giovedì, aprile 26, 2007

i fantasmi

c'è gente che crede ai fantasmi e gente che non ci crede. ma credo che ci possano essere anche vie di mezzo. tipo che uno un po' ci crede e un po' non ci crede. invece ci sono quelli che ci credono a giorni alterni. tipo i giorni dispari ci credono. i giorni pari no. ma solo per fare un esempio. non ci sono infatti giorni fissi a cui credere ai fantasmi (o giorni fissi a cui non credere ai fantasmi).
[appendice 1 : ho un accendino astruso che funziona a giorni alterni. un giorno sembra scarico, con la pietrina consumata eccetera. il giorno dopo funziona benissimo, sembra che abbia un sacco di gas e la pietrina nuova. e questa cosa succede ormai da un anno. tanto che a volte, quando me ne servo, provo una sensazione di disagio, come se non dovessi approfittarne. e ci aggiungo che è molto facile trovare una spiegazione razionale a questo strano fenomeno. ma non è detto che sia quella vera.]
[appendice 2: ricollegandomi all'ultima parte dell'ultimo capoverso dell'appendice 1, ci tengo a precisare che: anche se non tutto ciò che è vero, è astruso, tutto ciò che è astruso, è vero.]

Etichette:

19 Comments:

Anonymous LUVNCPG said...

Non credo di non poter non credere!

26 aprile, 2007 09:31  
Anonymous marcolo said...

Quindi?
Quali conclusioni ne trai?

26 aprile, 2007 09:31  
Blogger astrosio said...

luvncpg, capisco. ma non condivido. o condivido ma non capisco. fai tu.

marcolo, io le conclusioni le traggo solo a distanza. poi quando accadrà te lo farò sapere. ma è anche probabile di no. non lo so. devo decidere. ti faccio sapere. forse.

26 aprile, 2007 10:02  
Blogger Kaishe said...

Astrosio... pensa che io faccio fatica (a giorni alterni, s'intende) a credere che esisti TU...
Quindi, appena sciolgo questo dubbio esistenziale, nei giorni alterni residui magari mi metto a pensare ai fantasmi, che dici?

26 aprile, 2007 10:17  
Blogger astrosio said...

sei sulla buona strada.

26 aprile, 2007 10:20  
Anonymous Rocco Loturzo said...

la domanda nascie spondanea:
si può avere un amico fantasma?

no io ho un amico che non tutti possono vedere, si certo è anche un po banale, lo so, però alle volte ci vediamo, e scambiamo qualche chiacchiera, scambiandoci spesso acute osservazioni.

il fatto è che spesso ci si trova davanti ad opinioni diverse, per le quali ne nascono diverbi e discussioni animate.

animate... vabbè

comunquesia, quando capitano queste situazioni lui sparisce, ed io stacco con lui, e non siamo più amici.

il ciò significa che non ci vediamo per un po di tempo ed io mi domando se è verò che questo amico fantasma esiste veramente.

poi però appare all'improvviso e come se non fosse succiesso nulla mi chiede una birra. io gliela do, lui la beve, ma essa si riversa sul pavimento per effetto della sua inconsistenza.

quindi ricomincia la giostra delle lunghe chiacchierate fino alla succiessiva discussione.

io non credo ai fantasmi, ma se la prossima volta che versa la birra per terra non puliscie, lo mando affanculo!

Rocco Loturzo

26 aprile, 2007 11:13  
Blogger Stefania67 said...

ASTROSIO è una persona concretamente astratta.

26 aprile, 2007 11:21  
Blogger astrosio said...

rocco, questo tuo amico è un po' stronzo.

26 aprile, 2007 11:23  
Blogger astrosio said...

stefania, tu sì che mi capisci. per questo non mi capisci. forse, bu, non lo so... non posso sapere tutto. qualcosa sì. posso saperla. non è vietato. giuro. ma tutto no. è vietato. bugia. anzi. e se lo fosse, farei guerra al sistema... se...

26 aprile, 2007 11:24  
Blogger Stefania67 said...

ASTROSIO sei il mio pipistrello astrattamente concreto che preferisco.

26 aprile, 2007 11:38  
Anonymous rocco loturzo said...

ooooooooooooHHH-hooooo-hooooooooooooooooooo

OOOOOOOOOOOOOOOOHHHH-HO-OOOOOOOOOOOOOOOHHHHHHH

Rocco

26 aprile, 2007 11:40  
Blogger astrosio said...

rocco, ehehehe... heheh... hehe... hehe... he...

stefania, e tu la mia tettona ammiccante preferita!

26 aprile, 2007 11:43  
Blogger Stefania67 said...

Rocco, sei inciampato????
Ti sei fatto male????



O quei ooOOOOhh sono dovuti ad
altre cause???

26 aprile, 2007 11:44  
Anonymous Rocco Loturzo said...

no cara, grazzie comunque per la tua attenzione

si tratta di un esempio tipico di
LESSICO FAMILIARE che si intensifica ulteriormente con le associazioni improvvise di parole e suoni di contesti attinenti:

lo stronzo che astrosio ha riferito al mio amico fantasma ha di fatto "evocato" la sublime arte di bracardi che si è "manifestata" con la omonima canzone :
"io sono stronzo"

ed io a questo punto ci aggiungierei pure all'arte di Domenico Modugno con...

MERAVIGLIUOOOOSOOOOOOOO...
MA COOOOME NON TI ACCORGI CHE..
TUTTO QUESTO E'...

MERAVIGLIUUUOOOOOSOOOOO

Rocco Loturzo

26 aprile, 2007 12:02  
Blogger Niccolò said...

Propongo un dilemma forse inedito: ma i fantasmi ci credono a noi?

26 aprile, 2007 12:32  
Blogger Niccolò said...

Propongo un dilemma forse inedito: ma i fantasmi ci credono a noi?

26 aprile, 2007 12:33  
Anonymous Winx said...

Lo so benissimo Astruso ke i fantasmi non esistono... xò a volte mi sembra di percepirli... così come spesso sento di essere in un altro posto ed in un altro tempo con qualcuno... ma forse xkè in certi giorni mi sento + “paranormale” ke normale o forse xkè sono smpr ”poconormale”...
Sì, forse quest'ultimo è l'aggettivo + adatto!;)

26 aprile, 2007 13:24  
Anonymous LUVNCPG said...

Io ho un amico che non posso vedere, anzi non lo può vedere quasi nessuno, apparte roccoloturzo quando questo amico scende giù in buglia... ma a dire il vero non è manco tanto mio amico, perchè non l'ho mai visto... una volta sola ne ho visto un pezzo di mento e poi l'ho visto in alcune foto, ma non l'ho manco riconosciuto... questo mio amico immaginario...

26 aprile, 2007 14:27  
Blogger astrosio said...

niccolò, mi sembra un ottimo quesito. inedito, è vero, ma ottimo.

winx, non è vero che non esistono. esistono. e io li provoco in continuazione.

luvecc., sono sicuro che è un essere degno della massima stima e considerazione.

26 aprile, 2007 15:05  

Posta un commento

<< Home