sabato, aprile 29, 2006

scordanze


questo post si chiama scordanze perché la parola "dimenticanze" mi sta sul cazzo.
oggi dovevo scrivere un post molto bello che avevo pensato stanotte ma me lo sono scordato.
mannaggia.
questo non mi piace per niente.
è una brutta sensazione.
poi magari te lo ricordi e ti sembra una stronzata, è vero.
ma stanotte mi sembrava proprio splendido.
a questo punto sarebbe coerente una digressione su quante cose la notte fa sembrare belle, e spazierei dalle donne, ai pensieri, ai sogni, e puttanate varie.
ma essendo questo blog dissonante, questa digressione non avrà luogo.
è intenzione ferma, difatti, lasciare questo tipo di approfondimenti a blog altrui.
il qui presente autore del blog, astrosio, riferisce infatti solamente episodi indimostrabili, se riferiti alla di sua esistenza.
altrimenti, fa altro.
tipo fare post sugli animali.
o non fare proprio post e invece:
a) giocare a calcetto;
b) giocare a playstation;
c) fare l'amore;
d) masturbarsi;
e) lavorare;
f) mangiare;
g) espletare funzioni fisiologiche;
h) dormire (sognare, forse, e col sonno por fine agli affanni eccetera eccetera).
avendo scritto quanto basta, finisco il post.

2 Comments:

Anonymous rocco loturzo said...

che poeta illuminato...
sniff sniff

29 aprile, 2006 18:44  
Blogger astrosio said...

più che un poeta mi sento un po' beta. capita? AHAHAHAHAHAHA! (che ridere...)

29 aprile, 2006 19:25  

Posta un commento

<< Home