mercoledì, maggio 03, 2006

astrusi di razza - neil gaiman

chi lo conosce sa perché. chi non lo conosce corra a leggersi "nessun dove". o qualunque altra cosa a caso, a casa. (giusto per gusto di allitterazione.)

7 Comments:

Anonymous Niccolò I&I said...

Eh si, Gaiman e' un astruso da competizione, poco da dire. Ma dimmi, lo conosci il suo grande ispiratore d'astruseria, Roger Zelazny?

03 maggio, 2006 09:13  
Anonymous Anonimo said...

cavolo me lo immaginavo più tenebroso, e soprattutto indossante un elmo terminante in una spina dorsale...

03 maggio, 2006 09:28  
Blogger astrosio said...

no, non lo conosco. ma correrò a conscerlo. maledetta ignorantità.

all'anonimo: se avesse l'elmo terminante non sarebbe tanto astruso quanto è.

03 maggio, 2006 10:09  
Anonymous Anonimo said...

scusa astrò ero io l'anonimo di pria...

PG

03 maggio, 2006 11:23  
Blogger astrosio said...

chi pria ignoto s'ebbe,
doppo noto crebbe.

a.

03 maggio, 2006 12:10  
Anonymous cellardweller said...

Ancor più astruso trovo l'Alan Moore fine anni '80, ma anche Gaiman se la cavicchia, si.

03 maggio, 2006 15:42  
Blogger astrosio said...

beh, ti ringrazio per il contributo. alan moore è un gentleman straordinariamente astruso. effettivamente.

03 maggio, 2006 15:54  

Posta un commento

<< Home