mercoledì, maggio 03, 2006

scapole



ovviamente essere definiti blog del momento provoca un brivido dietro la schiena, all'altezza delle scapole.
grazie diderot.

10 Comments:

Anonymous Cellar Dweller said...

Di là verità, tutta questa ultima serie di "astrusate" era solo per far vedere che "ti sei imparato" a mettere i linkini sui post, così ti fai figo e ti vanti con gli amici...
Ammettilo, dài, non ti faccio niente.
Confessa...

03 maggio, 2006 22:24  
Anonymous Medo said...

Secondo me questo blog può migliorare. Tutti possiamo migliorare.

03 maggio, 2006 22:32  
Blogger astrosio said...

sì, cellar, e ho anche fatto il blog solo per far vedere che mi sono imparato a fare i blog, e ho iniziato a scrivere solo per far vedere che mi sono imparato a scrivere, e lo stesso vale per parlare e camminare. sei proprio stupido. ma ti apprezzo.

medo, hai ragione, tutti possono migliorare, eccetto che illo, perché, come è risaputo, ha fatto appelloso (e questa è un'eccitazione).

04 maggio, 2006 09:28  
Anonymous Anonimo said...

Scusate la faccia!

FS

04 maggio, 2006 11:28  
Anonymous rocco loturzo said...

Ho sempre un prurito dilaniante all'altezza delle scapole, come se ci fosse una sorta di carogna che briga, giustappunto, alle mie spalle.

Poi penso che alle mie spalle ci siano decine di insensibili uomini molesti, che di maschile hanno solo una protuberanza nerboruta più o meno nella zona pubica, e quindi, guardingo, cammino con le spalle al muro.

Le scapole, a questo punto, segnano la giusta distanza di sicurezza dalla parete, annullando le mie paure, e consentendomi di vivere una vita "normale".

Purtroppo le braccia umane non consentono agilmente di offrire il giusto compenso, una ricca corroborante grattata, alle pruriginose scapole, e ciò è quantomeno triste.

Debbo tuttavia precisare che, allorquando si dispone di un forchettone "assiduato", le scapole ne traggono sommo giovamento.

Dedico alle mie scapole questo pensiero, scapolando lentamente verso altri lidi virtuali

Rocco Loturzo

04 maggio, 2006 11:37  
Blogger astrosio said...

sommo rocco, mi prostro dinanzi alla sua sapienza. ("dinanzi", e sottolineo "dinanzi".)

04 maggio, 2006 12:04  
Anonymous Cellar Dweller said...

...e chi lo ha detto che ti sei imparato a scrivere?
Ma mi apprezzi in quanto stupido o mi apprezzi "nonostante" sia stupido?
O un pò per l'uno e un pò per l'altro?
O nè per l'uno, nè per l'altro?
O sopra uno o sotto l'altro?
Purchè non sia dietro, giusto per allacciarmi al concetto testè esprezzo dal sor loturzo.

04 maggio, 2006 15:41  
Blogger astrosio said...

stupido nel senso di "baciami sciocco".

04 maggio, 2006 16:00  
Anonymous Cellar Dweller said...

...ma sciocco in senso di stupido o in quanto "scioccante"?
O sono talmente scioccato da risultare sciocco, e quindi stupido?
O forse volevi scrivere "baciami con lo schiocco" e ti e scivolata la "h"? Perchè succede, sai? Le acca si aspirano ma sono anche sdrucciolose....lo fanno, lo fanno...non so, mi sento confuso...o forse sciocco.
O stupido

04 maggio, 2006 23:51  
Blogger astrosio said...

sciocco nel senso di baciami.
che non vuol dire.
diciamo, involontariamente.
ma questo è un altro discorso.

05 maggio, 2006 05:20  

Posta un commento

<< Home