mercoledì, giugno 07, 2006

perle


tali perle vengan fuori dalla chat con rocco loturzo, tuttora in corso.
astrosio: "...io non so se quella cosa del tre è mia o no. non so se magari l'ho rubata a qualcuno, e non me lo ricordo, tipo a vudi allen o amintore fanfani."
rocco: "uhm... burp... guarda questa giungomma che stavo masticando, ora me la infilo nel naso guarda..."
astrosio: "che poi per la storiografia contemporanea, vudi allen e' diventato piu' ricco di amintore fanfani infatti si è messo a fabbricare viustel, i famosi viustel vudi."

...e giù risate...
rocco: "vaffanculo gì, sei simpaticissimo e brillantissimo, davvero, sei capace di fare ridere sia in maniera fragoroso che in maniera sottile. "
astrosio: "visto? mortacci quanto sono simpatico..."
rocco: "mortacci di chi?"
astrosio: "mortacci di un terzo a caso!"
...e giù risate...
di comune accordo con rocco loturzo si è deciso che l'imprecazione ufficiale dell'astruseria è:
"mortacci di un terzo a caso"
amen

10 Comments:

Anonymous Anonimo said...

comunque chi l'ha detto che amintore fanfani non sia diventato ricco....chissà che sse rubbato....
in ogni caso l'immaggine sotto al tre (o sopra? sarà nella regione del non detto? Le categorie fenomeniche dell'astruseria sono così relative..) è un frattale, argomentissimo di cui mi bullo di essere un esperto, tipo che se prendi una coperta la stiri poi la pieghi poi la stiri ancora (non bruciarla!) sei in uno spazio a dimensione frazionaria uguale a quello della figura che è dippuù di una figura ma dimeno che un essere astruso a 3dimensioni.

z.

07 giugno, 2006 18:05  
Blogger astrosio said...

questo non toglie che quel frattale è su base tre. e non è una coperta.


ma volendo se ne può discutere...

07 giugno, 2006 18:09  
Anonymous Il Giovanni delle Paludi said...

Il dialogo è formidabile.

07 giugno, 2006 18:16  
Blogger astrosio said...

direi formadabile, solo perché ho comprato una vocale non sapevo che farmene, mentre di i ce ne ho a bizzeffe. a qualcuno servono delle i? no? illiri ni mitti in pi' qii i cizzi.

07 giugno, 2006 18:20  
Anonymous rocco loturzo said...

il dialogo è forzatamente interpretato,
io non mi comporterei mai in siffatto modo!!!

innanzitutto ci tengo a precisare che io la gingomma prima di infilarla nel naso l'ho fatta a iletti sottilissimi, quindi ci ho fatto la fionda e poi le caccolette moccolose...

quindi io non mi sarei mai sognato di apostrofare il caro astrosio in tale venerando modo, egli ha faziosamente coperto i miei improperi (non riusciva a sentire l'audio, poverino...) con inammissibili giudizzi positivi nei confronti della sua persona...

anche perchè egli mi tratteneva con forza mentre che io voleva andaro a farmi il caffè, e l'occasione mi era gradita per esprimergli tutto il mio affetto...(leggasi con forte connotazzione ironica, peppiaciere..)

ribadisco infine che a me vudiallen mi sta più simpatico di amintore fanfani, non me ne voglia ma non per niente mi piacciono dippiù i bbiustèl e no i politici...

li mortacci di un terzo a caso e di chi non glielo dice cor bbiustèl in mano!!!!

07 giugno, 2006 18:27  
Anonymous rocco loturzo said...

Addendum:
quella cazzo di foto del frattale rappresenta una cosa assurda succedutami nel 1984...

Mentre che parlavo al telefono col mio migliore amichetto di squola, per concordare una versione plausibile della nostra comune impreparazione alle lezzioni dell'indomani, stavo disegniando una figura a capocchia (a caso, senza senso, così come veniva, insomma a capocchia!!)

Quando che chiusi la telefonata era uscita sta cosa assurda (che non avevo mai visto prima), però mi piacieva nella sua stranezza...

Anni dopo, appassionatommi della teoria dei frattali, mi accattai quel cazzo di libbro "la bellezza dei frattali" di benoit B Mandelbrot (Ed. Bollati Boringhieri, Beringhieri, sti cazzi..) e leggendo e guardando le immagginette (si, più la seconda diciamo) fui colpito dall'immagine che il tenero Astrosino ha pubblicato su quel post....

erano identiche (dico lo scarabbocchio che avevo fatto io, e quella immagine) ma proprio identiche...

so che a voi non ve ne fregherà una cippa (o che faticherete non poco a trovare nel vostro inconscio un qualsivoglia argomento che susciti minor interesse di ciò) però sta cosa è strana e mi turba!!!

certo mi turba di più un altro immantinente interrogativo senza risposta:

ma come cazzo è che io e Astrosio siamo amici?

07 giugno, 2006 18:37  
Anonymous rocco loturzo said...

sessantacinquemilalire costava quel cazzo di libbro...

ma cazzo sono state le sessantacinquemilalire meglio spese della mia vita!!!

07 giugno, 2006 18:39  
Blogger astrosio said...

il mistero si risolve semplicemente moltiplicando qualcosa per qualcosaltro e poi cambiando l'ordine dei fattori che si chiamano: antonio, girolamo, gerolamo (i genitori di questi ultimi due hanno in corso una polemica durata 46 anni, gli anni dei loro figli, sulla giusta dizione del nome in questione), pasone, ulperto, coglione, stronzo e figliodiputtana. questi ultimi tre fattoi come fattori non valgono un cazzo, ma sanno farsi valere nelle brutte compagnie.

07 giugno, 2006 18:54  
Anonymous Anonimo said...

io una volta caddi nel cesso e sbattei la testa contro il water e disegnai il flusso canalizzatore per mandare Martin indietro nel tempo e farlo diventare un figo della madonna

Emmet "Doc" Brown

08 giugno, 2006 10:07  
Blogger astrosio said...

è tutto perché sei riuscito a ragionare in maniera quadridimensionale.

08 giugno, 2006 11:38  

Posta un commento

<< Home