martedì, ottobre 09, 2007

del volo

"questo gentiluomo era convinto di poter volare grazie all'aiuto di questo ingegnoso macchinario. come potete vedere le ali sono arrangiate in modo tale che si muovano con il movimento delle gambe e grazie alle corde attaccate alle sue braccia. l'ombrello sulla sua testa non serve per ripararlo dal sole o dalla pioggia, ma dovrebbe servire da paracadute per rallentare la caduta durante l'atterraggio. il cesto che pende in basso, fuori dalla portata dei suoi piedi, è pieno di provviste che il gentiluomo pensa possano servirgli durante il viaggio. viaggio che è durato esattamente il tempo necessario a cadere dalla rupe al suolo sottostante."

da "Round-about Rambles in Lands of Fact and Fancy" - Frank R. Stockton - 1910

Etichette:

62 Comments:

Blogger Kaishe said...

PRIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

... e tengo il posto alle altre ConSuocere...

Hi hi hi hi hi hi hi hi hi hi hi hi hi

Tanto si sa che arriveranno AL VOLO!!!

09 ottobre, 2007 09:12  
Anonymous STEFF said...

Eccomi.... SECONDAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

09 ottobre, 2007 09:12  
Anonymous PAOLA said...

Ci sono anch'io... TERZAAAAAAAAAAAAAAAA

09 ottobre, 2007 09:13  
Blogger Kaishe said...

Però mi sento proprio SCEMAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

09 ottobre, 2007 09:13  
Blogger astrosio said...

hehehe, grandi! effettivamente... al volo! (ma mi raccomande, non imitate il gentiluomo del post!)

09 ottobre, 2007 09:13  
Blogger astrosio said...

kaishe, non dirlo manco per scherzo! altrimenti io che dovrei dire?!?! qui nessuno è scemo. e siamo tutti astrusi! questo è il segreto. questa è la verità!

09 ottobre, 2007 09:14  
Blogger Kaishe said...

Grazie del conforto Astrosio...

Sul gentiluomo del post... da piccola ero assolutamente affascinata da personaggi come Icaro, Dedalo... coraggiosi oltre ogni dire... direi sprezzanti del pericolo... o incoscienti...

In casa avevamo i primi 3 volumi di un'enciclopedia (Vita Meravigliosa)... gli altri non ce li potevamo permettere...
E noi li sfogliavamo senza mai trovarli ripetitivi... perchè ogni volta ti affascinava un passaggio e su quello tu compivi i tuoi personali VOLI...

09 ottobre, 2007 09:27  
Blogger astrosio said...

kaishe, ti capisco perfettamente. le storie buone, quelle veramente "storie" (non cose travestite da storie che poi storie non sono), non annoiano mai.

09 ottobre, 2007 10:03  
Anonymous PG said...

ma è semplicemente stupendo!!!
voglio conoscere quest'uomo, o per lo meno i suoi pronipoti!

ps maccacchio nessuno ha capito il senso del mio post sull'ottottobbre... maccheccacchio!!!
manco un augurio mi avete fatto!
ignobili!!!
vabbè vabbè... verrà anche il vostro compleanno!!! io sono pronto e vi aspetto!
ma tu guarda che gente!!!

09 ottobre, 2007 10:18  
Blogger astrosio said...

AUGURI PG!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

09 ottobre, 2007 10:19  
Anonymous PG said...

kai... dedalo era un pezzente!
come fai ad affascinarti da quello???
ikaro no, era un fico!!!
dedano un poraccio! Icaro un figo!!!

09 ottobre, 2007 10:20  
Blogger astrosio said...

pg, quindi dedalo vs. icaro vince icaro. eddevo anche ammettere che dedalo è proprio un nome del cazzo. dedalo... come lo chiamavano in famiglia? dedy? che schifo... sfigato...

09 ottobre, 2007 10:22  
Blogger Kaishe said...

Ma perchè dite così... Intanto Icaro (e lui come lo chiamavano? ... Ica... Caro... Ici...) ha solo spennato dei volatili... Dedalo ha sistemato il Minotauro...

Poi di Dedalo si parla ancora... chi non si è perso in un dedalo di strade??
Ma di Icaro... niente...

Detto ciò... PG... AUGURI... ma non li hai intesi che erano sottintesi????

09 ottobre, 2007 10:28  
Blogger astrosio said...

kaishe, sì, forse non hai tutti i torti. dobbiamo rivalutare icaro.

09 ottobre, 2007 10:57  
Blogger STEFF said...

IO DOMANI VEDO ANGIE E BALUA, PAPPAPERO !!!!!!!!

09 ottobre, 2007 11:01  
Anonymous pg said...

eh seee.. auguri Pg tre giorni dopo!!!
guarda siete proprio al livello di dedalo!!!

09 ottobre, 2007 11:02  
Blogger astrosio said...

pg, mo non fare il risentito. eddai. lo sai che ti vogliamo bene come a... come a... ICARO!

steff, non ci credo. menti! voglio una prova! fotografica.

09 ottobre, 2007 11:04  
Blogger STEFF said...

Come non mi credi, ASTROSIO..... ho mai detto bugie, io ?????

09 ottobre, 2007 11:06  
Blogger astrosio said...

steff, no, che c'entra? è che voglio una prova fotografica. heheheh... hahaha... HAHAHAHAH! BUAHAHAHAHA!!! (diabolico, vero?)

09 ottobre, 2007 11:09  
Blogger STEFF said...

TANTI AUGURIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII
PG
TANTI AUGURISSIMIIIIIIIIIIIIIIII

Quanti anni hai compiuto ?????

E non ti arrabbiare. Se, il giorno prima ci dicevi che era il tuo compleanno, ti avremmo fatto la festa !!!!
Ma immagino che tu non vuoi la festa. Allora ti avremmo fatto solo gli auguri.

PG. L'altro giorno ti ho fatto questa domanda:
Sai a chi assomigli ??????
Te lo dico ora.
A quello dei CURE

09 ottobre, 2007 11:10  
Anonymous pg said...

steff allora volevo fare una precisazione...
quell'okkio lì... non è il mio ma di tal Vaslav Nijinsky, che è un tizio a cui un altro tizio ha dedicato una canzone, di cui si innamorò il suo impresario e dei balletti russi...
ce lo misi accattandolo su google image, cercando per caso una parola che non ricordo più... però a ben vedere se mi truccasi da cure, credo proprio che il mio occhio assomiglierebbe a quello.

09 ottobre, 2007 11:21  
Blogger STEFF said...

Scusa PG. Pensavo fosse il tuo.

09 ottobre, 2007 11:29  
Anonymous pg said...

maffigurati...
è un picere venire paragonato a un tito che ho trovato per caso in rete e che poi ho scoperto essere protagonista di una canzone...
è un piacere ed un grande onore!

09 ottobre, 2007 11:46  
Blogger Kaishe said...

Caro PG... e per me è un piacere e un grande onore ricordarti....
... 37 ...

09 ottobre, 2007 12:36  
Anonymous http://www.roccoloturzo.com said...

ma scusa...
vabbene essere polemici nei confronti dell'essere più inaffidabile, irresponsabile, immaturo seppure il più bello del mondo....

però che cientro io adesso?

e che ne so io?
e come posso saperlo?
ma pur volendo, sempre per la storia dei 3 neuroni bal bla bla, come ci potrebbi arrivarcelo?

insomma auguri da parte di un secondo in podio e soprattutto..coraggio!!!

Rocco Loturzo

09 ottobre, 2007 14:13  
Anonymous l'ansioso pg said...

ma siamo solo a 25...

09 ottobre, 2007 14:21  
Blogger Kaishe said...

Post scorso... scorrilo...

09 ottobre, 2007 14:25  
Anonymous pg said...

siete proprio il restodella grigliata!

09 ottobre, 2007 14:57  
Anonymous Anonimo said...

Kaishe, la grande estasi dell'intagliatore Steiner. anche solo per il titolo: la grande estasi dell'intagliatore Steiner.

09 ottobre, 2007 15:15  
Blogger Kaishe said...

Sono in estasi... o forse solo in paranoia perchè non afferro... sempre che debba afferrare... ferrata come sono...

09 ottobre, 2007 15:23  
Anonymous Anonimo said...

no niente, è una roba su una specie di icaro con gli sci che mi ha mostrato un tipo astruso. se mi fai gli gnocchi alla carnia ti spedisco il dvd.

tua anpalaba

09 ottobre, 2007 15:39  
Blogger Kaishe said...

Ma daiii... sei proprio tuuuuu...

Ma che spedisci??? Vieni a portarlo altrimenti come li mangi gli gnocchi???????

09 ottobre, 2007 15:41  
Anonymous Anonimo said...

e dove, dove, doveeee????

slurp!

09 ottobre, 2007 15:42  
Anonymous Anonimo said...

anagrammami tutti i tuoi dati tanto io li capisco al volo!

09 ottobre, 2007 15:45  
Blogger Kaishe said...

Come dove??? A casa mia, ovvio...

Gnaaammmm gnaaammmmmmmmmmm

09 ottobre, 2007 15:45  
Anonymous Anonimo said...

kaishe ora devo uscire ma non finisce qui. ho tante cose da raccontarti.

09 ottobre, 2007 15:48  
Anonymous marcolo said...

Bù!

09 ottobre, 2007 15:50  
Anonymous rocco loturzo said...

anagrammi...
io li odio....

mettono in evidenza le mie scarze qualità intellettive...

ove comunque sia dimostrato con inconfutabile prociedimento sciendifico, che esisteno

preferisco le parole crociate facilitate o i crucipuzzle

meglio gli... unisci i puntini
ma anche quelli effettivamende sono difficili, non mi escono quasi mai

dopo il 10 vado a simpatia, ad occhio, dannata penna, tutte le volte mi accanisco e mi viene prurito alla schiena,così me la gratto con la penna..

ciavete un buon prodotto da consigliarmi per lavare le camicie macchiate di inghiosto?

per i pantaloni non ciè probblema, tanto li le macchie non si vedeno!!!

09 ottobre, 2007 15:52  
Blogger Kaishe said...

Miaoooooooooo

09 ottobre, 2007 15:55  
Blogger Kaishe said...

Oibò... mi son persa il 37...

Fa niente...

QUARANTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

09 ottobre, 2007 15:56  
Anonymous Anonimo said...

le tue camicie le prendo io ma solo se molto usate!

a proprosito di ex:
ma la sai che prima di te io amavo a Rocco Barbaro? non è che è tuo parente?

09 ottobre, 2007 17:56  
Anonymous Anonimo said...

Kaishe, Rocco B. mi diceva sempre che alle donne la testa serve solo per lavarsi i capelli. e a me pure di rado. non era come Rocco L. che mi dice sempre belle parole: sirena, musa, museruola...

09 ottobre, 2007 18:17  
Blogger Kaishe said...

Un momento!!!
Stavamo parlando di teste ma non qui... in questo POST...

Quindi tu navighi per blog???

Ma allora manifestati anche altrove, no???

09 ottobre, 2007 18:23  
Anonymous Anonimo said...

giuro sugli gnocchi alla carnia di no! non so di cosa parli..anzi sì, di teste, no?

09 ottobre, 2007 18:26  
Anonymous Anonimo said...

teste d'aglio? teste di cazzo? teste di moro? teste di ponte?

09 ottobre, 2007 18:28  
Anonymous Anonimo said...

esiste ancora il ludico da scarpe "testa di moro"?

09 ottobre, 2007 18:31  
Anonymous l'apotropaico pg said...

testa nera, testa rossa, testa di turco, pugno di scimmia, maglio perforante, alabarda spaziale, raggio gamma, missile centrale...

giusto per non rischiare di andare in tema

09 ottobre, 2007 18:40  
Blogger astrosio said...

pg, hai dimenticato la catiuscia termaionica. che tipo sparava cose dalle spalle, girando intorno alle spalle. appunto. vabbe'. l'importante è che c'è il maglio perforante. che poi era l'arma piu' sfigata. pero' ci eravamo tutti molto affezionati.

09 ottobre, 2007 18:54  
Anonymous Anonimo said...

lui diventa un ipergalattico, lotta per l'umanità...

09 ottobre, 2007 19:08  
Blogger angibell said...

O mio vate,una domanda mi tormenta da quando ho letto il tuo racconto: ma è riuscito a mangiare qualcosa durante il tragitto?

09 ottobre, 2007 19:10  
Blogger astrosio said...

anonimo, maaaaaaaa chi èeeeeeeee? chiiiiiiiii lo saaaaaaaaaaa!?!?! uforobbò, uforobbo'!

angie, mia musa, non so. bisognerebbe chiederlo a Frank R. Stockton. anche se io, fossi stato nei panni del gentiluomo raffigurato, probabilmente avrei finito tutto prima di toccare terra.

09 ottobre, 2007 19:20  
Blogger angibell said...

è che mi dispiaceva fosse morto a stomaco vuoto, tutto qua.
non si dovrebbe mai fare nulla a stomaco vuoto.
anche ufforobò mangiava...

libri di cibernatica, insalata di matematicaaa...lotta per l'umanitàààà


(anche se i servizi segreti deviati di Ufo Daiapolon mi hanno riferito che in realtà Ufo Robbò se ne fregva dell'umanità e faceva tutto sto casino per mettersi in mostra agli occhi di Venus, della quale si era innamorato a causa (o per merito) delle tette rotanti.

ANCHE IO VOLGIO LE TETTE ROTANTI!!!!

09 ottobre, 2007 19:27  
Blogger angibell said...

Mio vate, se vuoi un podio vieni da Balua (che può anche sembrare una pratica erotica detta così...)

09 ottobre, 2007 19:31  
Blogger astrosio said...

angie, vengo! e comunque su uforobbò hai pienamente ragione. gratis. (nel senso che non ti chiedo i cinque euro, ovvero la tariffa minima che chiedo in genere per dare ragione.)

09 ottobre, 2007 19:32  
Blogger angibell said...

Astrosio!


MANIFESTATI!

09 ottobre, 2007 19:53  
Blogger astrosio said...

angie, mimanifestai...

09 ottobre, 2007 19:58  
Blogger angibell said...

Ah, eccoti!

è qui che ti volevo!
ti volevo dire che ho perso una cifra al casinò, mi mandi per favore i soldi, oppure vengo sotto casa e ti spacco il culo?


nononono, scusa, questa era un'altra cosa!

09 ottobre, 2007 20:03  
Anonymous rocco loturzo in mutande di stile art decò said...

moohhcc e che mi ho perso oggi....
la musa senza museruola
uforobbò e le tette rotanti
roccobbarbaro

dove c'è astruserie ciè casa proprio...

diciamo che roccobbarbaro è uno che in fondo mi rassomiglia un poco, solo che lui è calabbrese e io pugliese
dico questo perchè magari ai più questo era ignioto

per il resto le mie camicie sono tutte tue specialmente quelle molto usate, tranne quelle auaiaane in rayon, che per me sono dei cimeli troppo importanti, vabbè una te la do...

i pantaloni no quelli sono troppo personali, non posso

le mutande si
si le mutande si anche perchè sono dei bei pezzi di storia evolutiva della biancheria (see na volta) da uomo

io uso i boxers
perchè li trovo più comodi
soprattutto pieni di motivetti carini tipo che so, le pipette, i palloncini, le pianelle, le ranocchie, le giometrie alternative (Bolyai, Gauss e Lobachevsky), insomma ogni quant'altro possa paragonarmi all'uomo comune, o al luogo comune

ma solo per le mutande
gli slip non li sopporto
non riescono a contenere
anzi mi arrecano fastidiosi eritemi e soprattutto mi fanno stare sempre teso...

nella orgogliosa ciertezza che quanto scritto non freghi a nessuno
e che anzi vi abbia pure innervosito per la perdita di tempo dedicato all'inutile lettura

passo distintatamende a salutarvi
ma con tutte e due le mani libbere perchè, come si sa, porto ai boxers...

hehehehehe

Rocco Loturzo

09 ottobre, 2007 20:06  
Blogger angibell said...

scusa, adesso provo a mimare "nifestai"...


però è difficile...

09 ottobre, 2007 20:06  
Blogger angibell said...

Egregio sig. Rocco Loturzo in mutande di stile art decò,

ho sempre invidiato a voi uomini (uomini!, diciamo portatori sani di sesso maschile) la comodità di quegli aggeggi chiamati boxer.
E Le vado immantinentemente ad esplicare il perchè.
Se a me scappa di minzionare dopo aver bevuto litri di bevande alcoliche devo, nell'ordine: ricordarmi di essere viva, coordinare i movimenti di entrambe le gambe, cercare una calletta abbastanza nascosta, cercare un angolino conformato allo scopo, slacciarmi la cintura, sbottonarmi i pantaloni, tirare giù il tutto fino a sotto le ginocchia, tire giù le mutandine (insomma dai, il filo interdentale), divaricare bene le gambe per non farmi la pipì sui piedi e poi cercare qualcosa in tasca per asciugarmi.
Bestemmiare in aramaico perchè mi sono fatta la pipì sui piedi, e poi ripetere tutti i passaggi in senso inverso.

Voi con i Vostri comodi boxer non fate altro che mollare un bottone dei pantaloni che di solito è già aperto, andare a cercarlo con dito indice dentro alla fessura dei boxer, tirarlo fuori quanto basta, mirare, fare fuoco, sgrollare, rimettere tutto dentro e tornare a bere.

E questo non è da pari opportunità cazzo!!!!

Sempre sua

La musa senza museruola

09 ottobre, 2007 20:14  
Anonymous rocco loturzo said...

bel commento 'ncè che dire...
polemico, aggressivo, esplicativo, a tratti finiemente erotico...

insomma capisco i vostri problemi ma lungi da me creare spunto per una tale reazzione polemica poichè non ci era volontà alcuna di pormi in antitesi in una situazzione così critica

io quando scielgo ai bocser mica li ho mai scielti pensando a voi che per pisciare dovete combinare a tutto sto casino

moohhccc mi dispiacie...
mo ci devo stare male proprio
volete che vi raggiungo col camper?

09 ottobre, 2007 20:43  
Blogger angibell said...

Rcco, o eccelso, ma secondo te li hanno chiamati boxer perchè i testicoli fanno a cazzotti l'uno con l'altro?
Io non vedo altra speigazione...

09 ottobre, 2007 21:07  

Posta un commento

<< Home