domenica, settembre 30, 2007

babbo natale e la piccola paralitica

c'era una volta una bimba paralitica. che beveva fumava e diceva parolacce. e giocava a dadi. nessuno le voleva bene. tranne una persona che provava ad accudirla e ad esserle amica. questa persona era una signora di circa 45 anni che non aveva un cazzo di meglio da fare. e la bambina la uccise. fingendo un incidente. molti sospettarono che fosse stata lei, la bambina paralitica, ad ucciderla. ma nessuno se la sentiva di prendersela con una bambina paralitica. che un giorno però per miracolo riuscì ad alzarsi dalla carrozzina e a camminare. molti gridavano: "miracolo! miracolo!". ma siccome la bambina era una grande stronza, molti dicevano: "cazzo, forse non è proprio un miracolo..."; e infatti la bambina, che ormai paralitica non era, diventò ancora più stronza e zoccola. a scuola tiranneggiava i bambini più piccoli, li umiliava e li ricattava. gonfiava con la pompa i cuccioli di cani e di gatti fino a farli scoppiare. mandò in carcere due professori dicendo che avevano abusato di lei. fumava e beveva e diceva parolacce. ma un giorno babbo natale le sparò un colpo fra gli occhi. e la uccise. ma nessuno gliene fece una colpa.

Etichette:

24 Comments:

Blogger angibell said...

PRIMAAAAAA

ps: Astrosio, ti adoro.

30 settembre, 2007 14:57  
Blogger angibell said...

Storia meravigliosa, triste.
Poveri professori.

30 settembre, 2007 14:58  
Blogger Kaishe said...

SECONDAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA... con giustificazione...

... e imbarazzo...

Non per il podio... ma... ora non so se posso dire pure io ad Astrosio che lo adoro...

No, no... non voglio che Angie si incupisca... allora...
Astro'... TI ODORO...

30 settembre, 2007 15:34  
Blogger astrosio said...

tranquille ragazze: ce n'è per tutte!

30 settembre, 2007 15:48  
Blogger angibell said...

Kai!


Buongustatia.

Astrosio: immenso

30 settembre, 2007 16:09  
Blogger angibell said...

Buongustatia stava per buongustaia, ovviamente.

ma ripensandoci anche no...

30 settembre, 2007 16:10  
Blogger astrosio said...

angie, immenso è un aggettivo che mi si addice. mi veste bene. me lo sono provato, e me lo sono fatto cucire su misura dal sarto degli aggettivi. che in genere fa cappelli, ma essendo matto ogni tanto si occupa anche di aggettivi. basta dirgli che sono cappelli.

30 settembre, 2007 18:48  
Blogger Kaishe said...

Eccomi... PRIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAA della giornata...

Però ancora in corso di augurarvi "BuonaNotte"....

Astrosio... immeRso....

01 ottobre, 2007 00:24  
Blogger astrosio said...

yawn... che ore sono?

01 ottobre, 2007 09:03  
Blogger STEFF said...

ASTROSIO....ehm.....vuoi farti adorare anche da me????

E comunque a Babbo Natale non gli hanno detto niente perchè stava solo provando se il fucile funzionava.
E ha funzionato.

01 ottobre, 2007 09:19  
Anonymous Winx said...

Buorngiorrrrrnoooo SupeeeerrrAstrooooo!!!:))))
Che bella fiabula... sembra la riedizione della vera storia di "Clara F.-Noi i ragazzi dello zoo di Berlino"!!!:))))
Che libro... e che film!!!
+ pedagogico di Heidi!!!:)))))))))))

01 ottobre, 2007 09:42  
Blogger astrosio said...

steff, infatti. solo che non lo sapevo.

winx, io non lo so se è pedagogica. ma è una storia realistica. infatti babbo natale distribuisce ai cattivi cenere e carbone solo metaforicamente. in realtà li ammazza.

01 ottobre, 2007 10:21  
Blogger angibell said...

BUAHAHAHAHAHAHAHA...

01 ottobre, 2007 10:59  
Blogger STEFF said...

BUHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

01 ottobre, 2007 11:20  
Blogger Kaishe said...

BUHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

01 ottobre, 2007 11:35  
Blogger Bulbo Oculato said...

io conoscevo una bambina catalitica, che proprio non ne voleva sapere della pipa.

01 ottobre, 2007 13:04  
Blogger astrosio said...

angie, steff e kaishe, BUAHAHAHAHAH!!!

bulbo, le bambine catalitiche inquinano veramente di meno? io chiederei a babbo natale.

01 ottobre, 2007 13:07  
Anonymous rocco loturzo said...

cierte volte il destino è in agguato..
sotto forma di pilota
sotto forma di carbone
sotto forma di zitella
oppure di anziano con strane idee per la testa

l'importante che alla fine ci sia anche Babbo natale che rimette a posto le cose con la sua infinita saggiezza

ma anche con la sua smittheuèsson...

io per esempio una volta ho conosciuto uno che.....

01 ottobre, 2007 14:41  
Anonymous AcidisssssimaWinx said...

...sì, sig. Rocco, concordo con lei...soprattt quando parla del destino "sotto forma di...zitella" con la Colt, Smith&Wesson!!:DDD

p.s.: viva le zitelleeee superacideeeee!!!:))))))))

01 ottobre, 2007 14:46  
Anonymous rocco loturzo said...

alle volte ciò delle remore a trattare argomentazzioni così delicate

anche perchè non vorrei apparire tediante

però sono contento lo stesso che concordi con ciò

alla fine io crede che se tutti concordassimo in più o di più non ci sarebbe bisognio di babbo natale

e soprattutto le lobbies delle armi ci avrebbero pochi clienti perchè nessuno si arrischierebbe ad avere a che fare con una befana armata e pericolosa

01 ottobre, 2007 15:03  
Anonymous pg said...

questa storia è un po' come la fiaba della chitarra magica che poteva essere suonata solo da chi era puro di cuore, ma un giorno un bastardone perfido, laido e puzzolente la rubò e suonandola divenne miliardario.
La chitarra aveva un difetto di fabbrica!

01 ottobre, 2007 19:28  
Blogger astrosio said...

sì è un po' come la storia della chitarra magica che tu dici. solo che quella storia della chitarra magica che tu dici è inventata. come questa di babbo natale e la piccola paralitica. infatti quel "solo che... eccetera" non ha alcun senso nell'ordine strutturale (=non sovrastutturale) della logica formale naturalista. sì, vabbe', hai fatto la scoperta dell'america, o lettore: non significa un cazzo. contento? a te l'osbel non te lo do. cacca umana. (pg, non ce l'ho con te. che lo so che tu sai. ce l'ho con quel fottutissimo terzo a caso che si sofferma e sospira indignato: "ma questo non ha senso alcuno!". ecco.)

01 ottobre, 2007 20:59  
Anonymous il terzo pg said...

Astrò, so che tu lo sai, ma questa cosa non ha senso!

02 ottobre, 2007 09:29  
Blogger astrosio said...

pg, bugia. a chi vuoi prendere in giro? a me? no, dai, per favore. non prendermi in giro. e se insisti allora vabbe', prendimi in giro. ma poi non ti lamentare se un giorno che preparo la pasta con le melanzane poi ci metto troppo sale o troppo olio o troppa macedonia di lamponi.

02 ottobre, 2007 09:46  

Posta un commento

<< Home