giovedì, aprile 17, 2008

cucina astrusa - mattacchioni al forno

Prendete due mattacchioni, narcotizzateli e legateli stretti in una vasca da bagno. Quando si risvegliano, fategli bere molta acqua minerale in modo tale che espellano tutte le tossine del narcotico. Una volta che hanno pisciato un bel po’ (regolatevi), incidetegli l’arteria femorale e lasciare defluire il sangue nello scarico della vasca fino alla completa perdita dei sensi dei mattacchioni suddetti. A quel punto staccategli la testa, eviscerateli e fateli a pezzi con una mannaia. Lasciate teste, visceri e frattaglie nella vasca, prendete i pezzi di carne migliori e lavateli per bene da qualche altra parte. Dunque riponeteli nel congelatore, no, nel frigo (grazie Paola) per tre o quattro giorni ai fini di una frollatura idonea. Nel frattempo recatevi in ferramenta e acquistate delle soluzioni di acido fenico e cloridrico ad alta concentrazione. Tornate quindi a casa e versate gli acidi su teste, visceri, scarti e frattaglie. Dovrebbero sciogliersi completamente. Qualora ciò non accadesse, ripetere l’operazione q.b. Passati i tre quattro giorni, tirate fuori quindi i pezzi di carne dal congelatore (bugia, erano nel frigo) e dunque metteteli nel forno. Conditeli a piacere. Ma non fate nulla di tutto quello che si è detto finora in quanto è vietato dalla legge e moralmente deprecabile (per quanto possano essere odiosi i mattacchioni di cui sopra).

Etichette:

23 Comments:

Blogger LaStefy said...

Cancellare intrusione aliena sopra di me.
E quindi:

PRIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

17 aprile, 2008 06:57  
Blogger astrosio said...

grandissimo oro, steff!!! (ora cancello.)

17 aprile, 2008 07:06  
Anonymous StefsTM said...

Per citare supergiovane (vero mattacchione) ARGENTO VIVOO!!!

Aloha StefsTM

17 aprile, 2008 07:54  
Blogger NYY said...

terzo....
stanco e incazzato!

17 aprile, 2008 07:55  
Anonymous Acid Winx said...

Mah!!! Evidentemente... mangiare trp tardi digerendo davanti a C.S.I. x te è fonte naturale d'ispirazione!!!:)))

p.s.: e quando "evacui" con la siga... skizzi dxttt???:DDD

17 aprile, 2008 09:56  
Anonymous Pietro Gambadilegno said...

Astrò tu sai bene che se troveranno una ragazza morta nel tuo appartamento Vespa prenderà questo post e lo esibirà ai commenti del dottor morelli di quell'altro coi capelli dritti e di quello antipaticissimo col ciuffo sugli occhi vero?
Sei cosciente di ciò...

ps mi fa male l'anima... qualcuno ha un cerotto?

17 aprile, 2008 10:03  
Anonymous marcolo said...

Va bene, domani la provo.
Pg mi pare un gran mattacchione, vedremo.

17 aprile, 2008 11:15  
Blogger astrosio said...

BUAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAH!!!

17 aprile, 2008 11:29  
Blogger PAOLA said...

C'è solo un piccolo errore di procedura: le carni vanno frollate in frigo e non nel freezer.

Se vogliamo fare le cose per bene.

17 aprile, 2008 11:47  
Blogger astrosio said...

paola, grazie. correggo subito. ma tu non dirlo a nessuno. se no poi nessuno fa le mie ricette. anzi, dillo a tutti. per lo stesso motivo. ecco.

17 aprile, 2008 11:49  
Blogger Kaishe said...

Buongiorno Astrosio.... non ce la posso fare... ma nemmeno mi arrendo...

Ora però farei la pausa pranzo...
Mi dai un piatto di mattacchioni fumanti, un po' di invidia per contorno e niente caffè (buaaaahahahahahahah) che in FVG è diventato AMARO....

17 aprile, 2008 12:32  
Blogger astrosio said...

kaishe, ci mancherebbe. per te questo ed altro. ecco. toh, sono tutti tuoi. ecco.

17 aprile, 2008 14:19  
Anonymous rocco loturzo said...

mooohhccc
che schifo

uagliò tu sì malàt
fatti curare
e il mio non è un solo consiglio..
è proprio una minaccia!!


Rocco Loturzo

17 aprile, 2008 14:52  
Blogger astrosio said...

rocco, uhm... come dire? peccato che non sei un mattacchione... ecco.

17 aprile, 2008 15:19  
Blogger angie said...

Amore!!!

io ne vado ghiotta di mattacchioni!!!

ghiottissima.

17 aprile, 2008 15:25  
Blogger astrosio said...

mia musa adorata, allora per la nostra prima cenetta... ecco. ti adoro.

17 aprile, 2008 15:27  
Blogger angie said...

per la nostra prima cenetta non avremo neanche il tempo di mangiare.
seduti.
ecco.

17 aprile, 2008 15:28  
Blogger astrosio said...

mia musa, e' vero, hai ragione. per questo ti amo. e per altro.

17 aprile, 2008 15:30  
Anonymous MjB said...

I mattacchioni per la vera verissima verità mi fanno un pò (molto) schifo.
E poi in quella vasca io il bagno non ce lo farei nemmeno se me la regalassero.
(mica che è rimasto qualche pezzo incrostato)

17 aprile, 2008 17:12  
Anonymous alan zivojinovic said...

Ma quando hai elaborato la ricetta pensavi a Veltroni e Berlusconi ?

17 aprile, 2008 17:25  
Anonymous Rocco Loturzo said...

Sendi...
Mattacchiàun o no...vìd che la festa e la facievo io...

eppoi non sei sportìvo..non hai quella palese e pura attitudine decubertiana al confrondo paritetico, spontaneo e contraddittorio

a me sti mattacchioni o'fùrn m'fèsci'ne schìf..

e avàst

mo te lo faccio dire pure da kayscie cosi ti metti l'anime in bacie.....

Rocco Loturzo

17 aprile, 2008 19:49  
Blogger Kaishe said...

ULTIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

Ora provo ad andare a letto... ma mi sa che i mattacchioni di pranzo mi son rimasti sullo stomaco...
C'era mica dentro qualche politico con la B... perchè mi stanno indigesti... anzi, sono proprio intollerante...

Vediamo:
Bertinotti... non c'è
Bondi... alza il colesterolo
Bindi... un po' duretta, credo
Bersani... ha perso sapore
Bossi... ahi
Berluskaiser... AHI AHI AHI

Vado.................... non trattengo............... non reggo.....................

Ma esiste il vaccino???

17 aprile, 2008 23:19  
Blogger astrosio said...

mjb, la tua reazione e' del tutto normale. infatti e' una ricetta che sconsiglio.

alan, il bello dei mattacchioni al forno e' che sono un po' tipo uno specchio.

rocco, continuo a pensare che saresti un buon arrosto. anch'io, certo. ma dovendo scegliere...

kaishe, ripeto quello che ho detto ad alan: mettete nel forno chi volete. ecco.

18 aprile, 2008 04:23  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home