martedì, marzo 23, 2010

india, 1860

un giorno uno sciatore usci' di pista. cadde in burrone. e mori'. il giorno dopo si misero a cercarlo. e nessuno lo trovava. si arrivo' a sospettare della sua esistenza. si arrivo' addirittura a sospettare dell'esistenza della pista, dello sci, della neve e tutto quanto. si arrivo' a un punto in cui addirittura i cercatori caddero in una profonda crisi di identita'. poi pero' arrivo' un santone indiano che mise le cose a posto, trovo' lo sciatore morto, celebro' il funerale con un rito indiano, si fece la sorella, la mise incinta, le rubo' dei soldi e fece perdere le sue tracce. in india, il santone si compro' un motorino e girava per i villaggi raccontando questa storia ma nessuno gli credeva e gli tiravano addosso suppellettili. allora vendette il motorino e con i pochi soldi racimolati riusci' a mantenersi per una settimana. quindi cadde in miseria e visse di stenti fino alla sua morte che avvenne molto prima dell'inizio di questa storia. era tipo il 1860. quindi non e' vero niente. e non era neanche un santone. era solo un tipo che mori' in india nel 1860. che sicuramente e' esistito ma di cui so ben poco. anzi, niente. (il tizio cerchiato in rosso e indicato dalla freccia nella foto, non so chi sia ne' voglio saperlo.)

Etichette:

4 Comments:

Blogger NYY said...

Mi mancavano queste storielle :-)
Buona settimana

23 marzo, 2010 09:15  
Blogger astrosio said...

ecco. buona settimana a te :D

23 marzo, 2010 09:20  
Anonymous cecchi said...

secondo me è Macario.

23 marzo, 2010 16:04  
Blogger erica said...

Oddio il tipo nella foto...ma e' zio Albert !!!Oddio non avevamo piu' notizie di lui dal 1860 , data in cui la fabbrica di sci difettosi fece bancarotta...Astrosio !!!! grazie !!!!!!

24 marzo, 2010 20:35  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home