martedì, dicembre 05, 2006

le perle di jubal - parte prima


Molti artisti moderni non vogliono usare un linguaggio che tu ed io possiamo imparare; preferiscono sogghignare perché noi " non riusciamo" a capire cosa vogliono dire. Se pure vogliono dire qualcosa. L'oscurità è il rifugio dell'incompetenza.

a cura di asscobra

24 Comments:

Anonymous Mary said...

Il bello è soggettivo, l'arte no. Quindi non venitemi a dire che un quadro che ritrae due penne bic e una gomma smangiucchiata sono il tripudio della incompletezza antropologica.
Per me, al contrario, trattasi di una dimenticanza del nipotino dell'artista.

05 dicembre, 2006 17:26  
Blogger astrosio said...

BUAHAHAHAHAHA!!!

05 dicembre, 2006 17:27  
Anonymous La Mary said...

E inoltre: gli ermetici non erano ermetici, è che non c'avevano un cazzo da dire!
Si può dire "ermetici"?

05 dicembre, 2006 17:56  
Blogger astrosio said...

si può, a voglia che si può!
ci mancherebbe altro, poi, tu, un membro del comitato scientifico!!!

05 dicembre, 2006 18:33  
Anonymous Anonimo said...

Ma membro del comitato è parolaccia?
Se si linguaggio!

05 dicembre, 2006 19:40  
Anonymous Anonimo said...

Ero e sono p.b.

05 dicembre, 2006 19:41  
Blogger astrosio said...

no no, non è una parolaccia, o p.b.
anzi.
anche tu lo sei, quindi...

05 dicembre, 2006 19:44  
Anonymous Anonimo said...

Ecco posso stare tranquillo non volevate insultarmi

05 dicembre, 2006 20:00  
Blogger astrosio said...

giammai.

05 dicembre, 2006 20:03  
Anonymous Rocco Loturzo said...

no però si può pure definire passabile

poi a caval donato...

io per il momento mi astengo
poi domani si vede

pb ce l'ha piccolopiccolopiccolo...

Rocco Loturzo

05 dicembre, 2006 20:03  
Anonymous Anonimo said...

una volta una mi ha detto che avevo un cazzo da salotto vedi tu
p.b.

05 dicembre, 2006 20:05  
Anonymous Rocco Loturzo said...

si si me lo ricordo

ma indicavo le miniature celtiche che ho come soprammobili accanto al divano

Rocco Loturzo

05 dicembre, 2006 20:06  
Blogger astrosio said...

p.b., tu sei dio.

rocco, tu sei dio.

05 dicembre, 2006 20:10  
Anonymous Anonimo said...

che schifo uno che ha le miniature celtiche non può che essere ghei

05 dicembre, 2006 20:11  
Anonymous Rocco Loturzo said...

certo certo
come no
hahahahahaha

abbanni!!!!!!!

Rocco Loturzo

05 dicembre, 2006 20:13  
Anonymous Anonimo said...

per rocco:
a propositò di omosex ma fratta ha cambiato nuovamente numero di cellulare?
Volevo sentirlo è una vita ormai...
Per astrosio:
ci vedremo presto o che?
p.b.

05 dicembre, 2006 20:15  
Anonymous Anonimo said...

Però non vorrei che il blog del mio amico diventi messenger perciò mi trovo moralmente costretto a dire qualcosa.
una volta ho incontrato una che si è presentata come artista(fortunatamente non concettuale)ma dopo tre birre era stesa ed arrapata il giorno dopo ha cacato senza sforzo adesso chi è l'artista?
p.b.

05 dicembre, 2006 20:19  
Blogger astrosio said...

p.b., la domanda è retorica ovviamente...

06 dicembre, 2006 08:30  
Anonymous Anonimo said...

Una volta ho incontrato uno che si chiamava donato di nome e caval di congnome, ma non per questo qualcuno gli guardava in bocca... tutto ciò solo per sentirmi inserito in questo gruppo di attardati trentenni disaffi, e disullusi da una vita senza successo...

Ah come vorrei essere come voi!!

PG

06 dicembre, 2006 09:46  
Blogger astrosio said...

pg, a volte sei commovente.
altre volte invece no.
ma nessuno è perfetto.

06 dicembre, 2006 10:08  
Anonymous AssCobra said...

Questo blos è strano.. cioè oltre che astruso, dico. Su questo blob non hai certezze, ed il tempo e lo spazio non esistono.

Tornando IT, volevo mandare in culo tutti i film "impegnati" e "introspettivi".

06 dicembre, 2006 11:00  
Blogger astrosio said...

ahahahahahah, l'introspezione... hahahahahah, BUAHAHAHAHAHAHA!

06 dicembre, 2006 12:05  
Anonymous AssCobra said...

I film introspettivi sono finti film porno, in molti casi. Finti, perché la gente non tromba mica. Per cui sono proprio contro natura.

06 dicembre, 2006 12:33  
Blogger astrosio said...

me la ricordo bene quella tirata di jubal sull'arte. c'è quella parte dei finanziamenti pubblici che è strepitosa...

06 dicembre, 2006 12:46  

Posta un commento

<< Home