venerdì, maggio 26, 2006

parole sante - assoluto



l'assoluto include il relativo, ma come relativo si nega e così afferma l'assoluto.

elémire zolla

10 Comments:

Anonymous rocco loturzo said...

io non sapevo nemmango che si vhiamava così....

che bbrutta ggente che frequendo....

26 maggio, 2006 19:28  
Blogger astrosio said...

tubi o non tubi? questo è il di l'emma.

27 maggio, 2006 00:52  
Anonymous rocco loturzo said...

voi sieto troppo acculdurati,
mi fate paura....

27 maggio, 2006 12:34  
Blogger astrosio said...

BUH!

27 maggio, 2006 18:03  
Anonymous Anonimo said...

niende, proprio niende acconfronto con l'io che s'infutura di scielling....

z.

27 maggio, 2006 23:32  
Blogger astrosio said...

niende, ma in quanto niende, assoluto, e in quanto assoluto, tutto.

28 maggio, 2006 11:39  
Anonymous rocco loturzo said...

MOOOHHCCCC...
guardate che se mi metto, pure io mi posso invendare citazione dotte..

eccheccosa...combro da decenni selezione dei readers digestss e a quaccheccosa dovrà puro servire no?

poi grazie alla mia singolare passione verso la settimana enigmistica, con l'edipeo enciclopedico, le rubriche sapevate perchè, e quant'altro, mi tengo in costande aggiornamento...

il tutto per dire che coito ergo sunt e mala tempera currunt....

siffatta blasonata esposizzione della vostra insulza saccienza, condita da una bieca prosopopea delle vostre mendi nerborute, seppur consunte e ricoperte di una polvere decennale, posantesi tipicamente sugli oggetti abbandonati, dimenticati, o il cui uso è oramai desueto...

m'ha rùtt'o cazz!!!

invece di circoscrivere il limite delle vostre attenzioni su argomenti più attuali, quali scandali sportivi , festivals andati a male e futuro della televisione, quale entità rappresendande la culdura e lo sviluppo di un popolo...

questi si addormendano come sui banghi di squola, divertendosi ogni tando a tirare fuori qualche vago ricordo di nozioni scolastiche, sapiendemende inculcate nella groviera grigia che tenete, da qualche estemporaneo professorucolo, perchè magari quando ve le spiegava, in un atteggiamento addirpoco profeticamente sinergico si toccava le palle, si scaccolava o mostrava le zizze!!!!

madòòò ciè pparanòia u'lunedì!!!!

29 maggio, 2006 13:44  
Blogger astrosio said...

magara le squole itagliana imparavano elémire...

29 maggio, 2006 17:41  
Anonymous Anonimo said...

e questa banalità conosciuta da secoli, elementare applicazione della conseguentia mirabilis sarebbe un gran pensiero?

29 maggio, 2006 21:50  
Blogger astrosio said...

idiota.

29 maggio, 2006 22:00  

Posta un commento

<< Home