giovedì, giugno 22, 2006

acque malsane


in un impeto igienico, stamattina ho comprato una sorta di flacone verde anitra wc e l'ho attaccato alla tazza del cesso che ha cominciato a spandere un tenue afrore di pino silvestre. il problema e' che mi ero dimenticato di aver messo nello scarico un dado di quelli che fanno l'acqua dello sciacquone blu.
insomma, mi sono accorto che l'acqua dentro il water era diventata gelatinosa. ed esalava un odore di pino silvestre misto a etere. ha cominciato a girarmi un po' la testa.
tornato in camera, ho trovato ad aspettarmi lo spancino e il fiffero, che volevano portarmi a forza nella sacristozza. visti i miei rifiuti, hanno cominciato a eseguire dei tripli salti mortali nella mia stanza, ma siccome e' piccola, ogni volta che avrebbero dovuto andare a sbattere contro il muro si rimpicciolivano quel tanto che bastava per non farsi del male. a quel punto, visto che non ho desistito, si sono moltiplicati, diventando duecentoventidue così suddivisi: duecento spancini e due fifferi.
che infatti sono molto piu' preziosi.
tutti a fare tripli salti mortali nella mia stanza.
ne mancano venti. ma non so che fine hanno fatto.
hanno con l'acca. abbiano acca non ne ha, ed è molto molto meno esotico.
inoltre è un congiuntivo, e non glielo perdono.

13 Comments:

Anonymous Anonimo said...

come mi piacerebbe avere uno spancino, un fiffero no, ma uno spancino...

PG

23 giugno, 2006 09:56  
Anonymous Anonimo said...

non so, preferisco sniffare l'acetone che da anche una sensazione di premorte e smarrimento...però, anche l'anitra wc, magari.....chissà!

z.

23 giugno, 2006 12:44  
Blogger astrosio said...

caro pg,
guarda che gli spancini sono fastidiosi, stando a quanto mi è successo. i fifferi se li riesci a catturare e te li rivendi, almeno guadagni un bel po'.

caro z.,
l'anitra wc pero' lo devi mescolare con il dado che fa blu l'acqua del cesso. altrimenti magari da solo non basta. ma è da provare.

23 giugno, 2006 12:53  
Blogger La GraCe said...

è un mondo difficile...è vita intensa

23 giugno, 2006 12:59  
Blogger astrosio said...

lagrace, non potevo trovare parole migliori. infatti non l'ho fatto. pertanto era inutile che scrivessi il primo periodo. ma ora non posso più tornare indietro. o meglio, potrei anche. ma poi perderei lo smalto. e non quello delle unghie. perché per quello serve l'acetone. e si torna a bomba.
anzi no.
non dico bomba perché di questi tempi eccetera eccetera.
ma ormai l'ho detto.
e si torna a bomba.
ma non dico bomba perché di questi tempi eccetera eccetera eccetera.

23 giugno, 2006 13:22  
Anonymous rocco loturzo said...

La verità è che vi rode a tutti il fatto che qualcuo possa avere in casa esempi di un esotismo ricercato ed evoluto, che mal si sposa con la tipica e volgare omologazione della società moderna.

io voglio qua io voglio la..

provate anche voi a fare cose del gienere,

mo non è per dire ma,
uno che passa il suo tempo ad analizzare e ricercare soluzioni impensabili per il proprio sciacquone del cesso, voi come lo chiamate?

Uno che si dileggia con fantomatici esseri impensabili che gli girovagano per casa come lo considerate?

Uno che brusca a leggere il successo di un suo conosciente, per il solo fatto che ha miscielato il dado al gel blu con l'anitra wiccì e che mo cià le pollucinazzioni come lo definireste?

Oggi mi va di dare una spiegazione a tutto , trane che a me medesimo in quanto tale

e tu altro vedi se te ne esci con un po di posts più scarsi, che l'invidia degli amici è una cosa brutta...

e ci uè, ha capito!!!

Rocco Loturzo

23 giugno, 2006 14:00  
Anonymous Anonimo said...

Uè... ma lo sapete che io i commenti di rocco lo turzo maco ce la faccio a leggerli tutti?
cavolo sono troppo lunghi... non è che la prossima volta dopo un comemnto chilometrico potresti mettere un executive summary Rò... Io personalemnte non so manco che robba è un executive summary, ma tu che lavori nel campo sicuramente lo saprai. Che ne so dopo il tuo commento di prima ad esempio potresti mettrene un altro che dice "il commento di prima parla di invidia" e noi siamo più contenti e affatichiamo meno gli occhi...

cio PG

apro posito
Astrò ma che ti chiami Protassowinski di cognome?

23 giugno, 2006 14:43  
Blogger astrosio said...

ma vedi, caro PG, rocco la lunghezza ce l'ha proprio nel dna.
quando è così...

ma vedi, caro rocco, la invidia a me non piace. infatti trattasi di verdura che va condita in pinzimonio, che e' una bella parola.

23 giugno, 2006 15:11  
Anonymous rocco loturzo said...

PG
cazzodiggiuda non ci riesco proprio!!!

23 giugno, 2006 15:20  
Anonymous rocco loturzo said...

Con rispetto parlando, e non intendo accomunare anche te, mi strascassano tutti le attribuzzioni sessuali nel mezzo delle gambe in quanto mi ritengono incapace di sintesi e fin troppo logorroico
MA IO NON CI RIESCO, MI DIVERTE TROPPO anche perchè è scrittura on the fly non premeditata (come viene viene insomma)

EXECUTIVE SUMMARY
Mi scassano le palle in mille, non tu, ma non ci posso fare niente

23 giugno, 2006 15:27  
Anonymous Rocco inoltre said...

oGGI STO NeRvOSSO,
e quindi mi viebe naturale invidiarti,
poi tu della verdura facci quel cazzo che ti pare...

STRONZO!!!

EXECUTIVE SUMMARY
ASTROSIO E' UNO STRONZO - SENZA RAGIONE -

23 giugno, 2006 15:29  
Anonymous Rocco perdippiù said...

ERRATA CORRIGE
ASTROSIO E' UN AMICISSIMO PERCHE' MI HA SPIEGATO LA BATTUTA INSITA NEL SUO POST PRECEDENTE

mi riferivo ad un terzo a caso, mortacci sua

23 giugno, 2006 15:31  
Blogger astrosio said...

quant'è triste quando gli amici sono nervosi. triste per loro. io mi ci diverto a girarci i diti nelle piaghe! BUAHAHAHAHAHAHA!

23 giugno, 2006 15:31  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home