sabato, giugno 24, 2006


"buongiorno"
"salve, come sta?"
"bene... insomma... in tutta sincerità, in tutta franchezza..."
"sì?"
"sono un po' amareggiato..."
"...cioé?"
"lei mi aveva assicurato che..."
"se gliel'ho assicurato..."
"si ho capito, ma poi... non tutto è andato come lei mi aveva detto."
"si spieghi. cosa non ha funzionato?"
"mi sono fidato di lei. e devo dirle che me ne sono un po' pentito."
"ma perché?"
"lei mi aveva detto che..."
"se ho capito a cosa si riferisce..."
"mi lasci finire. lei aveva detto che se facevo come diceva lei, avrei ottenuto di..."
"lei ha fatto esattamente come le ho detto io di fare?"
"certo."
"quindi ha..."
"sì."
"e poi..."
"sì..."
"e per finire..."
"sì, cioé, insomma, sa, la situazione era..."
"no, scusi. le mi ha detto di esserci rimasto male. mi ha detto che non tutto è andato come avrebbe dovuto, mi ha detto che lei ha fatto esattamente quello che le ho detto di fare, e ora..."
"lasci che le spieghi. non ho potuto, vista la situazione..."
"che situazione?"
"il tempo di prendere la..."
"le avevo detto di tenerla a portata di mano."
"sì, ma non volevo sembrare...."
"se le ho detto di tenerla a portata di mano, c'era un motivo."
"certo, però..."

3 Comments:

Anonymous Il Giovanni delle Paludi said...

Per quello che hai detto, ti toglieranno lo scudetto, ti manderanno in serie C2 e, poi, in galera.

26 giugno, 2006 08:41  
Anonymous Anonimo said...

ah ah aha che spakko!!!


























































non l'ho capita
PG

26 giugno, 2006 12:04  
Blogger astrosio said...

hehehehe, giovanni, m'hai fatto rite, m'hai fatto.
anche all'anonimo a quanto pare.
ehehehhehe...

26 giugno, 2006 14:07  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home