domenica, ottobre 08, 2006

don't try this at home


ma vi volete mettere in testa che ci sarà sicuramente qualcosa che dovete mettervi in testa e che ancora non vi siete messi in testa?
non è difficile. anche perché la locuzione significa mettersi qualcosa sulla testa e non dentro la testa.
io mi metto un cappello in testa e ciò non significa che mi apro la testa e ci metto dentro un cappello.
mi sembra indiscutibile tutto ciò. pertanto, visto che non è difficile, fareste bene a mettervi in testa questa cosa che dovete mettervi in testa.
vi chiedessi di ficcarvi qualcosa in testa allora no, significherebbe che dovreste apririvi la testa e metterci qualcosa dentro, potrei anche capire, in quanto l'operazione sarebbe pericolosa in misura inversamente proporzionale al suo costo.
mi spiego: più è pericolosa, meno è costosa e viceversa.
cioè, se uno si apre la testa con un coltello da cucina senza neanche sterilizzarlo, allora il costo è basso ma il pericolo è alto.
se uno invece va in una clinica specializzata e spende un sacco di soldi per mettersi questo qualcosa dentro la testa, il costo sarà probabilmente alto e il pericolo basso.
questo, a mio insidacabile giudizio.

38 Comments:

Anonymous Anonimo said...

sì, è chiaro, ma è altrettanto evidente che da alcuni cappelli possono uscire all'improssivo dei conigli bianchi, delle colombe ed altro ancora; allora uno lì per lì si può anche spaventare; in alcuni casi anche cacciare un urlo e imprecare.

f.

08 ottobre, 2006 13:46  
Blogger astrosio said...

verissimo. so di uno che una volta, essendo uscito un coniglio dal cappello, pensava che gli fosse uscito dalla testa. stava per venirgli un infarto. meno male che lo avvisai appena in tempo che il coniglio era uscito dal cappello. e non dalla sua testa.
non era molto intelligente, però insomma gli ho salvato la vita lo stesso.

08 ottobre, 2006 13:48  
Anonymous Anonimo said...

e quello che pensava gli si fosse rotto per davvero un uovo sulla testa? sai, lo scherzo del pugno delicato e delle dita che si allargano piano piano...che imbecille!!!

08 ottobre, 2006 14:03  
Anonymous Anonimo said...

però una volta a martina, che non è stupida, successe una cosa davvero sorprendente. da un po' di tempo aveva sulla guancia una crosticina...un giorno, pettinandosi, la crosticina venne via e una miriade di piccolissimi ragni appena nati corsero velocissimi in tutte le direzioni del viso e giù per il collo.

ti giuro astrosio che è vero.

f.

08 ottobre, 2006 14:22  
Blogger astrosio said...

io ti credo, mica hai bisogno di giurare.

08 ottobre, 2006 17:44  
Blogger astrosio said...

cmq, figo lo scherzo delle cinque dita.

08 ottobre, 2006 17:44  
Anonymous Anonimo said...

astro, astro, guarda che bel bastone da pastore ha Fruttero in tv! è un bastone a cono! mitico Fruttero!!!






f.

08 ottobre, 2006 20:43  
Anonymous Anonimo said...

perdona l'eccessiva confidenza da abatjour, vestaglia azzurra e grissini sul divano.
che vergogna...

la donna della domenica.

08 ottobre, 2006 22:21  
Blogger astrosio said...

quale confidenza? quale vergogna?
quale bastone? quali grissini? quale divano? quale abbasciur?

09 ottobre, 2006 07:36  
Anonymous Anonimo said...

Non ho capito. A volte voglio mettermi delle cose in testa e non ci riesco e altre volte ci sono delle altre cose che 'mi sono messa in testa', anzi, 'si sono messe nella mia testa' -da sole, o con l'aiuto di qualcuno- 'involontariamente o forse volontariamente, di cattiveria' e non riesco a togliermele dalla testa. Cosa mi sarò messa in testa ? Forse sbaglio perchè Io pensavo tutta questa dinamica succedesse 'dentro' la testa e non 'sopra' la testa...forse è per questo che si dice 'montarsi' la testa...non ho capito proprio niente, e si vede, ma va bene così.
M.P.

09 ottobre, 2006 09:22  
Blogger astrosio said...

sei sulla buona strada.

09 ottobre, 2006 09:23  
Anonymous Rocco Loturzo said...

io ho in testa un motivetto che fa:

bom bombombom bombombom
lalllallalllalllaaalllaaaaa
lallllallllallllalllaaaalllaaaa
lallallallaalalalalalalalaaallaaaaa

è grave?

09 ottobre, 2006 14:47  
Anonymous Anonimo said...

forse sì!
Anche lo scalatore caduto in un precipizio ne La morte sospesa (Touching the void)aveva in testa un motivetto dei Boney M.

dove cazzo sei finito?
un'ammiratrice

09 ottobre, 2006 15:20  
Blogger astrosio said...

niente di grave.
e poi, ammiratrice di chi? mia o di rocco? o di entrambi?
e comunque non sono finito.
ecco dove.
ecco.
eco.
co... co... co...

09 ottobre, 2006 15:36  
Anonymous Anonimo said...

insomma, ero rivolta a rocco! vuoi farti da parte? o tu sei rocco e rispondi anche per lui?

...non è che vi state ingroppando?

09 ottobre, 2006 15:45  
Anonymous Anonimo said...

Sto prendendo seriamente in considerazione l'eventualità di non leggere nè commentare più questo blog che sta diventando un guazzabuglio medievale... se questo è il prezzo della famosezza allora meglio se restavi sconosciuto che non ti cacava nessuno... guarda come può cambiare la vita di un cristiano in poco più di un anno...
Dicevo la sto prendendo in considerazione, ma poi guardo i miei cinquanta acri e il mio violino sgrangherato e torno a leggere!
Vi amo tutti, indiscriminatamente ma vi amo tutti
PG

09 ottobre, 2006 15:47  
Anonymous Anonimo said...

per l'anonima... Astrosio non è rocco, lo dimostra il fatto che si chiamano in modi differenti, hanno corpi differenti e rocco c'ha pure una figlia... m guarda un po' tu...

semmai il dubbio potrebbe essere se Astrosio sia o no Roberto Bandini... ma questo è tutto un altro paio di maniche, forse un paio e mezzo!

irriverentemente vostro
PG

09 ottobre, 2006 15:49  
Anonymous Anonimo said...

roccocò, tesoro, e allora?


vabbè, continuate così...
in fondo sono affari vostri.

09 ottobre, 2006 16:04  
Anonymous Anonimo said...

PG, ma astrosio E' sconosciuto; anche perché, in ogni caso, io non conosco questo Roberto di cui parli.
un'altra domanda: ehm.....e a quando risalirebbe, esattamente, lo scadimento intellettuale di questo blog?

fiorella

09 ottobre, 2006 16:10  
Anonymous Anonimo said...

no no no, caro PG.
ho dato un'occhiata al sito di Roberto Bandini ed escludo nella maniera più assoluta possa trattarsi di astrosio; mi dispiace dirtelo ma sei sulla strada sbagliata. è molto più verosimile che proprio tu sia tale Roberto da Prato. ci avevi mai pensato?

f.

09 ottobre, 2006 16:24  
Blogger astrosio said...

roberto bandini in realtà è PG.
che sotto mentite spoglie si spaccia per un formato.

09 ottobre, 2006 16:38  
Anonymous Anonimo said...

astro, allora, dove cazzo ti sei eclissato?
diglielo anche tu a che non sei Roberto!

09 ottobre, 2006 16:40  
Anonymous Anonimo said...

infatti, lo dicevo.

f.

09 ottobre, 2006 16:42  
Anonymous Anonimo said...

"PG"....
astro-logo dei miei stivali!

f.

09 ottobre, 2006 16:45  
Blogger astrosio said...

fiorella, grazie.
questa tua difesa appassionata mi rallegra anzhicchennò.
è che PG, alias roberto bandini, mi ama.
e io anche lo amo. ma non come vorrebbe lui.

09 ottobre, 2006 16:47  
Anonymous Anonimo said...

in confidenza lo avevo capito, ma da brava piemontese preferivo glissare (che non ha niente a che vedere con le glasse) sull'argomento.

f.

09 ottobre, 2006 16:54  
Anonymous Anonimo said...

...o forse sì.
"stendere una pietosa glassa"
sull'argomento. ma sì, funziona, e dunque perché no?
chissà.

09 ottobre, 2006 17:10  
Anonymous Anonimo said...

noblesse oblige...
e spero che intervenga rocco a spiegarmi questa locuzione che non so che cazzo significhi. scusate la volgarità ma fa così chic essere volgari sui blog altrui

PG

astrò... come faccio ad amarti? e se poi magari scopro che sei cicciotto, che fumi, e sei estremamente peloso? Mi si distruggerebbe un mito(condrio)
sempre PG

09 ottobre, 2006 17:33  
Anonymous Anonimo said...

PG ti amo

f.

09 ottobre, 2006 17:34  
Anonymous Rocco Loturzo said...

MAH!!
1) Io non mi chiama Roberto Bandini, infatti mi chiama Rocco Loturzo e non ho paura di gritare il mio nomo in gualsiasi condesto!!

2)ho già chiesto a questo vasto publico di spoegarmi checcazzo vuol dire noblesse oblige, che mi caca il cazzo solo a sentirla sta citazione

3)già che ci state ditemi pure cacchazzo vuol dire nemo profeta in patria che mi sta sui coglioni che nemmango voi lo potete immaginare

4) scusate ma sto in un periodo ingasinatissimo di lavoro ma vi amo tutte, i maschi si possono togliere dai coglioni veloce veloce

5) mo basta che devo tornare al lavoro

carne a tutti

09 ottobre, 2006 17:47  
Blogger astrosio said...

questo è parlare.
fiorè, "stendere una pietosa glassa" è semplicemente fenomenale. non è che funziona e basta.
pg, io fumo, ma sono magrissimo e non ho neanche un pelo. ma comunque non voglio spezzarti il cuore... non so se ci siamo capiti.
rocco, ci hai ragione su tutti i punti. bravo. meriti una cofana di cozze crude con fiaschetta di vino annessa. e due limoni tanto per dire che ci teniamo alla salute.

09 ottobre, 2006 17:52  
Anonymous Anonimo said...

"f." chi?
chi è 'sto stronzo che si firma "f."?
io, cioè fiorella, cioè etc. etc., sia ben chiaro non sono! eccheccavolo! adesso decidete voi chi devo amare...ma cose da pazzi! io amo me stessa e ce n'è da pranzo; cioè da avanzo.

09 ottobre, 2006 18:00  
Anonymous Anonimo said...

chi è che mi ha censurata??!
insomma c'è un virus?
astrosio!

09 ottobre, 2006 18:56  
Anonymous Anonimo said...

posso riscriverlo all'infinito:
Rocco ti amo e ti stenderei...
Rocco ti amo e ti stenderei...
Rocco ti amo e ti stenderei...
Rocco ti amo e ti stenderei...
Rocco ti amo e ti stenderei...
Rocco ti amo e ti stenderei...
Rocco ti amo e ti stenderei...

f.

09 ottobre, 2006 19:00  
Anonymous Rocco leggiermende preoccupato said...

mohcc...
ogni tanto, alle volte, insomma mi capita quotidianamende..
mi sveglio (o sogno ad occhi aperti, boh?) e mi chiedo in che cazzo di dimensione o realtà mi trovo

non stogg'a'ccapì cchiù nnudd!!

Rocco Loturzo

09 ottobre, 2006 19:10  
Anonymous Anonimo said...

Oh, non sarò stato il mio fidanzato? quello "grande", ricordate?

astrosio, tu pensi che ciò sia tecnicamente possibile?

09 ottobre, 2006 19:13  
Anonymous Anonimo said...

o sarà stato PG?

09 ottobre, 2006 19:17  
Anonymous Anonimo said...

ue ue... che c'entro io... sarò stato io a fere che!!! eh? dai ripetetelo se avete coraggio!!! chi sei che mi accusi?
te la prendi con me perchè sono stato accecato nel cuore della notte con un palo arroventato da quel marianio da strapazzo arrivato ieri con i suoi compagni eh!? ma sappi che se non mi dici chi sei la mia ira si abbatterà su di te violentissima e vendicativa!!! e tu non potrai fare ritorno a casa per un fracco di anni!!!

con rispetto PG

10 ottobre, 2006 09:23  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home