lunedì, ottobre 02, 2006

vademecum astruso


a quasi un anno dall'apertura di questo blog sento il bisogno di fare un po' il punto della situazione.
tutto ciò è un viaggio in territorio inesistente, con il postulato che l'inesistente non esiste.
territorio dove io, per esempio, sono un drago volante con un cilindro in testa. ho la faccia rossa, la barba nera e gli occhiali con la montatura pesante.
territorio dove c'è paura ma tutto è bello.
il discorso è che in questo territorio c'è tanto quanto ognuno si immagina.
tutti hanno un lotto in questo territorio. di varia grandezza.
il bello è che i lotti sono gratis. quindi alla fine uno ha il suo lotto grande quanto vuole, non quanto può spendere.
poi i lotti sono anche assolutamente a disposizione di tutti. non è che se uno ha un lotto un altro non può avere lo stesso lotto. tutti possono avere i lotti di tutti.
qui risiede infatti quanto di meno aderente alle normali regole del vivere civile ci si possa immaginare.
gli esseri che allignano in questo territorio poi sono ospitali quanto ognuno vuole che lo siano.
possono mettere paura. anzi, è una loro prerogativa. anche perché sanno di essere specie a rischio.
quindi ti ruggiscono contro.
ma se ci si avvicina con calma, se gli si tende una mano, a poco a poco essi si abituano alla tua presenza, si affezionano e diventano tuoi amici.
quando si decide di viaggiare in questo territorio bisogna tener presente alcune semplici regole.
la principale è che non valgono le regole che valgono nel territorio in cui siamo abituati a vivere.
le forme sono diverse e mutevoli. e le sostanze cambiano al cambiare della forma.
quanto un luogo è vicino o lontano sta al viaggiatore deciderlo.
quanto dura un'ora o un anno o un secolo, sta sempre al viaggiatore deciderlo.
così sta al viaggiatore decidere l'ora della sua morte, se proprio ha questo impellente bisogno.
per fare un esempio, se un'ora, in questo territorio, è volata, significa che il viaggiatore l'ha fatta volare.
certo, per controllare questo sistema ci vuole un po' di allenamento, non posso pretendere che bastino queste mie indicazioni a viaggiare comodamente in questa dimensione.
però sicuramente un aiuto possono darlo.
bene, penso di aver fatto il punto della situazione.
ora posso andare avanti con la coscienza a post.

23 Comments:

Anonymous Anonimo said...

Sì io sono d'accordo con te! e con questo mi devi 5 euro e poi ti chiedo anche scusa se qualche volta non sono stato d'accordo con te (10 euri)

però qui in questo luogo non bisogna dimenticare che è un po' come matrix all'incontrario cioè se muori qui, non succede un cazzo di nulla e anzi agli altri non glie ne sfrega una cippa, ma se muori di là, magari perchè uno ti ha strangolato col filo del telefono mentre digitavi freneticamente sui tasti, allora muori pure di qui... A meno che il tuo assassino non faccia finta di essere te... e allora non succede nulla nemmeno di qua, però poi la gente che ti leggeva dice... ao ma com'è che prima eri un figo e scrivevi cose fighe e ora sei un pòro cojone e scrivi che fai schifo?

onorato di aver contribuito al tuo punto della situazione
PG

02 ottobre, 2006 11:07  
Blogger astrosio said...

sono d'accordo in parte con quello che scrivi. quale sia la parte, lo lascio decidere a te.
non capire. decidere.
fanno 2 euro e 50.

02 ottobre, 2006 11:13  
Anonymous Anonimo said...

e chi ha bisogno di "aiuto"? chi non conosce "alcune semplici regole"? (che parola odiosa!)
sei impazzito?

coscienza non a post

(per i distratti: fiorella=f.=frrlll...=la critica d'arte=ppp=pedante piemontese precisa etc.etc. etc.) E chi se ne fregaaa!!! lo so, è colpa di astrusio!

fanculo!

02 ottobre, 2006 13:04  
Anonymous Anonimo said...

e poi, "controllare questo sistema"!!!!
E' davvero troppo! al rogo il VADEMECUM!!!

frrrrrl

02 ottobre, 2006 13:19  
Blogger astrosio said...

dai fiorella, non fare così. che ti ha fatto di male quel povero vademecum?

02 ottobre, 2006 13:35  
Anonymous Anonimo said...

Non si scherza, non è un gioco
sta arrivando Mangiafuoco
lui comanda e muove i fili
fa ballare i burattini

State attenti tutti quanti
non fa tanti complimenti
chi non balla, o balla male
lui lo manda all'ospedale

Ma se scopre che tu i fili non ce l'hai
se si accorge che tu il ballo non lo fai
allora sono guai - e te ne accorgerai
attento a quel che fai - attento ragazzo
che chiama i suoi gendarmi
e ti dichiara pazzo!

02 ottobre, 2006 13:40  
Anonymous Anonimo said...

non so, ora ci rifletto. frrrl davvero cattiva.

02 ottobre, 2006 13:44  
Anonymous Anonimo said...

anzi cattivissima! Fiò la Supercattiva!!! La Supercattivissima!

02 ottobre, 2006 13:50  
Blogger astrosio said...

io a mangiafuoco gli piscio in testa.

fiorella, non sei tu quella della poesia vero?

02 ottobre, 2006 13:54  
Anonymous Anonimo said...

a quale poesia ti riferisci? la canzone di Bennato? l'Ode a Rocco? le due righe che ho appena scritto?

02 ottobre, 2006 14:12  
Blogger astrosio said...

era la canzone di bennato, ma lo ignoravo.
maledetto bennato, non fosse mai nato!

02 ottobre, 2006 14:14  
Anonymous Anonimo said...

sì, e con ciò? mi dispiace dirtelo ma ti sei pisciato in testa.

mi perdonerai mai questo scherzo infame?

02 ottobre, 2006 14:22  
Blogger astrosio said...

no non ti preoccupare. non ho capito molto. ma fa niente. sono magnanimo, e se mi chiedi perdono te lo concedo.

02 ottobre, 2006 15:04  
Anonymous Anonimo said...

cioè fermi tutti a chi è che pisci in testa tu???

Edoardo Bennato

02 ottobre, 2006 15:19  
Blogger astrosio said...

a mangiafuoco.

02 ottobre, 2006 15:25  
Anonymous Niccolò said...

Ma come si pone il vademecum rispetto al vadetecum?

02 ottobre, 2006 19:22  
Blogger astrosio said...

la questione credo sia del massimo interesse.
io direi, ma solo in prima battuta, che possa dirsi che il vademecum uno se lo compra. il vadetecum invece uno lo regala.
del tipo: "uhm... quasi quasi mi compro un vademecum."
e quindi: "toh, questo è il mio regalo, un vadetecum."

02 ottobre, 2006 21:04  
Anonymous Anonimo said...

vademecum-vadetecum

Es lockt dich meine Art und Sprach,
Du folgest mir, du gehst mir nach?
Geh nur dir selber treulich nach: —So folgst du mir — gemach! gemach!

Ti alletta come sono, come parlo,
mi vieni dietro, sei sulle mie tracce?
A te stesso va' dietro fedelmente:
- così mi seguirai - adagio! adagio!

02 ottobre, 2006 22:58  
Blogger astrosio said...

bellissimo. per ora.

03 ottobre, 2006 05:30  
Anonymous Anonimo said...

t'è piasciùtoo??
bene, eccomi perdonata!
che bello!
grazie!

03 ottobre, 2006 13:43  
Blogger astrosio said...

perdonata. BUAHAHAHAHAHAH!
(che bello essere il signore del territorio astruso!)

03 ottobre, 2006 16:03  
Anonymous Anonimo said...

Matrix all'incontrario???

E quindi il cucchiaio ESISTE!!!

06 ottobre, 2006 14:30  
Blogger astrosio said...

ciò che non esiste, esiste. e in ciò sta la chiave.

06 ottobre, 2006 15:18  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home