sabato, agosto 02, 2008

poveri marsupiali

un marsupiale e' un animale che ha un marsupio sopra la pancia e ci mette dentro i figli. per questo i figli quando poi escono dal marsupio, sono detti a loro volta marsupiali. e non "figli-dei-marsupiali". infatti, chiamarli "figli-dei-marsupiali" comporterebbe che poi i figli dei figli dei marsupiali si dovrebbero chiamare "figli-dei-figli-dei-marsupiali". e a loro volta, i figli dei figli dei figli dei marsupiali si dovrebbero chiamare "figli-dei-figli-dei-figli-dei-marsupiali". insomma, si creerebbe molta confusione e quindi anche i figli dei marsupiali si chiamano marsupiali punto e basta.
questo ragionamento non fa un grinza che sia una. e' logico, coerente e conseguenziale. inattaccabile. ma questo non gli impedisce di poter essere definito una "gran puttanata".

Etichette:

6 Comments:

Blogger Kaishe said...

... è come se cominciassimo ad utilizzare il doppio cognome... che poi diventa quadruplo... che poi diventa ottuplo...

Che dico?

Mac Kennet Saw?????????????????

Buongiorno Astrosio...

02 agosto, 2008 12:59  
Anonymous titanus said...

Secondooooooo!!!
Cmq no,io lo reputo un ragionamento degno delle migliori onoreficenze e, secondo me, potresti prendere il posto di Piero Angela a Quark

02 agosto, 2008 13:40  
Blogger astrosio said...

kaishe, sono pienamente d'accordo. sarebbe assurdo, impossibile. quanti cognomi avremmo, cribbio! piu' di mille! anche piu' di milleeotto, credo. ecco. eccomplimenti per l'oro!

titanus, complimenti per l'argento. eppoi: infatti si', credo anch'io: piero angela mi ha rubato il posto! gia' prima che nascessi! ecco.

02 agosto, 2008 14:44  
Blogger angie in crisi said...

Visto che manca il bronzo...

terzaaaaaa

e poi: ma una marsupiale che se la fa con più marsupi si può definire una "puttanata"?

e poi: ho visto e ho sfamato per un po' i canguri, sono delle bestie strane, piuttosto e anzichenò.
Si fermano immobili a fissarti, ma proprio immobili, dalla pancia ne esce una testa che ti fissa a sua volta e dopo un po' se ne vanno saltando.
Le zampe anteriori sono corte in maniera ridicola, tanto che quando si mettono a quattrozampe fanno ridere i polli e quasi non toccano terra.

Io ho una mia teoria sull'Oceania, e cioè che sia il luogo in cui dio abbia fatto sbizzarrire un suo figlio e/o parente astruso.
Sennò non si spiegherebbero animali come i canguri, gli ornitorinchi, i koala e gli quokka e i wombat.

CRISTO! GLI WOMBAT!!!

03 agosto, 2008 08:22  
Blogger astrosio said...

mia musa adorata... gli wombat? GLI WOMBAT?!?!?! GLI WOMBAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAT!!! presto, presto!

(ti amo)

03 agosto, 2008 08:55  
Anonymous Gianpiero Asara Cottu said...

Carino il post!

01 settembre, 2008 15:53  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home