martedì, ottobre 28, 2008

il coniglio volante

il coniglio volo' dalla finestra. ma non sapeva volare. quindi precipito'. ma non fu tanto terribile per lui, in quanto era gia' morto. praticamente era successo che un macellaio incazzato aveva lanciato un coniglio morto al suo apprendista. il quale fece in tempo a scansarsi e il coniglio volo' dalla finestra. la parabola che fece il coniglio cadendo fu elegante e per un attimo sembro' davvero che sapesse volare. invece bugia. quell'attimo fu menzognero. il coniglio non sapeva volare manco per un cazzo. era un coniglio morto lanciato dalla finestra da un macellaio incazzato. il coniglio atterro' fra i piedi di un passante, il quale si spavento' molto. poi capi' che era solo un coniglio morto, lo prese da terra e si affaccio' alla finestra della macelleria. e disse: "questo e' vostro?". "si' grazie", rispose il macellaio. si avvicino' alla finestra e prese il coniglio dalle mani del passante. il passante sperava che il macellaio si dimostrasse grato, invece il macellaio si giro', porto' il coniglio a un lavandino, lo sciacquo' e lo appese a un gancio. e di nuovo, in qualche modo, quel coniglio stava volando. ed ora e' li che penzola tranquillo. e dietro tutto questo c'e' una grande metafora. bugia. stupido. semplicemente questa storia dimostra poco. forse niente. forse non meritava di essere raccontata, ma mi stava dispiacendo. e quindi alla fine ho detto: ok, dai, ti racconto. ecco.

Etichette:

15 Comments:

Blogger LaStefy said...

Buongiornoooooooooooooooooooo !!!

28 ottobre, 2008 06:58  
Blogger astrosio said...

buongiorno steff! e grandissimo oro!

28 ottobre, 2008 07:23  
Blogger Kaishe said...

Buongiorno Astrosio... per quanto può valere, secondo me valeva la pena di raccontarla.
E forse è pure una metàfora... o metafòra... o metaforà...

28 ottobre, 2008 08:13  
Blogger astrosio said...

kaishe, grazie. anche a nome di questa storia. ecco.

28 ottobre, 2008 08:16  
Blogger NYY said...

Forse sta storia non meritava di essere manco letta, ma mi sarebbe dispiaciuto ecco!
Buongiorno a tutti

28 ottobre, 2008 08:24  
Blogger astrosio said...

o abbronzato nyy, ottima riflessione. ecco.

28 ottobre, 2008 08:25  
Anonymous un contrappunto pg said...

infatti quando ce vo vo, come disse la catecista di mia sorella bestemmiando perchè le si era rotto l'ombresso sotto l'acquazzaone!

ps qualcuno sa dirmi cosa vuol dire contrappunto?

28 ottobre, 2008 09:04  
Blogger astrosio said...

un contrappunto e' una cosa della musica.

28 ottobre, 2008 09:09  
Anonymous un falso astrosio said...

e l'ombresso è un ombrello scritto da uno sciemo

28 ottobre, 2008 09:19  
Blogger astrosio said...

l'ombresso e' il marito dell'ombra.

28 ottobre, 2008 09:45  
Blogger elisabetta said...

..buongiorno prima di tutto,e buongiorno anche dopo tutto,tutto cosa?..boh..vabbè,in questo caso "follow the white rabbit" non è consigliabile direi..ma il coniglio era bianco almeno?

28 ottobre, 2008 10:37  
Blogger astrosio said...

elisabetta, secondo me si'. ecco. ottima idea, anzi.

28 ottobre, 2008 10:47  
Anonymous rocco loturzo said...

visto che la buonaeducazione dilaga procacemente, auguro un buongiorno a tutti sebbene in odor di pomeriggio.

ciòdetto devo ammettere la mia costernazione per l'assenza ierina che cioè non ho dato il giusto suporto ala amonima cugina.

in merito al coniglio, bella storia, desideravo solo ultieriori dettagli sui tempi di cottura più appropriati.

comunque, questa storia mi ha fatto venire in mente che 3 giorni fa ho litigato e fatto a mazzate con quel bastardo del ventilatore a colonna riposto nel mio stanzino.

tutte le volte che devo prendere le scarpe o la valigia la sua ingombrante presenza non mi consente di articolare in nessun modo proficuo ed utile le mie braccia.

insomma sabato l'ho spintonato e preso a mazzate e, francamente, lo stavo sfondando a pugni, perchè tutte le volte insomma mi rompe i coglioni.
solo che lui niente,
era li e non mi faceva prendere la valigia.
alla fine ho dovuto contare fino a dieci, spostare tutto ciò che era intorno a sto merda, e prendere quella cazzo di valigia.

che centra?
1)
se solo avessi avuto una fottuta finestra nello stanzino avrei immortalato il primo ventilatore a colonna volante della città di bari

2)
purtroppo questa storia è vera e io non voglio andare dal pissicologo, no!

28 ottobre, 2008 14:15  
Blogger astrosio said...

caro rocco, mi spiace doverti smentire. gli elicotteri in realta' sono dei ventilatori volanti. poi, siccome facevano troppo vento e se ne andavano per cazzi loro, hanno deciso di usarli in altro modo. ecco. pertanto, e veniamo alla smentita, il tuo non sarebbe stato il primo ventilatore volante. ma solo uno dei tanti. non come al congilio.

28 ottobre, 2008 15:28  
Anonymous Anonimo said...

mia madre mi spiegò che la mia omonima pseudocugina è zoppa perchè un giorno le volò addosso una suicida. però adesso questa storia mi suona strana. ora la chiamo e poi vi faccio sapere. se oggi avessi visto mio cugino mi avrebbe chiamato lei, e io avrei risparmiato.

28 ottobre, 2008 17:49  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home