giovedì, marzo 02, 2006

l'asino



troppo spesso questo animale è oggetto di pregiudizi. secondo me come animale non è molto peggio di tanti altri. tipo la puzzola. e io non ho niente contro le puzzole, intendiamoci. solo che mi dà fastidio che questo animale sia oggetto di dileggio. poveraccio. che colpa ne ha lui se la natura l'ha fatto asino. ma pensate come deve sentirsi ogni volta che noi chiamiamo uno "asino" o "ciuccio" per offenderlo. tipo a scuola, che dicevano "sei un asino" o "sei un ciuccio". basta, devo creare un comitato a difesa della dignità del ciuccio. fa un sacco di lavori. lavori pesanti. si carica un sacco di roba sulla groppa e cammina, cammina, cammina. insomma, a me non piace questo fatto che si prenda per il culo l'asino. il cammello no, tutto a posto con il cammello. perché è esotico e cazzi e mazzi. ma il ciuccio no, il ciuccio fa schifo. è brutto, stupido, nervoso. scalcia. come se i cammelli fossero belli. a me i cammelli mi fanno schifo. ma proprio schifo. mortacci loro. quelli si che sono animali di merda. vaffanculo ai cammelli. e invece sarebbe ora di riconsiderare la figura del ciuccio. un animale indipendente ma che sa mettersi a disposizione dell'uomo e fa lavori che l'uomo ormai non vuole fare più. i ciucci di tutto il mondo dovrebbero prendere coscienza della loro condizione e fare gruppo, protestare, andare al ministero. questa storia dei ciucci dileggiati deve finire. i ciucci meritano più rispetto e considerazione. i cammelli no. i cammelli li odio proprio. io avevo un cammello domestico, che viveva nella mia stanza. cacava e sbavava dappertutto e non era in grado di fare un discorso che fosse uno. ho provato un sacco di volte a parlargli ma lui di tutta risposta mi masticava in faccia. e poi non si puliva mai il muso, e quando pisciava praticamente mi allagava la casa. insomma, io sconsiglio a chiunque di tenersi un cammello nella stanza. i cammelli devono imparare un po' di buona educazione. sono presuntuosi.

10 Comments:

Anonymous Anonimo said...

Senti la stupidità degli asini è rinomata, una volta un asino aveva un sacco di sale sulle spalle e doveva attraversare un fiume, per sbaglio scivolò, il sale si sciolse e lui fu contanto perchè il carico si era alleggerito, la settimana dopo lo stesso asino trasportava spugne e quanmdo si trattò si attraversare il fiume, fece lo sborone e fece finta di scivolre per alleggerire il suo carico, ma stavolta le spugne si imbibero di acqua e l'asino morì trascinato sul fondo del fiume. Questa cosa che è successa veramente ad un asino non è mai successa ad un cammello... come al solito parli senza pensare... sei un ciuccio!!!
PG

02 marzo, 2006 09:42  
Blogger astrosio said...

a sì? allora senti questa, una volta stava un leone e un asino.
il leone disse: c'ho fame, mo ti mangio. e l'asino disse: si, vabbè, ma fammene andare al creatore in santa pace e levami questa spina dal culo. e il leone: quale spina? non ne vedo. e l'asino: avvicinati un po', che da lontano non si vede. e il leone si avvicina ma dice: non ne vedo, qua, di spine. e l'asino: avvcinati un altro poco. il leone si avvicina ancora e l'asino PAH! gli spara una chioppa di calci che rompe tutti i denti al leone che così non se lo può mangiare.
e anche questo è successo veramente.
come vedi qui, fra me e te, sei tu il ciuccio, anzi, il cammello.

02 marzo, 2006 11:36  
Anonymous Niccolò I&I said...

L'asino in realtà la sa lunga. La sua natura capricciosa e vendycativa lo porta a volte a fare degli sbagli (come quello citato dall'anonimo PG), ma di suo è un ganzo - tu gli dici "asino, fai questo!", "asino, fai quest'altro!" e lui niente... non obbedisce ai tuoi ordini e ti guarda strafottente. Ecco, questa è intelligenza, mica far eil saiborg. L'asino fa quel che gli pare. è una bestia ganza.

02 marzo, 2006 11:47  
Blogger astrosio said...

evviva. finalmente qualcuno che di animali ne capisce veramente. non tutti questi amanti degli ornitorinchi, quegli stupidi animali...

02 marzo, 2006 12:03  
Anonymous Anonimo said...

Anonimo sarai te! PG sta per Pierluigi che è il mio nome da Nubile... allora tu mi dirai perchè non hai scritto PL... e allora perchè Astrosio che è roberto bandini non si firma Roberto Bandini?

Asino è chi l'asino fa, signore!

02 marzo, 2006 12:06  
Blogger astrosio said...

robert bandini sei tu, non io. e non fare lo gnorri, sai benissimo chi sei!!!!

02 marzo, 2006 12:07  
Blogger astrosio said...

progetto ghiaia, alias roberto bandini, è un rosicone e presentuoso come un cammello. infatti rosica perché non solo io gli ho dato torto sulla storia dell'asino.

02 marzo, 2006 12:18  
Anonymous Anonimo said...

roberto bandini di robertobandini.it ha una faccia di culo di quelle che come poche ed io lo so, che non è proggettogaio, perchè proggetto è bbello, + bbello che astruzio.

02 marzo, 2006 12:44  
Blogger astrosio said...

senti, firmati se devi dire queste sciempiaggini. io sono il più bello del mondo ERGO per una questione puramente logico-formale progettoghiaia non può essere più bello di me.
ma d'altra parte, il fatto stesso che non ti firmi è chiaro segno del fatto che non vuoi assumerti la responsabilità di una tale castroneria. hehehehe, progettoghiaia più bello di me... ma non dire stupidaggini va, che ti ricopri di ridicolo. stupido anonimo.

02 marzo, 2006 12:50  
Blogger astrosio said...

p.s. progettoghiaia=robertobandini

02 marzo, 2006 12:51  

Posta un commento

<< Home