venerdì, giugno 16, 2006

contraddizioni


le contraddizioni non esistono. esistono solo tante addizioni. per cui, sommando, sommando, si arriva a un punto. che molte volte non è lo stesso di un altro. diciamo che ci sono miriadi di piccoli punti. che lasciano in sospeso le questioni. sono puntini di sospensione. non certo contraddizioni. per finire, che questa me la potevo risparmiare, ne ho il forte sospetto. ma io ho le mani bucate. e non perché sia unto. tutto sommato, credo di avere delle abitudini igieniche soddisfacenti. almeno, a me mi soddisfano. e siccome per la strada non mi scansano, credo che alla fine siano soddisfacenti in generale. per finire, se questo post non vi piace non so che dirvi. un po' mi dispiace, altrimenti non farei post e non avrei un blog. però... non voglio contraddirmi... ecco... lo sapevo!

10 Comments:

Anonymous Anonimo said...

la signora che sente puzza ha tutto il bordo bianco!!!
ne ricevo fastidio!!!

PG


un saluto a Rocco lo turzo che ieri mi è sembrato molto giù per quella storia che a lui non gli scrive nessuno!!!

16 giugno, 2006 10:01  
Anonymous rocco loturzo said...

Grazzie PIGGì...
hai azzeccato...con un piccolo distinguo:

ieri ero triste ma no perchè non mi arrivano email o lettere...

perchè non mi arrivano i bonifici..CAZZO!!!

16 giugno, 2006 11:47  
Blogger astrosio said...

i bonifici, come dice la parola...
che ne so! non posso sapere tutto, e che diamine!

16 giugno, 2006 15:26  
Anonymous rocco loturzo said...

il bordo bianco rappresenta in se una contraddizione,

il perchè non lo so, però questo è un fatto.

le vergini si sposano col bordo bianco, mentre le donne del malaffare hanno il bordo viola

i canoni invece hanno il merletto in torno

le popizze hanno i bordi nettamente quadrati, però sono unte di olio

soddisfacenti o meno che siano certe abitudini igieniche rasentano il limite del buongusto, esse per esempio dovrebbero essere dotate di un bordo evidente che ne rappresenti il limite.

mo però pare che il limite lo vogliano innalzare di nnuovo, ma però prima bisognia adeguare le infrastrutture, e questo è più facile a dirsi che a farsi

anche perchè se applichi quel meraviglioso motto che riassume la mia filosofia di vita,

non fare oggi quello che potresti fare...
tra qualche giorno


il tempo di aggiornamento della infrastruttura diviene calcolabile con la seguente formula:

il limite per iscs che tende a zzero del lavoro fratto il tempo moltiplicato per iscs

il rendimento di questa formula genera di per se una contraddizione, ma ciò non esiste e quindi il ciò è giustappunto dimostrato

saluti

16 giugno, 2006 16:02  
Blogger astrosio said...

bugiardo, nel senso che fabbrichi appositi reggi ceri.

16 giugno, 2006 17:08  
Anonymous rocco loturzo said...

Pure Illazioni propagandistiche le tue,
lavi frutta e verdura con l'amuchina!!!

16 giugno, 2006 18:05  
Blogger astrosio said...

questo e' vero. ma dovevi aggiungere una m, e togliere un apostrofo. lavo il tutto con la mucchina. una minuscola mucca transgenica che ha un manto ottimo per sgrassare stoviglie, piedi, frutta e verdura.

16 giugno, 2006 18:31  
Anonymous rocco loturzo said...

Panzanate!!!

16 giugno, 2006 20:25  
Anonymous ilariar said...

mi fate schifo. con affetto

17 giugno, 2006 09:47  
Anonymous rocco loturzo said...

Vatt'a 'mmagna nu'bbèll 'ggelate!!

Gusto: British invidia

Con rispettosa affezione...

Rocco

17 giugno, 2006 10:02  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home