lunedì, settembre 11, 2006

le apparenze...


meditava, e se non meditava, mangiava, dormiva ecc.
ma nel paese nessuno lo capiva. infatti, la gente lo prendeva in giro e lo chiamava scemo.
alto, allampanato, con l'aria sempre assente, si accontentava di prendere la vita come viene. o meglio, gli piaceva.
un giorno però un incendio divampò in un asilo infantile.
dentro erano intrappolati bambini e maestre.
nessuno sapeva come salvarli.
allora lui spuntò all'improvviso nella folla e disse: "fermi! so io come fare!"
tutti si zittirono.
e così lui suggerì uno stratagemma che sembrava una vera stronzata, qualcosa di audace e imprudente.
dopo qualche discussione, si decise di comune accordo di accettare il suo suggerimento.
e si capì finalmente che era veramente un coglione: lo stratagemma non funzionò e morirono tutti quelli intrappolati nell'asilo.
e si capì anche che quello stratagemma era veramente una stronzata.
non è che sembrava e basta.

5 Comments:

Blogger La GraCe said...

donnie darko versione sfigata

12 settembre, 2006 03:50  
Blogger astrosio said...

bella st'interpretazione, hehehehe...

12 settembre, 2006 08:00  
Anonymous Anonimo said...

una vicenda che mi commuove e mi fa riflettere allo stesso tempo
PG

dettagli sul piano di evacuazione?

12 settembre, 2006 09:42  
Anonymous Rocco sentenziando said...

ignobile esempio di un cinismo beffardo, truculento e dissacrante

mi dissocio con disprezzo ed alterigia

12 settembre, 2006 09:47  
Blogger astrosio said...

@PG: fare un buco nel muro con un trapano e poi allargarlo con un cucchiaio sfruttando l'indebolimento dei legami molecolari dovuto al calore. ci impiegarono tre ore e nel frattempo tutti quelli dentro finirono arrosto.

@rocco: bugia.

12 settembre, 2006 10:06  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home