martedì, dicembre 19, 2006

babbo natale


allora, non perché babbo natale a me mi stia particolarmente simpatico.
ma mi sta ancora più antipatico questo positivismo diffuso sulla sua figura.
questa certezza che non esiste.
ma chi l'ha detto?
come si fa a dirlo con certezza?
ecco, io ora dimostrerò scientificamente l'esistenza di babbo natale.
siccome tutti sono convinti che non esiste, tutti corrono e si affrettano ad andare a comprare i regali sennò i bambini poi ci restano male.
poi crescono, e siccome sono abituati ormai ad avere un regalo a natale vanno a comprarseli anche da grandi e se li danno a vicenda.
ma come si fa a essere certi che se nessuno comprasse alcun regalo a natale qualche cosa non arriverebbe lo stesso?
cioè, se per ipotesi nessuno comprasse regali a natale e nessuno regalerebbe niente?
secondo me fa più paura che poi magari babbo natale arriva veramente.
perché se no uno dovrebbe rivedere tutte le sue convinzioni del cazzo sulla vita, sulla morte, sui cazzi e sui mazzi.
secondo me babbo natale esiste.
è stato rapito da un gruppo di potenti commercianti e sbattuto in fondo a una cantina.
"stai lì e non rompere il cazzo!", gli hanno detto i commercianti, "tanto sei immortale!"
e così i commercianti si arricchiscono e babbo natale si rompe i coglioni in una cantina.
sta lì a non fare un cazzo per l'eternità.
le renne sono morte.
le renne volanti erano animali rarissimi.
ne sono scomparsi tanti, quindi figuriamoci le renne volanti, che già erano pochissime.
meno dei dodo.
in effetti le renne volanti per la società occulta dei commercianti sono state l'ultimo dei problemi.
quindi, che babbo natale non esiste non si può dire con certezza.
si può invece dire con certezza che la sua presunta inesistenza arricchisce ogni anno i commercianti che solo grazie a natale potrebbero stare bene fino al natale successivo.
e secondo me i commercianti tipo in famiglia i regali non se li fanno.
mica sono coglioni.
in sostanza, perché io devo trasferire dei soldi dalle mie tasche in quelle dei commercianti per la mia convinzione che babbo natale non esiste?

15 Comments:

Anonymous Carotina Valigiotta said...

Oh, io per natale di regalo voglio la Carotina Valigiotta.

So tutti i nomi delle renne ,io, senza guardare su gugl:
Rudolph, Blitzen, Comet, Cupid, Dancer, Dasher, Donder, Prancer e Vixen.

19 dicembre, 2006 20:23  
Anonymous Rocco Loturzo said...

No Caro, questa proprio non me la bevo!!

le tue asserzioni si fondano su un cumulo di approssimazioni filoteoriche che non trovano appoggio sul solido piano della realtà dei fatti.

Innanzitutto, che Babbo Natale esista o non esista non è affar mio, ma è pane per gli aguzzi denti di sociologi e teorici del mondo del costume e della televisione.

ci pensino pure loro ad inventarsi ed a stravolgere come un calzino l'essenza dei fatti, tanto prima o poi a furia di tirare e rigirare il calzino esso si romperà, si consumerà, ed allora vedremo

Io sono stato al polo nord,
e ho visto!!
e ho visto con i miei occhi ciò che non si può vedere, e non perchè qualcuno mi ha venduto il pacchetto skai, e nemmeno perchè due babbi mi hanno bussato alla porta regalandomi una scheda telefonica dalle proprietà terapeutiche mirabolandi che manda messaggi accosto zzero

io ho visto con i miei occhi, che dietro la percezione dell'occhio umano, nella sua limitata dimensione anatomica, esiste un dippiù che non si può vedere se non grazie alle grazzie di un manipolo di eletti, che per fede, ti donano il dono della visibbilità oltre.

grazzie alla visibilità oltre, tu puoi vedere questo e pure altro,
ma l'altro non si può dire, perchè la nostra società non è ancora pronta.

ebbene babbo natale non è imprigionato in una cantina da un manipolo di commercianti senza scrupoli.

egli è alla guida di un progietto globale che verrà alla luce negli anni avvenire e che cambierà radicalmente il modo di relazzionarsi tra gli uomini.

anti, tantissimi, grandi uomini, esseri di una intelligenza superiore, esseri umani, terrestri e sopraterrestri, sceneggiatori, reggisti, attori e lungometristi animati, hanno provato in tutti i modi a descrivere il tutto.

ma con scarsi e penosi risultati, conditi da grossolani errori di interpretazione, mossi dalla stessa fede che essi stessi riponevano in false credenze e mistici desideri ancestrali

Babbo Natale è li, che muove i fili di questa grande impresa, incurante del fatto che un manipolo di biechi, miseri, baldi commerciantucoli da quattro soldi, stia speculando su un credo che oramai è parte integrante della stessa essenza dell'uomo.

ma chi sono io per dire tutto ciò?
e chi sei tu per dire tuttaltro cio?
e chi saranno coloro i qualil che si adopereranno alacremente per muovere contestazioni e rivisitazzini e ridiscussioni su quanto testè affermato dal sotttoscritto e dal fautore di questo universo astruso?

ecco qua, sempre mossi alla ricerca di una spiegazione, di una conferma o di una abnegazione del proprio pensiero..

ma fatevi tutti un po i cazzi vostri dico io!!

Rocco Loturzo

19 dicembre, 2006 20:24  
Anonymous Jesù Bambù said...

C'è un problema fondamentale che Astroghei non considera, ovvero che a molta gente i regali li porta Gesù Bambino.

Oh, è morto Joseph Barbera.

19 dicembre, 2006 20:39  
Anonymous Ghei said...

Ma lo sapevate che Babbo Natale e' negro?

19 dicembre, 2006 21:02  
Anonymous Il pipo said...

Anche Gesù Bambino è negro

19 dicembre, 2006 21:19  
Blogger astrosio said...

gesù bambino è anche nano.

19 dicembre, 2006 22:03  
Anonymous Il progetto di Progetto Ghiaia said...

Proprio ieri sono andato in bulgaria, che ha appena aperto i suoi archivi segreti, e ho letto in un archivo segreto quello che tu stai ipotizzando in questo post. Il rapimento di Babbo Natale venne orchestaro dalla lobby dei commercianti in combutta con i servizi segreti bulgari. Solo che tra i commercianti c'era il commerciante di spezie che credeva di arricchirsi con la cattura di Babbo Natale, ma che invece non ci ha guadagnato proprio nulla, infatti mai nessuno regala spezie a natale, e allora pare che ora stia collaborando con la giustizia...

20 dicembre, 2006 10:21  
Blogger La GraCe said...

babbo natale esiste

20 dicembre, 2006 14:05  
Anonymous Rocco Loturzo said...

Benjamin Ludwigstonn Sartre, in una recente intervista di un quotidiano di Gossip, ha detto

Non importa ciò che è o non è, l'importante è crederci

ed io in fondo condivido

Rocco Loturzo

20 dicembre, 2006 17:35  
Anonymous Anonimo said...

e subito dopo una coppia di orride pianiste ha dattilografato qualcosa al pianoforte??

hihihihi

20 dicembre, 2006 17:53  
Anonymous Rocco Loturzo said...

...the piano has been drinking...
...the piano has been drinking...

not me....
Not ME...
NOT ME!!

hehehehehehe

Rocco Loturzo

20 dicembre, 2006 18:27  
Blogger astrosio said...

ehilà! ciao amici!

20 dicembre, 2006 18:29  
Anonymous Rocco Loturzo said...

heilà
Ciao...
ASTROSIO

il tuo amico Rocco

PS
funziona il tuo ecsplorer?

20 dicembre, 2006 19:26  
Blogger astrosio said...

non lo so. è partito per i tropici. con un cappelo coloniale e dei bermuda cachi.

20 dicembre, 2006 20:03  
Anonymous Rocco Loturzo said...

seguilo,
ho l'impressione che avrai delle sorprese

come disse quello li..
(ii vitelli, dei romani sono belli)

Rocco Loturzo

PS
Mortacci di un terzo a caso

20 dicembre, 2006 20:21  

Posta un commento

<< Home