martedì, dicembre 19, 2006

confusione


nella mente si confondono le cose.
tipo le parole.
nella mia, per esempio, la parola "nudo" si confonde con la parola "bello".
però "nudo" si confonde con la parola "nudo femminile".
insomma, "bello" = "nudo" ma "nudo" = "nudo femminile".
in sostanza, quando dico, uso o penso la parola "bello" nella mia mente si forma l'immagine di una donna nuda.
mentre per esempio la parola "paura" si confonde con "ingresso del tunnel dell'orrore in un luna park abbandonato".
cioè, quando dico, uso o penso la parola "paura" nella testa si forma l'immagine di un luna park abbandonato e l'ingresso della grotta della paura (o tunnel dell'orrore).
e quattro persone in piedi di spalle lì davanti indecise se entrare o non entrare.
poi siccome mi piacciono le parole "bello" e "paura", a volta si combinano fra loro e allora nella mia testa si forma l'immagine dell'ingresso del tunnel dell'orrore, dentro cui ci stanno delle donne nude.
insomma, è un casino.

12 Comments:

Anonymous Rocco Loturzo said...

ma ti sono di nuovo finite le goccine?

Rocco Loturzo

19 dicembre, 2006 12:49  
Blogger astrosio said...

non è bello scherzare su certe cose.
e poi io non prendo nessuna goccina.

19 dicembre, 2006 13:03  
Anonymous Anti-Astrosio said...

Ma se tu pensassi ad un tunnel dentro una donna nuda, ecco che tutto sarebbe più chiaro.

19 dicembre, 2006 13:06  
Blogger astrosio said...

sì, ma poi che lo dico a fare?

19 dicembre, 2006 15:08  
Anonymous Rocco Loturzo said...

1) io non stavo scherzando

2) il tunnel è una trasposizione onirica del gusto inteso nella sua accezione più ampia e non solo di mero senso.

3) il limite del tunnel è 50 orari, ma in europa si può andare anche a 70, ma devi stare attento alle macchinette fotografiche

4) un tunnel è sempre un tunnel, sia che la donna sia fuori, sia che la donna sia dentro. fermo restando che bene inteso io e qualcun altro ne rimaniamo sempre fuori....

5) non pervenuto

6)il mio nome è ken , Ken Falco, tu da grandeee looo saaaraaaaiii...

Rocco Loturzo

19 dicembre, 2006 15:21  
Anonymous Anti-Astrosio said...

sì, ma poi che lo dico a fare?

So una sega. Sei te che fai i post astrusi, mica io.
Inoltre questa volta hai toppato, perché questo post astruso nascondeva una soluzione non astrusa!

19 dicembre, 2006 16:29  
Anonymous Pal Pot Pamparius said...

Ken Falco era bono.

19 dicembre, 2006 16:29  
Anonymous Il progetto said...

ken falco non era bello manco per la minchia...
mi sa che non ve lo ricordate... certo canzone figa e tutto l'ambaradan...

accc mi è venuto in mente un quesito assurdo... devo scappare un po' come la pipì di astrosio...
ma poi torno... io torno sempre

19 dicembre, 2006 17:57  
Anonymous Rocco Loturzo said...

io l'ho sempre odiato...

non per niente questo motivetto del cazzo mi è saltato in mente come una nenia all'improvviso...

non mi ricordo, aspè...
era quel mulacchione che ci aveva messo i razzi in culo alla macchina..

ecco chi era

ma poi nella triste storia delle it pareid alla smerzza (al contrario-nda) è arrivato spiiid reiser con la sua mach 5

una cagata unica...

mo beccatevi questa:

Uno per tre e tre per uno perche'
insieme noi, usciamo sempre dai guai
E difendiam la Terra
dall'ombra della guerra
il nostro cuore battera'
per la liberta'
Intrighi e i loschi piani
dei mostri disumani
il nostro raggio spazzera'
nell'immensita'

mitico...

prima di ciercare su internet,
provate ad indovinare (e sentitevi vecchi pure voi)

19 dicembre, 2006 18:23  
Blogger astrosio said...

antiastrosio: tu sai dire solo blablabblà

progetto: tu sai dire solo blablabblà

rocco: tu sai dire solo blablabblà

19 dicembre, 2006 18:32  
Anonymous Anti-Astrosio said...

Massì che era bono, cazzo dici?
Non ai livelli di Akira Fudo (post possessione di Amon, soprattutto) o Actarus, ma era fio anche lui.

19 dicembre, 2006 18:37  
Anonymous Il progetto blablabla said...

a rocco ma che è sto quzzer così moscio... ma che è una domanda da fare? questa la sanno tutti...

senti invece questa

Quattro giovani eroi natura magica generosa bontà
uno, due, tre via... lallallallallaal
Gingaiser vinceràààààà

vabbè non me la ricordo però il carton era bello astruso era il robot giocoliere che faceva i giochi colle carte e uccideva gli ectraterrestri con l'asso di picchi... mitico!!!

20 dicembre, 2006 09:47  

Posta un commento

<< Home