martedì, luglio 24, 2007

Rocco, Astrosio e il Catamarano - III

Il pomeriggio del giorno dopo ci ritroviamo in spiaggia. Un po' assonnati, scoglionati, come ci capita a volte d'estate. A un certo punto qualcuno attira la nostra attenzione e ci indica qualcosa al largo. Un catamarano ha scuffiato. E dalla vela... sembrerebbe proprio quello di... M!!! Allora ovviamente tutti ci mettiamo a guardare e Mirko, un altro amico, parte in avanscoperta con il windsurf, per vedere se è veramente lui. Torna in un battibaleno e ci dice: "Iddu eti" ("E' proprio lui!").
Allora, ci mettiamo a guardare. Ovviamente non essendo cambiato il fottutissimo splendido vento che c'era il giorno prima, lo stronzo incontrava le nostre stesse difficoltà. E tira una volta, e tira due e tira tre. Niente. E dalla spiaggia si nota che sta perdendo la calma. E tira un'altra volta, e tira un'altra volta ancora, niente. E noi a urlare, a ridere, a rotolarci sulla sabbia come i pazzi. Mentre M. si allontana. Finché qualcuno (non fra noi) ha il buon senso di chiamare la guardia costiera che lo va a rimorchiare. BUHAHAHAHAHAHAHAH! E la sera... lo aspettiamo al varco. Al bar del porto. E arriva! Ovviamente finisce in mezzo a un cerchio di "bomboloni", fra cui il mio tatuatore (Quello che mi ha fatto i tatuaggi che effigiano il mio mortale simulacro) alto quasi due metri, grosso, cattivo (molto cattivo). Ora purtroppo non ricordo le cose che gli abbiamo detto, ma gliene dicemmo tante. E lui rosso come un'anguria matura, non riusciva a ribattere. O meglio, ci provò anche. Disse a un certo punto: "va bene, ok. siamo pari. la rivincita ce la giochiamo a pallone". E il Fambrus ebbe a dire: "A pallone? A PALLANNUOTO!" E lo sommergemmo. A onor del vero, rimase a sentirsele tutte. Che dimostrò comunque un minimo di onore. Poi però trovò una scusa e fece per andarsene. Allargammo il cerchio per farlo passare e quello, ancora scosso, inciampa nel marciapiede e finisce a terra tenendosi la caviglia "Ahia! Ahiahaiahiaihia!" BUAHAHAHAHAHAH! Due lo vanno a prendere da terra e lo sistemano su una sedia del bar, e gli portano il ghiaccio. L'ultimo ricordo che ho di lui quella sera è seduto sulla sedia del bar con il ghiaccio sulla caviglia. Mentre io e Rocco trangugiavamo birra festanti come avessimo vinto venti miliardi al superenalotto! Grande giornata! Grande mare! Grande vento! Forse vinti venti miliardi non saremmo stati così felici. Ok. Ho esagerato. Forse. Ma credo sia questa la giustizia pagana del mare. Che ripaga e punisce. Lasciato a sé stesso, senza l’intervento umano, il Mare ha le sue regole. Io e Rocco ne abbiamo avuta una piccola dimostrazione.

Etichette:

75 Comments:

Blogger Kaishe said...

PRIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
...
sul terzoooooooooooooooooooo

24 luglio, 2007 17:30  
Anonymous Rocco Loturzo said...

hehehehehehehehehehehehehehehe
sto abcora a rite

e tu non hai aggitato il coltello dal manico nella piaga del cazzzabbubbolo..

egli in un disperato tentativo di ribaltare la situazzione ad un cierto punto disse

evvabbè può capitare a tutti, simu pari!!
la rivincita ce la giochiamo a pallone!!

e li dalle tenebre dei fumi della birra il mitico fambrus in un silenzio che sembrava surreale disse
a pallone??
a pallannuoto!!!

il fragore delle risate di mezza piazza non riusci a dissipare l'imbarazzo del poveretto che sparì nell'ombra illuminato solo dalla sua vergognia!!!

mo tocca a marcolo,
e stavolta non lo aspetto in tribbunale...

24 luglio, 2007 17:36  
Blogger astrosio said...

evvai kaishe! stai accumulando premi su premi!

24 luglio, 2007 17:36  
Blogger astrosio said...

è vero! cazzo! non me lo ricordavo! BUHAHAHAHAH! mo vedo se lo aggiungo!

24 luglio, 2007 17:37  
Blogger astrosio said...

(fatto)

24 luglio, 2007 17:40  
Anonymous rocco loturzo said...

bbrau!!

24 luglio, 2007 17:47  
Anonymous Winx said...

Ah...praticamente alla fine eravate quattro amici al bar...che volevano cambiare il mondo,
destinati a qualche cosa in più
che a una donna ed un impiego in banca, parlavate con profondità di anarchia e di libertà
tra un bicchier di coca ed un caffè
tiravi fuori i tuoi perché e proponevi i tuoi farò!!!:)))

p.s.:si, xò Astruso...al bar prima di te, c'era già stato Gino Paoli!!!:)))))

24 luglio, 2007 18:04  
Anonymous rocco loturzo said...

come rovinare tutto il finale epico di una storia grintosa fatta di uomini marinai barche birre e...

cazzo astrò ma non hai notato che manca qualcosa nella storia??

24 luglio, 2007 18:23  
Blogger astrosio said...

winx, con tutto l'affetto di questo mondo, io ho notato spesso in te un difetto interpretativo. cioè, coglio somiglianze vaghe fra le cose e ne fai sineddoce. ovvero, parte per il tutto. io, da amico, ti dico: prova a cogliere le differenze, più che le somiglianze. perché è chiaro che tutto può richiamare tutto. ed è un difetto tipico soprattutto di certa critica cinematografica italiana. che ha fatto tendenza per tutti gli anni 90 e in parte continua a farne ora. e che non capendo un cazzo di certi linguaggi (come fantascienza, horror eccetera, generi che ora, guarda un po', stanno "rivalutando"), trovava sogilianze e richiami campati in aria. magari con il neorealismo. che è una delle poche cose che conoscono (o credono di conoscere). ma non ci cascare. te lo dico da amico. concentrati sulle differenze più che sulle somiglianze. te lo dico con tutto l'affetto e la stima possibile. giuro. ma ora, passando dal serio (o quasi) al faceto... CHE CAZZO C'ENTRA GINO PAOLI!?!?!?!?!

24 luglio, 2007 19:07  
Anonymous Anonimo said...

ma che è alto come M e gli piace il mare, no?

24 luglio, 2007 19:11  
Blogger astrosio said...

mah... po' esse...

24 luglio, 2007 19:12  
Anonymous Anonimo said...

foto leggendaria. però al posto della sigaretta io ci avrei messo la mia...no, niente, tanto è già andato via.

addomani

24 luglio, 2007 19:15  
Anonymous Marco said...

Ah finalmente. Proprio bello. Proprio bello. Se mi mandi il testo originale me lo studierei e lo tradurrei in altre lingue. Tipo Tranese Andriese Barlettano e via disciorrendo...

24 luglio, 2007 20:21  
Blogger Kaishe said...

Astro'... ma come resistevano le onde e le maree all'attrazione esercitata dalla tua incommensurabile bellezza????

Davvero... avresti potuto scatenare uno tsunami amoroso....

24 luglio, 2007 20:31  
Blogger LSSNDR said...

Ehi ragazzi per un po' mi sono immedesimato in voi due... e me la sono proprio goduta.

The answer, my friends, is blowin in the wind. Fanculo, e se i vecchi avessero ragione?

24 luglio, 2007 22:22  
Anonymous moya said...

non sono pratica di catamarani, ma coi bronzi di riace me la cavo abbastanza...

25 luglio, 2007 00:47  
Blogger STEFF 572 said...

SECONDAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

25 luglio, 2007 07:07  
Blogger astrosio said...

anonima, fa rima, vero?

marco, ora puoi uscire in mare. tranquillo.

kaishe, e che ne so? me lo chiedo anche io. però insomma, avranno avuto le loro buone ragioni. anzi, ottime.

lssndr, contento di avrti fatto veleggiare con noi. e poi... sì, probabile che i vecchi avessero ragione!

moya, mi hai fatto... emozionare. (sono un tipo sensibile.)

stef... seconda? ma la gara la fai solo con kaishe? o è una roba tipo... diciamo... ad honorem?

25 luglio, 2007 08:25  
Blogger STEFF 572 said...

ASTROSIO, se guardi all'ora dei commenti, sono seconda solo a MOYA, oggi, perchè ha postato alle 0.47

25 luglio, 2007 08:35  
Blogger astrosio said...

è vero! scusa! pero' io ci tenevo a farti sapere che il titolo di seconda te l'avrei dato anche ad honorem. giusto per comunicarti stima, affetto eccetera.

25 luglio, 2007 08:38  
Blogger STEFF 572 said...

Astrosio la SECONDAAAAAAAAAAAAAA, mi sta un pò stretta.......
vedremo di migliorare.

25 luglio, 2007 08:45  
Blogger astrosio said...

bah... insomma... non lo so... dipende... se ti sta stretta la seconda... potrebbe anche non essere così negativo...

25 luglio, 2007 08:47  
Blogger STEFF 572 said...

AH AH AH AHA HA AH HA AH AH AH AHA

Buona questa, ziettino!

25 luglio, 2007 08:55  
Blogger astrosio said...

a buona intenditrice... ;)

25 luglio, 2007 08:56  
Blogger STEFF 572 said...

...........a buon intenditore!.....

25 luglio, 2007 08:58  
Anonymous rocco loturzo said...

astrosio che ne dici di farci pubblicare una edizzione tipografica estesa..
diventerebbe un bestseller!!

ci potremmo mettere dentro pure quella volta che ci toccò andare a salvare dalla tramontana quella ciola di non mi ricordo il nome che prese il catamarano diciendo che lo sapeva usare e poi scuffiò e partì per l'africa....

oppure di altre piccole avventure acquatiche con avvenenti signiorine sotto il telone nella privacy dei due scafi...


secondo me venderebbe troppissimo

25 luglio, 2007 09:07  
Blogger astrosio said...

lo sai che sono d'accordo? anche secondo me! ma che cos'è il vil denaro di fronte... no no, niente. sono d'accordo.

25 luglio, 2007 09:29  
Blogger STEFF 572 said...

Ehi Rocco, la prossima volta che uscite col catamarano, vengo anch'io con voi.
Io sto sopra al telone, però... a prendere il sole.

25 luglio, 2007 09:33  
Blogger STEFF 572 said...

KAICTUS....vieni anche tu??????

25 luglio, 2007 09:33  
Anonymous rocco loturzo said...

e che vieni a fare allora???

a ungierci di olio solare scottame cordame scafame e timone???

25 luglio, 2007 09:39  
Blogger STEFF 572 said...

Rocco, vengo per i seguenti motivi:

1 Non sono mai stata su un catamarano

2 Non sono mai stata in compagnia di KAI

3 Mi piace l'odore del mare

4 Vorrei pescare. Mi manca la pesca in mare, conosco solo quella di fiume e di laghetto

5 Non ho mai visto i delfini, pertanto spero di vederli

6 Sono una brava cuoca....... se la cosa può interessare.


Bastano come motivi, o te ne scrivo degli altri ?????

25 luglio, 2007 09:44  
Anonymous Anonimo said...

aaalt alt alt!!! bocce ferme!
il timone di Rocco è mmio!

25 luglio, 2007 09:47  
Blogger Kaishe said...

Stef... io vengo per il motivo principale... che tu per non dare l'impressione di voler corrompere Astrosio non hai citato:
Stare a stretto contatto con la sua bellezza....

E proprio per potercene riempire gli occhi... staremo sopra il tendone... unte come sardine pronte per la griglia...

25 luglio, 2007 09:49  
Blogger Kaishe said...

... T I M O N E ...

Anonimo...
... come la dobbiamo interpretare???

25 luglio, 2007 09:50  
Blogger STEFF 572 said...

Cara anonima, certo che tu tieni il timone di Rocco...... io non son mica capace di guidare una barca!

25 luglio, 2007 09:52  
Blogger astrosio said...

ragazze, io vi amo.

25 luglio, 2007 09:56  
Anonymous Anonimo said...

bè ve lo spiega poi Astrosio, io adesso devo andare.

25 luglio, 2007 09:58  
Blogger STEFF 572 said...

Why ?????????

Perchè siamo simpatiche, spiritose ma soprattutto eguagliamo la tua bellezza ?????????????


AH AHAHAHA AH AH AH AH AH AH AH AHA

25 luglio, 2007 09:59  
Anonymous Anonimo said...

ragazze, vi amo anch'io. direi che la sintonia è perfetta, quindi non resta che organizzare.
paraninfoooooooo!!!!!

25 luglio, 2007 10:00  
Anonymous Anonimo said...

se poi sul catamarano mi cucinate gli gnocchi della Carnia sarò vostra debitrice in eterno.

25 luglio, 2007 10:01  
Blogger Kaishe said...

Anonima... intenditrice, eh???

Gnocchi con lo speck, allora... ovviamente di Sauris...

25 luglio, 2007 10:03  
Blogger astrosio said...

io vi amo, è vero. ma non paragonatevi a me quanto a bellezza. in quanto le lodi sprecate si sperticano. cioè, no, al contrario. le lodi sperticate si sprecano. no, mi piaceva di più prima, le lodi sprecate si sperticano. sperticare è un verbo che spacca. e significa allungarsi. verso l'alto. come una pertica. ma guarda un po'... e comunque, anonima, il paraninfo agisce... nel buio... BUAHAHAHAHA!!!

25 luglio, 2007 10:04  
Anonymous Anonimo said...

buoni... ma io mi riferivo a quelli con lo zucchero e la cannella apparentemente disgustosi e invece fantastici. voglio mangiarli con Rocco. son della Carnia, no?

25 luglio, 2007 10:07  
Blogger STEFF 572 said...

Sperticare è un verbo che spacca. E significa allungarsi (????)
.............(?????????????)......
.........(??????????????).........

Astrosio.... ogni riferimento è puramente casuale ???????

E come disse Pumba: mi inquino ai tuoi piedi!

25 luglio, 2007 10:08  
Blogger astrosio said...

se ti inquini ai miei piedi vuoi forse suggerire che i miei piedi inquinino? ...devo dire che è un'ipotesi di lavoro interessante... diciamo...

25 luglio, 2007 10:10  
Blogger Kaishe said...

Anonimo... è una vita che non li mangio...

Affare fatto... non so se sono solo carnici... ma le patate le porto da casa...

25 luglio, 2007 10:14  
Anonymous Anonimo said...

ok! ne porto una anch'io!
perfetto! perfetto! UAU!

25 luglio, 2007 10:17  
Blogger astrosio said...

qui si profila qualcosa di grandioso. tipo un pranzo, una cena o un happening generico a base di cibo e astruseria...

25 luglio, 2007 10:20  
Anonymous il timone di rocco said...

il timone ha lo stick estensibbile

serve per quando ti appendi al trapezzio con i piedi puntati sugli scafi per contrastare la forza del vento...

sennò si scuffia, ci si ribalta, si vola in acqua, si cade inzomma...

il timone è molto importante
bisognia maneggiarlo cin estrema cura

basta un errore e l'albero (con tutto lo scafo) vaggiù!!

io ci tengo al timone

25 luglio, 2007 10:33  
Anonymous l'albero del catamarano di rocco said...

ed è molto triste quando l'albero vagggiù

perchè poi ci vuole una sapiente tecnica per tirarlo su...

25 luglio, 2007 10:35  
Anonymous Anonimo said...

rocco così mi offendi... vabbé, mi appendo per un po' al trapezio, cosa che adoro, così mi passa.

25 luglio, 2007 10:39  
Anonymous Anonimo said...

ahhhhhhh, ecco! lo dicevo io che mi passava subito!!!

25 luglio, 2007 10:41  
Anonymous un elefante che si dondolava sopra il filo di una ragniatela said...

vedi che imbari subbito?

se ti appendi al trapezzio e tieni sapientemente il timone in mano è difficile che l'albero vadi ggiù...

25 luglio, 2007 10:49  
Anonymous Anonimo said...

lo so, lo so...
ebbasta con la teoria..

25 luglio, 2007 10:54  
Anonymous rocco loturzo said...

ok
sono a tua disposizione per valutare lo stato della tua abilità pratica!!

dopo pranzo però, che a me il mare mi mette fame

dimmi dove e quando e come e perchè
che mi carico il catamarano sopraall'alfetta e ti raggiungio!!

25 luglio, 2007 11:47  
Anonymous Anonimo said...

non mi ricordavo della caduta, mi sono pisciato sotto dalle risate!
l'immagine di m. che rantola a terra con la caviglia gonfia è troppo!!!!!

25 luglio, 2007 13:21  
Blogger astrosio said...

ed è tutto vero! nessuna invenzione! pazzesco... chi me lo doveva dire a me che dovevo vivere dentro una storia? se non avessi le conferme di testimoni, molti testimoni, penserei tipo che è un mio falso ricordo, aggiustato dal tempo... invece no! tutto vero!

25 luglio, 2007 14:08  
Blogger Kaishe said...

Scusate... è troppo importante... Sono andata a occupare il podio da PRIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA sul post di rimando da Fambrus...

Astro'... sei o non sei orgoglioso di me????

25 luglio, 2007 16:32  
Anonymous rocco loturzo said...

una storia nella storia
raccontata da una storia..

sei un personaggio storico!!!

che storia!!!

Rocco Loturzo

25 luglio, 2007 16:41  
Blogger astrosio said...

kaishe, sono così orgoglioso che non posso fare altro che, imitando la stef, inquinarmi al tuo cospetto!

25 luglio, 2007 16:41  
Anonymous un pericoloso aglieno nemico said...

ASTROSIO:
Status di orgoglione Inquinato
Beep

25 luglio, 2007 16:48  
Anonymous l'aiutante del fantasma formaggino said...

sono squagliato dal caldo possente e duraturo e asfissiante di questi giorni, ma pure di queste notti

si potrebbe affrettare il prociesso di conquista del mondo così da ricieverne un po di refrigierio

un ultimo appunto:
vogliate gientilmente cominciare la conquista del mondo partendo dall'uccisione degli avvocati e dei loro primogieniti omosessuali

25 luglio, 2007 16:55  
Anonymous un collega di quello di prima said...

e pure dei portinieri corrotti
dei fantomatici folletti del bosco del piano delle fragole
e dei primari primatisti alle plimpiadi
e pure dei critici d'arte
e dei quochi maldestri
e ci mettete dentro pure i fruttivendoli gardesani?

25 luglio, 2007 16:57  
Anonymous panini caldi said...

l'avevo detto io che era tutto vero

25 luglio, 2007 17:04  
Blogger astrosio said...

caro pericoloso aglieno nemico, quella sonda di trenta metri che ti hanno impiantato nel culo non deve sopraffarti. cerca di non lasciarti turbare e mantenere distacco dalle tue sventure corporali. e se qualcuno ti insulta chiamandoti per esempio "culo sfondato" o "testa di cazzo", prova a non crederci. ma cerca di non guardarti allo specchio. giusto un consiglio.

25 luglio, 2007 17:31  
Anonymous l'aglieno in fase di sondaggio said...

ASTROSIO:
STATUS: BRUSCONE!!
beep

PS
meno mezzamezza!!!
beep

25 luglio, 2007 17:38  
Blogger astrosio said...

BRUSCONE: lemma usato in funzione di "deus ex machina" dei dislessici, privi di inventiva dialettica. in genere affetti da turbe conseguenti l'impianto di sonde di trenta metri su per il culo.

25 luglio, 2007 17:52  
Blogger astrosio said...

p.s. tutto quanto sopra da me appena affermato non ha valore se l'alieno in questione si chiama mario.

25 luglio, 2007 17:53  
Anonymous SPROT SPROT SPUT TERZO said...

davveeeerooooooo???
verameeeeenteeeee staaai dicieeendooooo?

piiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiizzzzzzzzzzzzaaaaaaaaaaaaaaa!!!!

da un recente sondaggio ho capito che...MI piacciono i sondaggi

adesso capisco la passione di personi quali d'agostino davi e quant'altri

gnip gnip gnieepp
(tipica risata agliena con saturazione di vapori mefitici interconnessi)

25 luglio, 2007 17:58  
Blogger astrosio said...

BUAHAHAHA! Aglieno, m'hai fatto rite, m'hai fatto! BUAHAHAHAHA!!!

25 luglio, 2007 18:02  
Anonymous UN SONDAGGIO D'AUTORE said...

ASTROSIO:
(PERSOTI IN MESSENGIER TI RISPONTO PUBBLICAMENTE) TRIMONE!!

PS
da non confondersi con timone....

25 luglio, 2007 18:09  
Blogger astrosio said...

aglieno, cospargomi il capo di cenere e prono mi profondo. ma tu non te ne approfittare. una birra sì, ci sta. ma non abusare della posizione dominante!

25 luglio, 2007 18:20  
Blogger astrosio said...

p.s. ma la locuzione "abuso della posizione dominante" suona equivoca solo a me?

25 luglio, 2007 18:21  
Anonymous un falso aglieno taroccato said...

che fai già ti stai adattando agli usi e costumi barbari di arditi e quantomai fastidiosissimi frequentatori della pineta di d'ayala??

la locuzione da te locuta non mi fa ne caldo ne freddo

piuttosto fa un cazzo di caldo che me ne sto andando
carne!!!

25 luglio, 2007 18:47  
Blogger astrosio said...

uno butta le mani avanti. soprattutto se arriva "stefano per tutti".

25 luglio, 2007 21:05  

Posta un commento

<< Home