mercoledì, dicembre 12, 2007

luttazzi, memoremigi e topogigio

Il programma di Luttazzi faceva cagare. Lo scrivo a malincuore, ma faceva cagare. Ma La7 trova più utile dire che lo ha censurato. Forse per raschiare il fondo del barile dello scandalo. Questo dimostra che in Italia la libertà di manifestazione del pensiero è andata a farsi fottere così tanto che oggi è più utile e comodo dire “lo abbiamo censurato”, che dire “il programma faceva cagare, non funzionava. E l’abbiamo chiuso”. Ecco. Anche perché poi tutti dicono: “sono stato epurato! Sono stato censurato!”. Vedi Minà. Che un po’ di anni fa, quando epurarono Luttazzi, Biagi e Santoro, provò a infilarsi dicendo: “Anche io! Anche io!”. Tipo che domani se ne esce Memo Remigi e dice: “Mi hanno epurato! E hanno epurato anche a Topo Gigio!”. Ecco. Il fatto grave è che a quanto pare (parlare di dati auditel attendibili è un ossimoro, come mi è stato fatto giustamente notare) cagata o no, il programma di Luttazzi faceva odiens, e che odiens! Tipo il 6 per cento il sabato notte. Quindi il mio discorso funziona relativamente. (E’ che mi piace troppo l’idea dell’epurazione di Memo Remigi e Topo Gigio! E in qualche modo ci volevo arrivare.) Allora cosa resta di tutto questo ragionamento? Resta il fatto che tutta la vicenda in lino o in lana, di riffa o di raffa, è una vaccata.
Perché:
- Se faceva cagare e non funzionava, dire, per giustificarsi, che l'hanno censurato è una cosa vergognosa.
- Se, pur facendo cagare, funzionava e faceva audience, censurarlo è una cosa vergognosa.
Pertanto, riporto quanto da lui asserito qui:
“Come faccio a sopportare la chiusura di Decameron? Penso a Giuliano Ferrara in una vasca da bagno, con Berlusconi e Dell'Utri che gli pisciano addosso, Previti che gli caga in bocca e la Santanchè in completo sadomaso che li frusta.”
Daniele Luttazzi

dal sito di Luttazzi:
Verso le 20, dei funzionari di La7 sono entrati in sala montaggio per impedire fisicamente che proseguissimo. Hanno occupato la stanza, hanno intimato al tecnico di sospendere ( senza averne titolo ), uno di loro si è seduto al mio posto alla consolle e non se ne andava, sfidandoci. Ho telefonato all'avvocato: stavano commettendo un reato ( violenza privata ) e potevo chiamare la polizia. A quel punto sono usciti. Poi, quando ho finito e me ne sono andato, uno di loro è entrato per CANCELLARE TUTTO IL GIRATO di Decameron, passato e futuro. (Postato qui alle ore 2 e 24 del 9-12-2007)

Etichette:

87 Comments:

Blogger Bulbo Oculato said...

eddai, abbiamo postato sullo stesso argomento. Telepatia bulbastrusa.

12 dicembre, 2007 12:24  
Blogger astrosio said...

essì, socio. accorro numeroso. e ricordati il nostro progetto imprenditoriale. ecco.

12 dicembre, 2007 12:25  
Anonymous Xmas-Winx said...

Nn credo si tratti di ... telepatia, quanto... SCARSITA' DI ARGOMENTI contemporanei!:/

12 dicembre, 2007 12:25  
Blogger astrosio said...

mah... dai, winx, l'argomento e' fico. diciamolo. ecco.

12 dicembre, 2007 12:28  
Anonymous Xmas-Winx said...

Cmq sono d'accordo con te Astro! Hanno sospeso 1 brutto programma, con la scusa della censura!
In questo modo, Luttazzi sarà ricordato ai posteri come... il + censurato incompreso!:/

12 dicembre, 2007 12:34  
Blogger astrosio said...

se così fosse, winx, sarebbe terribile. terribile. sospendere un brutto programma con la scusa della censura, come sintetizzi bene tu, è terribile. significa proprio che la percezione che abbiamo della liberta' e' ridotta a una quantità prossima allo zero. come dire... non so... come giustificare la cacciata dei romeni non perché rompono i coglioni ma perché sono una razza inferiore. ecco.

12 dicembre, 2007 12:41  
Blogger miss elodia said...

Di cattivissimo gusto.

Sai bene che non parliamo di libertà (al plurale), ma di puro e semplice buon gusto.
E mò non mi metto a fare la tirata sulle responsabilità comunicative dei personaggi pubblici bla bla bla, e sul fatto che devono stare più attenti di altri a ciò che dicono e a come lo dicono bla bla bla, e sul discorso che se trasmetti in fasce sfigate non sei giustificato a sparare minchiate bla bla bla.

Non sarai d'accordo con me, mi darai della bacchettona, ma OGNI comunicatore (anche io e te) deve prendersi le responsabilità di ciò che dice o scrive.
Perché io, traduttrice sfigata, devo perdere tre ore a chiedermi se va meglio 'ebreo' o 'semita' in un documentario del cazzo, e tu non ci pensi due volte a proporre in diretta scenetta sadomaso buttando merda su personaggi noti ai più?

I limiti del buonsenso e del buongusto sfuggono a molti.

E con questo chiudo, fottendomene alla grande dei motivi che hanno portato al licenziamento di Luttazzi e alla conseguente chiusura del programma.
So solo che chi spara merdate a raffica si allontana fin troppo dal mio standard comunicativo. Preferisco ascoltare a ripetizione lo sciacquone del cesso, mi trasmette più contenuti.

Topo Gigio la sapeva lunga.

stop

12 dicembre, 2007 12:51  
Anonymous Anonimo said...

e che dire delle "agghiaccianti" notizie del lunedì pre-chi-l'ha-visto? semplici coincidenze? ahahhahahahh!!!!!

12 dicembre, 2007 12:59  
Anonymous Anonimo said...

mamme...occhio ai bambini nel week-end! aahhahaha!!!! ehm.

12 dicembre, 2007 13:01  
Anonymous Progetto ghiaia said...

cioè finalmente una discussione pregna, e io sciupo la mia occasione cominciando il commento con cioè (mammamiacherincojonito) comunque: A me il programma di luttazzi faceva schifo... e fin qui siam tutti d'accordo. ne ho visto un paio di passaggi di ritorno da un paio di sabati sera fiacchi (giusto per non far credere che il sabato sera lo passo in attesa del programma di luttazzi, ma forse era di venerdì...), e in fin dei conti non me ne frega un cazzo che lo abbiano tolto. Non capisco il discorso di astrosio sul fatto che siccome hanno raschiato il fondo del barile dello scandalo inneggiando da una pantomima censoria, allora la nostra percezione della libertà è ridotta... Che vuoi dire? Che chiunque può fare qualunque cosa, anche in maniera palesemente farlocca, contro la libertà tanto a nessuno glie ne frega più un cazzo come a me? Purtroppo ultimamente sto assumendo degli atteggiamenti liberisti che preoccupano anche me, ma quello che credo, forse sbagliando, è che io in casa mia faccio quello che cazzo mi pare se voglio posso pure invitare a cena luttazzi e poi cacciarlo via al secondo perché è un gran maleducato, sono una mezzamerda che c'entra questo con la percezioend ella libertà? Il vero dramma è se a parte a casa mia, luttazzi non può andare a mangiare da nessun altro... questo è un po' un dramma... ma non dipende dalla percezione della libertà... almeno credo.

12 dicembre, 2007 13:14  
Blogger miss elodia said...

Pg, a mio avviso bisogna imparare a scindere tra 'prendersi delle libertà' e 'prendersi delle licenze'.
Il discorso è tutto qui.
E Astro non me ne voglia se me ne fotto bellamente dei motivi sottesi al licenziamento del tizio, ma davvero non me ne fotte niente.

(Questo per far finta di accanirci in una débacle impegnata, una volta tanto).

12 dicembre, 2007 13:20  
Anonymous progetto g said...

miss
e tu stai andando fuoritemio!!!

Luttazzi qui non è chiamato in causa... si parla di censori (la7) e di osservatori della censura (spettatori) se non ho capito male... ma in genere capisco male...


(Questo per far finta di accanirci in una débacle impegnata, una volta tanto)

12 dicembre, 2007 13:49  
Blogger miss elodia said...

Ma io ci sono andata volutamente, fuori tema!
Tutti i migliori comunicatori lo fanno, per ricondurre il discorso sul binario prescelto. Perché non dovrei aspirare ad essere brava comunicatrice? Eh?
E se non si fosse capito, voglio portare il discorso sulle modalità di comunicazione.
Della censura me ne sbatto la minchia.
Idem di Luttazzi.
Idem di La7.
Voglio solo giustizia comunicativa! E democrazia grammaticale!
Inneggio alla libertà di cazzata! Espressa secondo modalità conformi al buon gusto, e che non offenda in maniera del tutto ingiustificata la delicatezza dei miei condotti uditivi e l'alto valore della mia materia grigia.

(Questo per far finta di accanirci in una débacle impegnata, una volta tanto)

12 dicembre, 2007 14:09  
Anonymous Progetto ghiaia said...

Miss a parte che sei una comunicatrice provetta, e riesci perfettamente a far cambiar binario alla comunicazione a seconda delle tue volontà... a parte questo dicevo... Sul fatto che lo spettacolo di luttazzi faceva schifo siamo tutti d'accordo.
Io personalmente ho avuto un trauma personale legato ad un suo spettacolo e ad una mia ex (acc sono pieno di complessi legati alle mi ex... diventerò un serial killer... tit attento a te :))... E quindi mi è particolarmente inviso. Ma il punto è che luttazzi non è un esordiente che nessuno conosce... Tutti sanno quello che fa. Tutti conoscono il suo tipo di comicità, tutti sanno che la piscia e la cacca sono elementi imprescindibili della sua ilare verve. Chi glie lo ha chiesto a quelli della 7 di chiamarlo e fargli un contratto privo di paletti (e soprattutto di pubblicizzare il fatto che il contratto concedesse massima libertà)?
Luttazzi faccia quel che cazzo gli apre sta a me scegliere se invitarlo a cena o no...

12 dicembre, 2007 14:26  
Anonymous sempre pg said...

dimenticavo...


(Questo per far finta di accanirci in una débacle impegnata, una volta tanto)

12 dicembre, 2007 14:26  
Anonymous Rocco loturzo said...

OOOOHHHH! ma che cazzo state dicendo???

non è vero che voi lui e gli altri siete liberi di libertare liberamente i casa di altri e soprattutto se la 7 decide di agire in questi termini così inconsueti!!!

non sono d'accordo con nessuno in questo momento e solo ed esclusivamente per accanirmi pure io in una debacle impegniata!!

e badate bene, che per principio dove vanno tutti io non ci sono, nel senso che non mi piacie in nessun modo assumere atteggiamenti comuni agli altri, ma per voi no, perchè voi mi state simaptici, anche se io non sono assolutissimamente daccordivamente con voi.

la comicità, hiumor e satira estrema di luttazzi non mi ha mai fatto ridere, e mi sono visto 2 sabati consecutivi 2 spezzoni di programma giusto perchè mi chiedevo:ma perchè non mi piacie? non lo capisco?

luttazzi è un genio, ma secondo a me ci piacie di più a fare il buffone, però ciò paura troppo di non sbagliarmi invertendo l'ordine delle due affermazioni.

questo post è di trama luttazziana, e cioè non ci ho capito un cazzo, ne prima ne durante e ne dopo, e non me lo rileggerò !!

il primo che mi crititca, che mi contraddice, o che mi dice solo a è bene sia cosciente che lo aspetto domani in tribbunale!!!


Rocco Loturzo

12 dicembre, 2007 14:32  
Blogger Kaishe said...

Miss... ti voglio bene... anche a prescindere... ma il tuo commento è da immediata sottoscrizione... e da esplosione di orgoglio...
Poi dicono che i giovani sono qualunquisti...
Ma li stanno ad ascoltare, alcuni giovani???

Che figlia!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Saluti a tutti... vado di fretta... ciaooooooooooooooooo

12 dicembre, 2007 14:35  
Anonymous Pg said...

rocco testè ti contraddico, anche se non ho letto il tuo commento in quanto solitamente mi trovo perfettamente in accordo con te e quindi ti do ragione a prescindere.

12 dicembre, 2007 14:36  
Anonymous rocco loturzo said...

ok pg..
ci prendiamo il solito caffettino alle 8 e 45 al baretto sotto l'ingresso e poi di corsa a farci causa!!!

12 dicembre, 2007 14:39  
Anonymous Anonimo said...

kaishe mi hai provocato:

ieri pomeriggio Francis, un tizio di 16 anni della costa d'avorio, ha quasi fatto a botte con un artista a una mostra...si è incazzato sul serio di fronte a un quadro con donna masai!! ahahahahah!!! "E’ SCHIFOSO!" ma Francis...
"E’ SCHIFOSO!"
...insomma ne ha i coglioni pieni dei "documentari" e di altre simili stronzate che trasmettono in italia sull'africa. ha detto di seguire, ogni tanto, solo qualche canale francese, la CNN o la BBC, perché la televisione "locale" è inguardabile.
un suo coetaneo italiano, che poco prima aveva urlato "frocio dimmerda" appena uscito dalla feltrinelli all’indirizzo di un gentile commesso, ha scandito, piano, "nero dimmerda".

12 dicembre, 2007 14:42  
Blogger Kaishe said...

Embè... la madre degli stupidi è sempre incinta, no...

Ma non è l'età che fa la differenza... nè il colore della pelle... nè l'appartenenza, politica o religiosa che sia... è il cervello...

Certo che tutti sanno che ragazzi ci sono in giro...
Vogliamo parlare di Amanda? (ma anche di sua madre che si "offende" perchè i giornali italiani dipingono MALE la sua brava figliola...)
Ma per fortuna ci sono anche ragazzi con altri "passatempi"... e io ne conosco molti...

12 dicembre, 2007 14:49  
Anonymous Pg said...

kai... tu li conoscerai anche però una cosa è certa... non frequentano questo blog...

12 dicembre, 2007 14:51  
Blogger Kaishe said...

Piggi... ieri sera parlavo a miei figli di Siviglia... e di quanto in gamba sia Astrosio... e di che cara persona sia Miss...

Fai un po' tu...

12 dicembre, 2007 14:55  
Anonymous l'invidioso pg said...

accc e di me? e di me non parlavi???
eddai... ti prego... anche solo per digli quanto ero fesso?

12 dicembre, 2007 14:56  
Blogger miss elodia said...

Un bravo comunicatore sa anche riprendere le fila del discorso, e io mi sto esercitando a diventare perfetta.

Era qui che ti volevo, mio altercante Pg.
Sul fatto che ognuno può mangiare la merda che più gli aggrada sono assolutamente d'accordo. La libertà consiste anche in questo: stasera ho voglia di mangiare cacca? Libero di ordinarla a domicilio, anche in quantità industriale. Nessuno può dirmi nulla, specie se non ledo la sensibilità e lo spazio di alcuno. Difficile, vista la passività e la meccanicità dell'operazione: ACCENDO LA TV, I CANALI SONO UNA DECINA (SE NON HO LA VIA CAVO), GUARDO QUELLO CHE C'E', SE MI ROMPO IL CAZZO CLIC. Cazzate che il potere è di chi stringe il telecomando, non esiste alcunché di meno attivo.
Ma questo riguarda le possibilità di scelta, la censura da parte dello spettatore.

Ciò che io biasimo è, appunto, la scarsa programmaticità e la poca lungimiranza di chi - affidando uno show a Luttazzi e lasciandogli carta bianca in quanto a testi - fa ora un polverone per un'ovvia conseguenza. Niente di nuovo sotto il sole. Peggio per loro, direi io. O forse era tutto previsto? Poveri noi, ignari delle congiure nella stanza dei bottoni.
Questo, comunque, rientra nel discorso comunicazione, e nello specifico parliamo di comunicazione comico-satirica. Vero, sarebbe assurdo ritornare a metodi censori che puzzano di purga. Ma anche vero che affidare un programma a chi sai fare del canale comunicativo un tubo di scappamento di gas linguistici significa fottersene. Fottersene del messaggio che la lingua può veicolare, fottersene della forma e dei contenuti, fottersene di quelle poche (ahimé) persone che lavorano alla comunicabilità. Una comunicabilità non necessariamente pacifica, a volte astrusa, ma il più delle volte edificante.
Ecco, ho finito.

(Questo per far finta di accanirci in una débacle impegnata, una volta tanto).

12 dicembre, 2007 14:56  
Anonymous Anonimo said...

davvero tutti sanno che ragazzi ci sono in giro? ...bè, solo mio cugino riceve rapporti quotidiani sui ragazzi CON CUI vado in giro...ahahahahhah!!!! "E' SCHIFOSO!"....astro', dovevi esserci, un'esperienza davvero liberatoria!

12 dicembre, 2007 15:00  
Blogger Kaishe said...

Piggi... di te parlo solo in ASSENZA del marito... per evitare che veda quanto mi infervoro...

12 dicembre, 2007 15:01  
Anonymous Anonimo said...

pg...però hanno letto, con molto gusto, uno dei suoi autori...ahahahhahahah!!!!!
vabbè, esco. ciao a tutti.

12 dicembre, 2007 15:01  
Anonymous rocco stregato da strix Loturzo said...

vu le vuuuu
a randeviuuuuuu
tumaaaoorrroooooooooooouuuuuwwww
uiii culd traaaaai
tu seeei guddbbaaayyy
tumaaaaooorrroooooooowwwwwww

mi-ti-co!!!

12 dicembre, 2007 15:02  
Blogger miss elodia said...

Mamma Kai, ti adoro.
Ma parla anche di Pg, e di Rocco, e dell'anonima cugina: sono tra i personaggi più meritevoli di questo blog. Non fosse altro che per le loro straordinarie capacità comunicative. Eh.

12 dicembre, 2007 15:05  
Blogger astrosio said...

spezzo una lancia a mio favore. ricapitolando: la versione ufficiale è che luttazzi è stato censurato. e questo dovrebbe farci rabbrividire. se poi è solo una scusa per toglierselo dai coglioni per altre ragioni, dovrebbe farci rabbrividire ancora di piu'. ecco. questo dico io. e venendo al buon gusto mi chiedo: quanto buon gusto c'e' in southpark? chi si ricorda mr hanky? la merdina che si raccoglieva dal water con l'apposito retino? ecco. questo mio commento potrebbe intitolarsi: "ode a mister hanky". ecco.

12 dicembre, 2007 15:05  
Anonymous quel bulletto di pg said...

bwahahahahahhahaah

kai con questo ti amerò per sempre hai reso spropositato il mio ego già smisurato... Ora esco vado in giro a pavoneggiarmi e a fare i regali di natale... Ad Astrosio ho già preso un'urna finemente cesellata... a miss ho comprato un cane pomisi, a rocco un fuso, con il quale si pungerà al compimento dei suoi 38 anni e cadrà addormentato finché.... non lo so finchè... intato rimarrà addormentato... a Titanus ho comprato un buono di trenitalia da 36 euro a mio nome... alla steff un calzone salsiccia e mozzarella, alla cugina non ho comprato una ceppa perchè mi tratta male (ma io le volgio benee mi sa che comunque un pensiero glie lo faccio) a fabio la bambola a forma di kai a te e ad anige non ho ancora trovato il regalo adatto...
a presto

12 dicembre, 2007 15:06  
Anonymous Rocco Loturzo said...

ecco qua...
si discuteva animantamente di una debacle impegniata e poi....

tutti a farsi i complimenti l'un l'altro....

bah

non c'è mordente, non c'è verve, non c'è... ecco... non c'è un cazzo

Siete tutti...tutti...dei mostri ecco..
mi avete fatto piangiere!!

PS
Astrò è inutile che riepiloghi!!!!
non ce ne frega un cazzo di luttazzi!!

PG il fuso lo voglio di parma... poco staggionato

12 dicembre, 2007 15:09  
Anonymous pg il barista said...

spremo un'arancia in favore di astrosio... quanto zucchero?

12 dicembre, 2007 15:10  
Blogger miss elodia said...

Vabbè, Astrò, come sempre non esiste IL criterio per stabilire cosa sia di buongusto e cosa no.
Mr Hanky non offendeva nessuno, Luttazzi sì.
Questo per me è cattivo gusto, forse per te no.
E che sia stato censurato mi pare il minimo, non mi fa rabbrividire. Che poi ci siano varie motivazioni dietro l'epurazione, quello forse sì, mi fa rabbrividire semplicemente per la poca chiarezza comunicativa.
E il discorso batte sempre lì.

12 dicembre, 2007 15:13  
Blogger astrosio said...

rocco, come al solito dici verita' assolute. e' che certe volte ci ho la testa dura. ecco.

pg, niente zucchero grazie.

miss, la censura non va bene mai, secondo me. mai. se io bestemmio e dico "c'e' puzza di dio", per esempio... ecco.

12 dicembre, 2007 15:17  
Blogger Kaishe said...

Però Astrosio tu sei d'accordo con Miss... una cosa è censura (o scusanti travestite da censura... o mascherate...) un'altra è il buon gusto... e il rispetto...

Ora, che la TV ci propini molta immondizia è vero, magari anche SOLO immondizia... ma che si prendano la libertà di trattare gli spettatori come se non fosse in grado di RICEVERE altro, NO!!!

Poi... è solo un aspetto di un decadimento generale... e allora - forse - siamo tutti colpevoli!

12 dicembre, 2007 15:22  
Anonymous Pg said...

Scusa eh miss ma che vuol dire che se offende qualcuno e allora è di cattivo gusto? e allora quando seneca il giovane disse che l'imperatore Claudio era una zucca (non è che sono colto è che è l'unica volta che sono andato bene ad un'interrogazione di letteratura latina), e beniglni allora che tutti osannano? Dario Fo? E grillo e tutti i più grandi comici? L'offesa, lo sberleffo, la messa in ridicolo delle debolezze del potere è parte integrante della satira.Non c'entra l'offesa.. tra l'altro che cosa vuoi che glie ne freghi a ferrara se luttazzi lo offende... davvero pensi che si sia scomodato per fargli chiudere il programma?
Astrò quello che non capisco è: ma se a me non piace un quadro in casa mia, un programma, un cibo, un libro e non lo metto in bella mostra... sto facendo della censura??? La 7 non fa servizio pubblico... si può ancora parlare di censura? Al massimo sarà discriminazione o no?

12 dicembre, 2007 15:22  
Blogger miss elodia said...

Astro, mi sto agitando.
Torno a dirti che:
1- se bestemmio offendo un'entità intangibile, la cui esistenza non è verificabile.
2-se dico "C'è puzza di Dio", uso un modo figurato per dire che l'auditorio non riesce a scrollarsi dogmi paranoici di dosso.
Chi ho offeso, in questi casi? E soprattutto, l'ho fatto deliberatamente, con turpiloquio fine a se stesso?

Basta, mi sto incazzando.

12 dicembre, 2007 15:22  
Blogger astrosio said...

pg, la sostanza delle motivazioni, che sono convinto tu non abbia letto, è censoria. ecco.

miss, non ti incazzare, uff... ti rispondo solo dicendo: "TIMMY!!!"

12 dicembre, 2007 15:27  
Blogger astrosio said...

kaishe, il problema è chi ha l'abilitazione a distinguere fra le due cose. insomma, è difficile se non impossibile. ecco. pertanto bisogna lasciare fare un po' come cazzo gli pare, alla gente. ecco.

12 dicembre, 2007 15:28  
Blogger miss elodia said...

Pg, la satira è ben distinta dalle offese gratuite.
Avrai visto la clip incriminata. In quel momento quello sproloquio offensivo non c'entrava un emerito cazzo. Mancava qualsiasi forma di intelligenza.
La satira è ben altro, così come ti dicevo prima che la libertà è cosa ben più alta della gratuità licenziosa.

12 dicembre, 2007 15:29  
Anonymous pg con le orecchie basse said...

avete ragione non ho visto un cazzo, non ho letto un cazzo. in questi giorni lavoro e basta... merda merda merda!!!

mi informo poi torno a sproloquiare...
scusatemi...

12 dicembre, 2007 15:32  
Blogger astrosio said...

p.s. ma perché nessuno parla di memo remigi e topo gigio?!?! eh? eh? eh? pure loro sono scomparsi dal video! e vivono il loro dramma interiore di artisti incompresi. (ho scritto una mail di solidarieta' a topo gigio. ma questi non mi ha risposto. probabilmente è troppo amareggiato.)

12 dicembre, 2007 15:33  
Anonymous la critica d'arte said...

a me la saliera dorata di Benvenuto Cellini con Giuliano Ferrara in una vasca da bagno, Berlusconi e Dell'Utri che gli pisciano addosso, Previti che gli caga in bocca e la Santanchè in completo sadomaso che li frusta PIACE DA MATTI!!!!! è da giorni che non riesco a pensare ad altro (vabbè, a parte Minivip)

PG, me la regali??? eh? eh?

12 dicembre, 2007 15:36  
Anonymous l'accondiscendente pg said...

evvabbene!!!

ma vale per natale compleanno e onomastico...

12 dicembre, 2007 15:41  
Blogger miss elodia said...

Perché memo remigi e topo gigio non fomentavan la gente a fare e dire il cazzo che gli pare.
Questa me la segno, Astro.
Ecco.

(TIMMY è fuori da questa storia).

12 dicembre, 2007 15:41  
Blogger miss elodia said...

(mi è scappato un fomentavan che fa molto Cinque Maggio)

12 dicembre, 2007 15:43  
Blogger astrosio said...

miss, miiiiiiiiii! ritiro tutto quello che ho detto! per carita'! tutto tutto tutto! anche se... anche se... TIMMY!!!!!!!!!!!! hehehe... hahaha... BUAHAHAHAHA!!!

12 dicembre, 2007 15:46  
Anonymous Anonimo said...

Pg mi hai fatto il più bel regalo mai ricevuto!!! ti voglio bene!!!

smaciuck...
ehm...non so bene come baciarti
... vabbè, ci provo.

12 dicembre, 2007 15:47  
Anonymous rocco loturzo said...

scusa no,
ti sbagli
memo remigi, in realtà inventore della teoria remigica topogistica sulla risincornizzazzione degli atomi, prima che cantante, oggi gestisce, proprio grazie ai tecnologgici marchingiegni da lui inventati, i ciervelli degli ideatori di tutti i palinsesti televisivi.

un po come lo scrondo e moana pozzi, egli vive in una dimensione segreta manipolando, insieme ai suoi fedeli amici scomparsi, le menti dei palinsestari.

egli in questo momento è sintonizzato, in realtà lo sta faciendo proprio topoggiggio, su questo blog, e sta comunicando telepaticamente con la mia mente, diciendomi delle cose inenarrabbili che quivi non posso enunciare.


questo per dire a Miss che la realtà è ben diversa da quello che appare ai nostri occhi...
bisognia aprire i quori e le menti a nuove emozioni e vedersi un po di cartoni animati.

PS
io credo che almeno per oggi, non riuscirò ad inventarmi una stronzata più grossa di questa che ho appena trascritto, per cui prendo congedo e passo sull'altro canale, ma solo dopo i consigli per gli acquisti

saluti e baci

12 dicembre, 2007 15:57  
Blogger miss elodia said...

Non basta ritirare, mi hai fatto incazzare davvero. Ecco. (era un ecco minaccioso, con sfumatura definitiva).
Che dalla tua bocca trapelino echi di anarchia stupida e delirante, questo mi ha fatto alterare. E non 'vivi e lascia vivere' (farsi i cazzi propri è il mio primo comandamento, sai), ma 'lasciamo fare alla gente ciò che cazzo gli pare'! Mi segui?
Allora io adesso esco di qui, sfondo a calci la vetrata del portone d'ingresso, dò del ricchione al mio barista, sputo nell'occhio al primo passante che mi sta sul cazzo, blocco il traffico sulla casale urlando dell'avvento di un nuovo profeta e svaligio il bancomat più vicino.
Chi stabilisce cosa rientri nel buongusto e nel buonsenso, e cosa no? Certo, un paio di cose rientrano certo nell'illegalità, ma il discorso non è questo.

Basta, mi son fatta le palle a colabrodo e questa discussione non porta da nessuna parte.
Poi io sono scema perché le cose le prendo troppo seriamente, ma per oggi credo di aver esaurito le cartucce.

12 dicembre, 2007 15:59  
Anonymous Anonimo said...

Rocco ti amo e ti bacio. come al solito.

12 dicembre, 2007 16:00  
Blogger astrosio said...

miss, no. è giusto così. se la cosa ti ha urtato, è giusto che lo dica. che lo urli! cazzo. fatto bene. strabene. e mi scuso se non sono riuscito a essere giocoso come al solito. la mia intenzione era quella. ma visti gli effetti, evidentemente non ci sono riuscito. ti abbraccio come non-mai*.

*non-mai: atleta koreano campione del mondo di abbracci.

12 dicembre, 2007 16:09  
Anonymous Pg said...

penso che a questo punto non può mancare una chiosa di un sommo poeta.

"Non c'è problema no... è tutto occhei... numero uno faccio quello che farei... e quando torni facciamo festa... TADADADAAAA TADADADAAAAA... senza nessuno che ci sfasci la testa!"

e con questo vado davvero a fare i regali!
ciao

12 dicembre, 2007 16:12  
Blogger Kaishe said...

Astrosio... ma allora merita un post anche Claudiolippi che ha detto che la TV fa schifo... ed è sparito...
Perchè non sei solidale anche con lui???

12 dicembre, 2007 16:13  
Anonymous Pg said...

claudio lippi sta la notte su T9... lo becco sempre quando cerco le donne nude!
Non so se la prendete pure voi..
Qui nella capital city è una rete che va alla grande

12 dicembre, 2007 16:15  
Anonymous Xmas-Winx said...

Personalmente darei + spazio in TV a... Topo Gigio!!!

12 dicembre, 2007 16:28  
Blogger astrosio said...

pg, ottima chiosa. ecco.

kaishe, giusto! claudiolippi epurato! fondiamo un comitato in difesa di claudiolippi! cazzo! non ci avevo pensato. ecco.

winx, anche un comitato per topo gigio. ecco.

12 dicembre, 2007 16:58  
Blogger fabio said...

A prescindere...

12 dicembre, 2007 18:10  
Blogger miss elodia said...

Astro, ti sorrido eccome. Solito sorriso fluorescente.
(e pur essendo troppo infervorata per ammetterlo, la cosa di Non-Mai mi ha fatto ammazzare, sai? ma come cazzo ti vengono?)

12 dicembre, 2007 19:18  
Anonymous marcolo said...

Ma il programma non faceva cagare!

12 dicembre, 2007 19:22  
Blogger astrosio said...

miss, penso a cose belle. tipo come a peter pan, che per volare aveva bisogno di ricordi felici. e tu sei fra queste "cosebelle" e "ricordifelici". ecco.

12 dicembre, 2007 19:22  
Blogger astrosio said...

marcolo, i gusti sono gusti.

12 dicembre, 2007 19:23  
Anonymous marcolo said...

A me Luttazzi non fa impazzire, ma è forse l'unico in Italia che fa satira. Ed è forse proprio per questo che non mi fa impazzire. Nel senso che la comicità (quella buona, non certo quella di Pippo Franco che imita la Melandri, per dire) fa svagare, fa divertire; la satira fondamentalmente FA INCAZZARE. Poi ovviamente il confine tra le due non è così netto, ci sono comici con spunti satirici (Benigni, la Littizzetto) e satiri con spunti comici (Guzzanti). Luttazzi però non fa tanto ridere, almeno a me, fa invece parecchio incazzare. Però dice UNA FRACCA di cose importanti, che dovrebbero essere dette e che nessuno dice. Dunque è importante. Dunque il programma è(ra) una figata.
Sul linguaggio, non credo che certa comicità fatta di rutti e scorregge sia molto più socialmente accettabile. E in ogni caso termini come "socialmente accettabile" mi danno la nausea.

12 dicembre, 2007 19:37  
Blogger miss elodia said...

Non linguaggio, ma comunicazione. Grossiiiissima differenza.
E non socialmente accettabile, ma penetrante pur mantenendosi nei limiti della sociabilità.

12 dicembre, 2007 19:50  
Blogger miss elodia said...

Astro, l'isolachenoncè c'è.

12 dicembre, 2007 19:51  
Anonymous marcolo said...

Misselodia, vuoi sapere cosa penso? Che il programma sia stato soppresso per i contenuti e non per l'immagine di Ferrara in situazioni hardcore.

E i contenuti di Decameron, alienati dal contesto, dalla forma espressiva, dalle battute più o meno divertenti, erano belli forti. E adesso chi ce le dice tutte 'ste cose in tivvù?
Nessuno.

Dirai: Infòrmati da solo.
Risponderò: QUELLO era un servizio pubblico, sebbene provenisse da una tv commerciale. E dunque è più eticamente scorretto sopprimere un programma come Decameron di quanto non siano eticamente scorrette (e lo sono, volutamente) le parole di Luttazzi.

12 dicembre, 2007 20:02  
Blogger miss elodia said...

Marcolo, ho letto il tuo commento con l'attenzione che solitamente metto nell'ascoltare i pareri altrui. Su alcune cose mi trovo a concordare, su altre a dissentire, com'è normale avvenga in uno scambio di opinioni.
Ovviamente sono d'accordo con te sul fatto che il programma non sia stato soppresso sull'onda di un puritanesimo dilagante, né credo che Giuliano Ferrara abbia puntato i piedi come un bimbo idiota promettendo vendetta alla gag sadomaso. C'è ben altro dietro, al contrario di quanto vogliano propinarci. Ed è chiara la pretestualità del fatto.

Ciò su cui non mi trovi d'accordo è la necessarietà di un programma simile. Quando rimango perplessa (questo in qualsiasi situazione), cerco di sbrogliarmela ragionando in termini semplicistici.
In questo caso:
Decameron mi faceva ridere? no

Decameron mi forniva una serie di informazioni irrinunciabili, che non potevo rintracciare altrove? no

Che contributo ha dato Luttazzi alla comunicazione? nessuno, anzi ha ottenuto non un effetto giustamente dissacrante, ma volgarmente svilente per la satira italiana

Tutto ciò per dire che Luttazzi non rientra nella mia considerazione. E questo soprattutto perché non è un personaggio scomodo, tutt'altro: è la caricatura irriverente di se stesso. E in più, come aggravante, ci aggiungo il fatto che butta nel cesso il grande privilegio che gli viene concesso: esprimere pubblicamente un pensiero. Non capendone un cazzo di comunicabilità, preferisce sparare improperi e porcate ai quattro venti piuttosto che, in maniera molto più sottile e intelligente, giocare (in maniera corretta) col linguaggio e sfruttarlo a suo vantaggio.
E questa cosa a me pare di una stupidità abnorme.

12 dicembre, 2007 20:52  
Anonymous marcolo said...

Neanche a me piace la comunicazione di Luttazzi, sul piano formale. Però sul piano contenutistico dice cose molto scomode e molto vere, cose che sui media in generale, e sul medium televisivo in modo particolare, tendono ad essere oscurate e/o ammorbidite-sminuite. E, proprio per il fatto di essere una delle poche fonti di informazione alternativa, per me andrebbe salvaguardata, tipo un panda. :D

12 dicembre, 2007 21:38  
Blogger miss elodia said...

Se a te urta l'espressione 'socialmente accettabile', a me 'alternativo' mi fa venire l'orticaria! Ti giuro! :)
Credo che possiamo rintracciare ovunque informazioni alternative, anche nella semplicità di dettagli banali.
E preferisco il panda, anzi addirittura il koala a Luttazzi: mangia tanto eucalipto e ha la boccuccia profumata.

12 dicembre, 2007 21:56  
Anonymous marcolo said...

Uff. Ho scritto "alternativo" perché dovevo scendere a cenare. Te lo giuro pure io! ^^

In ogni caso il punto è che il tipo di satira che fa Luttazzi, che può piacere o meno (a me non fa impazzire, ma se penso che viene chiamata "satira" anche quella del Bagaglino, mi viene quasi da dire che la sua è un capolavoro di genere), è portatrice di un numero spropositato di informazioni non reperibili in tv.
Tutti parliamo di internet in termini di pluralità, di democrazia telematica, ma il medium per eccellenza, quello che catalizza l'attenzione di tutti, indipendentemente dal genere, dalla fascia d'età, dalle condizioni economiche, dall'alfabetizzazione, è e resterà a lungo la TV. E quei pochi che fanno contro-informazione (meglio così? Lo so, urta un po' anche a me), vanno assolutamente salvaguardati, cribbio!

La mia conclusione/spunto di riflessione è questa:
ha senso accanirsi contro Luttazzi?
E' davvero lui la "pietra dello scandalo"?
Io credo che non ce ne sia bisogno: a tarpare le ali a gente come lui ci pensano i piani alti, i direttori di rete, le stanze dei bottoni.
A costo di essere ripetitivo, a me rode di più il fegato vedere ogni anno l'avanspettacolo mediocre e populista del Bagaglino, che nè fa ridere nè dà fastidio a qualcuno, piuttosto che sorbirmi qualche battutaccia sulla coprofagia da parte di un personaggio che a livello istituzionale non vedono l'ora di zittire.

A te no?

12 dicembre, 2007 22:36  
Anonymous Siviglia said...

Kaishe, guarda che se mi additi come esempio ai tuoi figli, rischi che da grandi diventino dei comici satirici molto volgari!

A commento del posto dico solo: ma possibile che adesso siano i comici a far pensare e i politici a far ridere!

Also sprach Siviglia

12 dicembre, 2007 22:48  
Blogger Kaishe said...

Siviglia... oltre alle cose nelle quali credo fermamente... ho insegnato ai miei figli anche a ridere, sorridere e spargere allegria attorno a sè...

Poi... sulla volgarità... ancora possono prendere la mamma ad esempio...

Ma, in realtà, certe "battute", se non usi le parole "giuste" mica fanno ridere...

E penso che tu sia un buon esempio... e quindi continuo imperterrita ad additare le persone che ritengo "positive" a mio insindacabile giudizio e in virtù dei poteri che mi sono autoconferita, ecco (ho detto bene, Astrosio?)...

Ciò chiarito...
Ero passata di qui per il giro serale e per gli auguri di buona notte...

A domani....

12 dicembre, 2007 23:20  
Blogger miss elodia said...

Marcolo, ci penserò durante la notte...Riuscirai a convincermi? Mmm...Guarda che sono una testa dura!
(e non dimentico che tu e Titanus non me la contate giusta). E a parte tutte le disquisizioni, il mio tono nei tuoi confronti era assolutamente pacifico, dopo il fervore di oggi pomeriggio. Hai anche scoperto che l'aggettivo che odio di più al mondo è 'alternativo', e quindi ti ho messo a parte del mio tallone d'Achille...Cosa vuoi di più dalla vita? Ora saprai come farmi incazzare.

Buonanotte a te, e alla mia dolce mamma Kai, sempre prodiga di affetto per tutti. E dolce notte al mio Astro.

12 dicembre, 2007 23:59  
Anonymous marcolo said...

Carissima, ma certo che lo so che eri pacifica. Perché, ti sono forse sembrato infervorato? :O

Ah. NON sono Titanus. Titanus è Pg. Praticamente aveva litigato con se stesso per farsi bello ai tuoi occhi. E' giusto che tu lo sappia.

13 dicembre, 2007 00:16  
Blogger miss elodia said...

Titanus voleva fare l' alternativo, in sostanza! E io che ci credevo all'onestà di Pg.
Ma..ma...me la pagheranno! Me la pagherà!

Grazie, Marcolo, queste sì che sono informazioni irrinunciabili.

13 dicembre, 2007 00:26  
Blogger Kaishe said...

Buongiorno carissimi...
Cosa vi ha portato Santa Lucia????

13 dicembre, 2007 08:13  
Blogger miss elodia said...

A me niente, mamma Kai.
Forse sono stata cattiva. Anzi, rileggendo i miei commenti a questo post, direi proprio che sono stata eccessiva. Oggi mi modererò. Astrosio, fa' il moderatore e moderami.

Ma perché, mamma, dalle tue parti santa lucia porta i doni? Dalle nostre parti va in giro con un vassoio su cui reca un paio d'occhi. Brrr...
Una delle sante dell'iconografia cristiana che mi faceva più paura, quand'ero piccina.

13 dicembre, 2007 08:20  
Blogger Kaishe said...

Beh... l'iconografia cristiana ha un che di truculento (mio parere, ovviamente...) e insiste su particolari talvolta racappriccianti, quali gli occhi di Lucia...

In realtà la ragazza non fu privata degli occhi, ma morì per accoltellamento ad opera di un sicario dell'imperatore Diocleziano (spero di non sbagliare) e a seguito della denuncia del suo essere cristiana da parte di un ragazzo che lei rifiutò perchè consacrata (il cuore... non nel senso di ordine religioso) a Cristo...

Ma per l'assonanza del suo nome con la parola "LUCE" fu posta a protezione della vista... il resto lo fece il tramando orale...

Da noi passava la notte del 12 a cavallo di un asinello...
La mamma (tua nonna Anna, insomma, cara Elodia) ci faceva preparare del pane e del formaggio su un piatto per la ragazza e del fieno e acqua per l'asinello...
Al mattino il cibo era sparito ed era apparsi dei doni che trovavamo meravigliosi: noci, mandarini e, forse, qualche caramella...

Perciò, per me, Lucia più che SANTA era MAGICA...

13 dicembre, 2007 09:09  
Blogger miss elodia said...

Che bella storia, mamma Kai.
Il profumo di mandarini è arrivato fin qui.
Grazie della magia.

13 dicembre, 2007 09:23  
Anonymous progetto ghiaia said...

miss un commento su un blog che seguo e che parla di cose tutt'altro che astruse, e forse proprio per questo è la quinta essenza dell'astruseria

lo dedico a te

"L'arte televisiva (se di arte si può parlare) avrà i suoi futuristi, i suoi impressionisti, i suoi cubisti. Non so se Luttazzi è, o sarà, un artista.

Non mi indigno per i futuristi, mi indigno per i tronisti!
In quel caso non c'è telecomando che tenga. Quando il tubo catodico offende la mia intelligenza fra me e lui non c'è più feeling."

13 dicembre, 2007 13:23  
Blogger miss elodia said...

Pg, grazie della preziosa segnalazione.
Mannaggia a te che mi fai riaprire il discorso, però!
L'indignazione del titolare per tutta la merda citata è assolutamente condivisa, te lo assicuro. Ieri si parlava di Luttazzi, però, non potevo esprimere un parere omnicomprensivo. Ma credo di averlo fatto qua e là, sia nel commento in cui cito quei pochi (e ripeto l'ahimé) che lavorano per produrre una buona comunicabilità in Italia, sia nelle osservazioni giocose ma sprezzanti per gli opinionisti e i protagonosti di shows al limite della decenza linguistica e comunicativa (ricordi la serata-telecronaca con Tit? credo di aver dileggiato a sufficienza, in quell'occasione...).
Torno a dire che ognuno è libero di mangiare vagonate di cacca, a piacimento, così come io sono libera di esprimere un'opinione su un comunicatore fallito.

E ora voglio ricontare tutte le volte che ho usato 'comunicazione' e suoi derivati nei commenti a questo post...
Pg, non fare l'alternativo perché in questo sono campionessa rionale. abbracci.

13 dicembre, 2007 13:37  
Anonymous l'hapax di pg said...

miss mi prono al basamento del tuo trono d'avorio e d'ebano, al cospetto della coriacea e caparbia apologia dei tuoi archetipi rimango estasiato, d'incanto m'incanto accanto al canto della tua grigia eminenza, di nettare zampillante e foriera di ingegno ed intelletto estraneo alla tradizione ipnagogica a cui la congregazione socializia ci ha resi avvezzi ed avvizziti corpi morti.

Così t'omaggio o fulgido esempio di eburneo splendore forgiato dall'opra di incliti cesellatori achei e omaggiante mi dleguo.

devoto per l'etterno
lo cavalier tuo pg

13 dicembre, 2007 13:58  
Blogger Kaishe said...

Clap clap clap clap clap clap clap clap

13 dicembre, 2007 14:12  
Blogger miss elodia said...

Pg, le lacrime sgorgano inarrestabili. Una delle cose più belle abbiano mai scritto per me. Non sto scherzando. Apprezzo l'intento umoristico, ma ancor di più il cavalierserventismo e il romanticismo sotteso.
Senza parole.
D'oggi in poi, mio Sommo Poeta.

13 dicembre, 2007 14:15  
Anonymous ilgiovannidellepaludi said...

http://www.camilloblog.it/archivio/2007/12/13/%e2%80%9cyou-know-how-you-can-tell-when-a-moth-farts-daniele%e2%80%9d/

Per me è l'ennesimo mediocre eretto a divinità dall'italietta dei saccentuzzi, costantemente bisognosi di sentirsi legittimati itellettualmente.
La 7 (Campo dall'Orto è un manager navigato ed è un Professionista) ha fatto una scelta d'immagine aziendale "di lungo periodo".
Certe cose - se perdurano - rischiano di far crollare la credibilità di chiunque: Luttazzi non è un giovane talento che dice "cacca" nel salotto buono, ma è un uomo di parte che dice "ti piscio in faccia" al suo avversario politico.

Ma io vengo dalle paludi......

13 dicembre, 2007 16:30  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home