martedì, settembre 30, 2008

il ripostiglio cocciuto

siccome ho rotto un bicchiere in cucina, sono andato a prendere la scopa e la paletta per togliere di mezzo i cocci. la scopa era nel ripostiglio, ma non essendo in buoni rapporti con esso, ho preferito stare fuori ad aspettare che la scopa uscisse da sola invece di aprire le ante e prenderla. ho aspettato delle ore davanti al ripostiglio ma della scopa nessuna notizia. allora mi sono spazientito, anche perche' ho avuto il sospetto che il ripostiglio in qualche modo non stesse facendo uscire la scopa a bella posta. ho comicniato a chiedere al rispotiglio spiegazioni, ma quello diceva che lui non c'entrava niente e che se la scopa non usciva era perche' non voleva uscire. a quel punto, siccome era inutile continuare a parlare, ho aperto le ante, ho preso scopa e paletta, e sono andato in cucina a spazzare via i vetri. eccheccazzo.

Etichette:

10 Comments:

Blogger STEFY said...

PRIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

30 settembre, 2008 07:00  
Blogger STEFY said...

....è grave se in casa mia non c'è il ripostiglio ??
C'è un sottoscala, che ogni tanto dice: "aprimi, aprimi e mettimi a posto !!!"
Ma io gli darei la chiave......

30 settembre, 2008 07:01  
Blogger Kaishe said...

Astrosio... hai svelato l'arcano.
io vivo in una casa cocciuta, ho mobili cocciuti e la polvere cocciutamente pretende di star proprio a casa mia...

Grazie... e buongiorno!

30 settembre, 2008 07:27  
Blogger astrosio said...

steff, complimenti per l'oro! eppoi: non ti allargare con il sottoscala... gli dai una mano e si prende il braccio... e poi anche tutto il resto... i sottoscala sono i peggiori. ecco.

kaishe, complimenti per l'argento! eppoi: con la polvere bisogna lottare, la diplomazia non serve. ecco.

30 settembre, 2008 08:05  
Blogger NYY said...

Terzo anche oggi ma e' una malattia?

30 settembre, 2008 09:05  
Blogger Kaishe said...

Astrosio... ti ringrazio molto delle parole che hai speso.

Personalmente non troverei assolutamente positivo trovare solo "estimatori"... anche perchè io non stimo tutti quelli che incontro.

Sono, al contrario, forse tropo selettiva.

Pertanto puoi immaginare un tuo intervento quanto piacere mi abbia fatto, sapendo (e lo sai!) che ho una profonda stima della tua persona (e della tua intelligenza)...

Mandi mandi

30 settembre, 2008 09:55  
Blogger astrosio said...

nyy, complimenti per il bronzo! e se e' una malattia, e' una buona malattia. ecco.

kaishe, eccimancherebbe! eppoi quella diceva stronzate. ecco.

30 settembre, 2008 10:14  
Blogger Bulbo Oculato said...

però anche 'sta scopa che se la fa con quel brutto ceffo del ripostiglio!

30 settembre, 2008 15:53  
Anonymous Rocco Loturzo said...

"it's life Jim, but not as we know"

vedi, non la reputo una forma di cocciutaggine, io credo sia vera e propria ostilità, troppo perfida e puntuale per essere definità casualità.

c'è chi la definisce animismo, poltergeist, possessione demoniaca, folletti, fatina dispettosa, fantasmi, e chi più ne ha più ne metta...

non è neanche sfiga..
cioè tipo quando passi da una porta e ti si agganccia la manica dell acamicia alla maniglia, lanci un oggetto nel vuoto, a caso, ed hai un miliardo di miliardi di possibilità contro una di colpire e rompere l'unica cosa presente nel vuoto.

quando devi fare una telefonata urgente e ti si spegne il cellulare

oppure quando lasci un oggetto qualsiasi fermo li sulla tua scrivania, poi improvvisamente fai per prenderlo e... non c'è, sparito...

nooo
non è cocciutaggine, è una forma di vita "ostile" a noi sconosciuta, nella sua accezione più ampia, che manifesta la sua essenza, nel momento peggiore possibile.

non sta a me giudicare, non sta a me indagare, quando mi si materializza, mi appare nella sua essenza, quale che possa essere, non ci sono parole che tengano, non ci sono azioni correttive che risolvano la situazione, devi annientarla!

si sono petulante e ripetitivo, lo so, ma credimi, è l'unica possibilità: il martello!!

devi distruggerla nel momento in cui si manifesta, devi assolutamente domostrarle che sei tu a tenere in mano le redini del gioco.

io a 36 anni 10 mesi e 7 giorni suonati, ho imparato a controllarmi, non mi altero più insomma, anzi trovo piacevolmente "umano" sfogarmi contro di essa al suo apparire..

lei lo sa,
cocciutamente,
ecco qui va bene,
persevera nel manifestarsi,
sempre lei,
(il concetto umano di morte nel suo caso non è appilcabile,
è sempre la stessa forma di vita che appare in forme diverse)
continua a riprovarci,
ma oramai senza alcun esito, salvo tempo ed una minima parte di entropia, dovuti all'atto sfogatorio di distruzione ed al seguente profondo senso di benessere che provo.

non è una questione di gesti o minacce, devi crederci, la prossima volta sii chiaro:
"apriti quelle cazzo di ante ed esci immediatamente quella fottuta scopa, o ti distruggo con le mie stesse mani e ti scaravento da soprabbascio come mai avresti potuto immaginare!!"

e si badi, vale per il ripostiglio, per le ante, e per quella fottuta scopa.

PS
e se la paletta non dovesse raccogliere tutto...
MEH!!! ci siamo capiti

30 settembre, 2008 16:06  
Blogger angie said...

BUAHAHAHAHAHAHHAHAHA...

E BUAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA...

E ANCORA BAUAHAHAHAHAHAHAHAHAHA...

scusatemi, sto ancora ridendo per il post di ieri...

hi hi hi hi...

30 settembre, 2008 17:02  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home