martedì, novembre 11, 2008

bad carrot


le carote sono degli ortaggi molto pericolosi. molta gente e' rimasta offesa in seguito a incidenti con carote. secondo un sondaggio, gli incidenti dovuti a carote sono molto piu' frequenti degli incidenti dovuti a sedano e patate. in una classifica sulla sicurezza degli ortaggi, la carota e' all'ultimo posto. il suo aspetto mite e poco aggressivo trae in inganno e ci si avvicina spesso alla carota senza la dovuta cautela. un gruppo familiari di vittime delle carote ha fondato un comitato per sensibilizzare l'opinione pubblica sulla pericolosita' della carota. sta raccogliendo fondi per pubblicare un opuscolo in cui vengono illustrati minuziosamente tutti i rischi delle carote. pertanto, chi volesse saperne di piu' puo' rivolgersi al suddetto comitato.

Etichette:

23 Comments:

Blogger LaStefy said...

PRIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

11 novembre, 2008 06:58  
Blogger astrosio said...

grandissima steff! ottimo oro!

11 novembre, 2008 07:01  
Blogger LaStefy said...

Io penso che non mi rivolgerò al suddetto comitato, in quanto le carote, non mi piacciono....
pertanto appena le vedo, le schiaccio ovunque si trovino.

11 novembre, 2008 07:01  
Blogger astrosio said...

prevenire e' meglio che curare. ecco.

11 novembre, 2008 07:01  
Blogger NYY said...

Azz, ora pure le carote non bastavano i root vailer (si scrive cosi?)
Buona giornata a tutti!!!

11 novembre, 2008 07:55  
Blogger astrosio said...

le carote sono peggio. non sottovalutarle! e buona giornata, o argenteo nyy.

11 novembre, 2008 08:06  
Anonymous un postulante pg said...

vorrei rivolgermi la suddetto comitato grazie

11 novembre, 2008 09:50  
Blogger astrosio said...

pg, mi sembra un'ottima idea. l'indirizzo lo puoi trovare da qualche parte.

11 novembre, 2008 09:53  
Anonymous un sobrio pg said...

cribbiolo manco un bronzo?
vabbè che io a queste cose non ci tengo, cioè non ne faccio un dramma se non mi dai un bronzo, ecco.Tuttavia...













SEI UN MESCHINO ABIETTO PERSONAGGIO! DOVE è IL MIO BRONZO EH? EH? EH?
VOGLIO IL MIO BRONZO!
LO VOGLIO LO VOGLIO LO VOGLIO!
ECCO!
cordialità

11 novembre, 2008 10:00  
Blogger astrosio said...

hai raggione da vendere, pg! con due g! pertanto ti nomino bronzeo per tutto il di'!

11 novembre, 2008 10:09  
Anonymous uno schermito pg said...

grazie... ma davevro non ce ne era bisogno!
apprezzo il gesto, ma veramente io non sono uno che ci tiene a queste cose...

11 novembre, 2008 10:51  
Blogger astrosio said...

pg, te lo meritavi. e ora per correttezza dovresti anche tipo fare ringraziamenti. ecco.

11 novembre, 2008 11:22  
Blogger elisabetta said...

ma il comitato anti carota? il suddetto comitato? no perchè io ho subito 2 aggressioni da parte di carote,e nessuno mi ha dato ascolto,sai come vanno queste cose,la gente non ti crede,ti ritrovi sola e....sigh sigh..cioè io vorrei rivolgermi al comitato ma se non so dov'è..sigh sigh..sembravano così innocue e arancioni..

11 novembre, 2008 12:59  
Anonymous quel cantastorie di pg said...

Nel 3000 una famiglia marziana arriva in villeggiatura sulla Terra ormai distrutta da quasi mille anni ditrutta. Il figlio marziano chiede: "Papà ma come ha fatto la Terra a distruggersi?"
"Bhe sai alla fine gli Americani fecero pace con Bin Laden... Poi Berlusconi raccontà la barzelletta dell'araba pompinara...!"

11 novembre, 2008 15:25  
Blogger astrosio said...

elisabetta, tranquilla. ti faro' avere tutti i recapiti del consultorio. li' troverai un sacco di gente come te e disposta ad ascoltarti. nel frattempo, cerca ti tenere duro. (maledette carote!)

pg, la famiglia marzia era verde o arancione? no, perche' mi viene qualche sospetto...

11 novembre, 2008 15:49  
Anonymous R.L. said...

faccio appello a tutto il mio coraggio per rendere pubblica la mia disavventura, supplicandovi di tenerne conto in futuro, acciocchè ciò non abbia mai più a ripetersi.

sabbato scorso, invitato ad un convivio, a casa di mio fratello Mimmo L., ove ci siamo riuniti con i più stretti membri della nostra famiglia, avevamo in programma di mangiare panzerotti.

Onorando la tradizione di mia nonna Leonilde L., Zia Porziella L. aveva preparato un orda pantagruelica di centinaia di gustosissimi panzerottini fritti (divisi equamente tra panzerotti con copioso ripieno di mozzarella pomodoro e basilico, e panzerotti con carne e besciamella e pomodoro fresco a pezzi).

io e mio fratello Mimmo eravamo seduti affiancati, come di consueto in queste riunioni familiari, e pronti a porre in atto la tradizione secolare di casa L., e cioè la gara di chi ne avrebbe mangiati dippiù.

Zia Porziella era lillì pronta a servire in tavola le sporte con le deliziose prelibatezze fritte quando, improvvisamente, mia cognata mise a centro tavola un innoquo e insignificante coppetiello, contenente carote a filetti.

Dopo una fragorosa risata, inconsapevoli di quanto stesse per accadere, io e Mimmo cominciammo a trangugiare panzerotti fritti fumanti, con la mozzarella che filava in bocca che era uno spettacolo, uno dopo l'altro allo scopo di prendere il sopravvento l'uno dell'altro e superare il record familiare da me stesso orgogliosamente tuttora mantenuto imbattuto di 16 panzerotti fritti.

ebbene al decimo panzerotto, quell'insignificante cuppetiello vinse la mia ingordigia ed allungai la mano verso le carote, ne mangiai una, seguito subito da mio fratello e..li si consumò l'immane tragedia.

La perfida, infida carota, si frappose tra i sottoscritti ed il record familiare, gonfiando improvvisamente i nostri muscoli da tavola, e generando un improvviso ed inaspettato senso di sazietà, che fino a quel momento era sapientemente battuto dalla nostra ingordigia.

a nulla sono valsi i seguenti tentativi per raggiungere la nostra sperata media, inghiottire l'undicesimo fu una tragedia.
il dodicesimo segnò l'immane disfatta.

Finimmo la cena solamente al dodicesimo panzerotto fritto, e con un immane disperato senso di insignificanza ci ritirammo a casa moralmente distrutti.

scrivo queste anonime brevi note per mettervi in guardia dal pericolo che la carota rappresenta, nell'ordinario equilibrio della vita familiare a monito ed avvertimento epr le future gienerazzioni, affinchè debellino il male carotino sulla nostra tavola.

in fede

R.L.

11 novembre, 2008 17:47  
Blogger astrosio said...

rocco, questa tua testimonianza e' stata registrata nell'archivio delle testimonianze contro le carote. prima o poi questo archivio verra' reso pubblico, e la gente non potra' non credere!

11 novembre, 2008 17:52  
Blogger elisabetta said...

ti siamo vicini rocco..ma aspetta..come sappiamo che era rocco..lui si è firmato r.l...bè comunque,chiunque tu sia,ti capisco,un momento..cosa succede?..oh no!! è una carota..proprio dietro di me,pare che non abbia intenzioni amichevoli..ecco ha detto qualcosa..io credo che..aiu

11 novembre, 2008 18:09  
Anonymous Anonimo said...

panzerotti fritti:AAAAAARGGHHHH!!!


Rocco ti sfido! c'è una panchina davanti al Fornaio in piazza dei tubi...io stollì.


(tua anonima panzerotta)

11 novembre, 2008 18:11  
Blogger astrosio said...

elisabetta, sei in pericolo?!?!? chiama il capitan lipide! distrugge le carote con i rutti!

anonima, niente, cosi', ma la gara con rocco non te la consiglio. ecco.

11 novembre, 2008 18:28  
Anonymous Anonimo said...

sono certa di vincerla. tredici! ...ridicolo!

11 novembre, 2008 18:31  
Anonymous Rocco Loturzo said...

mi avete chiamato in causa?
oppoffare!!
epperchemmai?

il mio record personale di panzerotti fritti è tuttora imbattuto e sono pronto a sfidare chiunque ivi compresa la mia adorata anonima panzerotta fritta...

purchè il premio finale sia lei!!
;oP

che cientro io con la testimonianza anonima di cui sopra?
cierto ci sono diversi punti in comune ma...era una testimoninza anonima!! ecco!!

11 novembre, 2008 18:58  
Anonymous un viggile said...

mi spiace non sono di queste parti chiedete da un passante!

11 novembre, 2008 19:09  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home