venerdì, gennaio 30, 2009

cemetery center

un giorno di agosto, un cane faceva salti mortali in avanti e all'indietro per compiacere una piccola fiammiferaia che prese fuoco in quanto, oltre a essere piccola, era molto stupida in quanto vendeva fiammiferi ad agosto quando nessuno sa che farsene. diverso sarebbe stato se avesse venduto ombrelloni. ma di fiammiferi ad agosto nessuno vuole sentirne parlare. e' quanto risulta da una ricerca di mercato effettuata da un centro di ricerca che si trova proprio al centro del mercato comunale e i ricercatori si lamentano perche' la location e' chiassosa e cio' non aiuta il loro lavoro, la loro concentrazione. vorrebbero spostarsi in un altro posto, dove c'e' piu' silenzio come ad esempio in un cimitero. solo che sono pochi i cimiteri che si sono detti disponibili ad ospitare al loro interno un centro di ricerca. vorrebbero invece ospitare al loro interno un centro commerciale. in modo tale che la gente visita i defunti e poi si trattiene per qualche acquisto.

Etichette:

9 Comments:

Blogger NYY said...

Primo e ho detto tutto!!!!!!!!!

30 gennaio, 2009 08:22  
Blogger Kaishe said...

Scherza, scherza... intanto il centro commerciale al cimitero è un'ideona!!!

Buongiorno o prolifico Astrosio...
Prolifico di idee... non figli.
Oppure???
Eppure???

Hi hi hi hi hi hi hi h ih ihi h ihi hi

30 gennaio, 2009 08:55  
Blogger astrosio said...

ottimo risultato, nyy! complimenti per l'oro!

kaishe, o argentea kaishe, non so, devo controllare. ecco.

30 gennaio, 2009 09:23  
Anonymous annuncio anonimo said...

ebbene sì! aspetto un piede da mio cugino! ecco. mi è apparso un drago mentre stiravo...

come, dove?
ho detto un piede, non una pedata!

uffa!

30 gennaio, 2009 10:22  
Blogger astrosio said...

toh, cugina, ecco. tira piano... AHIA! avevo detto piano... vabbe' dai. l'importante e' che abbiamo fatto. ecco.

30 gennaio, 2009 10:40  
Anonymous un arringante pg said...

ma scusa eh la storia della piccola fiammiferaia non l'ho mai capita. ma scusaa eh (artifizio retorico dell'anafora) ma che non c'erano i tabaccai in danimarca che quella si doveva mettere a vendere i fiammiferi?
eh?
ma io dico e poi soprattutto da chi li aveva comprai quei fiammiferi? eh?
cosa c'era dietro? il racket dei venditori ambulanti? la tratta di esseri umani? la tratta delle bianche? la tratta delle banche? la tratta barberinodelmugello-roncobilaccio (a proposito, vento forte e code a tratti).
E i sindacati dei tabaccai che facevano mentre quella bambina rubava loro i clienti e il lavoro?
e il ministro degli interni danese come mai non ha preso la cosa in considerazione? e il contrabbando e la guardia di finanza?
e poi quella fiammiferaia aveva solo tre fiammiferi? ma io dico è possibile? se anche io fossi passato in danimarca quel giorno e avessi voluto comprare dei fiammiferi di contrabbando in barba ai produttori e rivenditori ufficiali danesi seri ed onesti contribuenti dei monopòli della corona, ma vi pare possibile che avrei comprato solo tre fiammiferi? cribbio dammene almeno una scatola.
Ecco secondo me la storia della piccola fiammiferaia puzza e non ce l'hanno raccontata tutta. C'è del marcio in danimarca (e non sono solo io a pensarla in tal guisa)!

ps in un ipotetico post in cui avessi commentato per terzo sarei bronzo. E tanto mi basta e me ne vanto con gli amici al bar, che sono dei sempliciotti creduloni, ma sono pur sempre i miei amici cribbio!

30 gennaio, 2009 11:17  
Blogger astrosio said...

pg, il tuo dire e' sensato e produce grandi emozioni in gente che ormai alla vita non ha piu' nulla da chiedere tipo quelli che ormai alla vita non hanno piu' nulla da chiedere. ecco.

30 gennaio, 2009 11:21  
Anonymous uno che ormai alla vita non ha piu' nulla da chiedere said...

il post di pg ha prodotto in me grandi emozioni!

30 gennaio, 2009 11:27  
Blogger astrosio said...

visto? che avevo detto io, eh? che avevo detto?

30 gennaio, 2009 12:05  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home