sabato, aprile 18, 2009

costantino

costantino era un mio amico delle medie che trovava estremamente fico, e ne rivendicava la paternita', fare tipo il gesto della scopata, cioe' con il polso rivolto all'esterno e il pugno mezzo chiuso che danno colpi all'aria, sottolineandolo con un rumore tipo "ffo-ffo-ffo"; al gesto della scopata seguiva poi un gesto che ricordava un po' king kong o godzilla che distruggono case e palazzi con una mano, e anche questo era sottolineato da un rumore tipo "btr-sciuuuuuuuu, btr-sciiiiiiiiiiiiiiiuuuuu". questa doppietta di gesti eseguiti l'uno dopo l'altro, con la stessa mano, era una sua invenzione e il primo giorno che sfoggio' il tutto in classe, ci tenne a precisare la questione. un giorno, ahime', costantino arrivo' in classe con i denti davanti, gli incisivi, rotti. il bello e' che si erano rotti in maniera estremamente simmetrica, tanto da formare una emme capovolta. se dan brown avesse visto il mio amico costantino, probabilmente ci avrebbe scritto un romanzo. non e' sempre una m quella che si forma fra i discepoli nell' ultima cena di leonardo da vinci? e non e' una m l'iniziale di maria maddalena? e non e' sempre una emme quella che si formo' nei denti del mio amico costantino, inventore del gesto suddescritto? ed e' forse un caso che si chiamasse costantino proprio come il primo imperatore romano cattolico? eh? eh? eh? cribbio! mica me le invento io certe cose!

Etichette:

4 Comments:

Anonymous rocco loturzo said...

eh si..
mi fai sentire vecchio
perchè mi scopro a ripetere sempre le stesse cose
insomma il fatto è che tu non hai mai frequentato persone normali

chiusa la parentesi delle banalità sabbatine

passo all'ordine del giorno che nell'articolo varie ed eventuali ripone tutto il suo carico di folklore ed amistà

la settimana prossima sto a roma fino a mercoledì
perchè PG non si fa più vedere in giro, ne da sue notizie, quindi o si è nascosto dall'orda
oppure l'orda lo ha beccato

e quindi vado a farne le veci in quella città eterna e maravigliuosa quale è Roma nel suo bla bla bla... rrroonf ronf ronf...

niente, è che non sopporto i post senza commenti dei blogs
mi fanno pena, sono tristi, come coloro i quali si assenteno senza dare notizzie a nessuno

tranne la salciccia
quella si che è una santa cosa
peccato che non ha l'adsl

18 aprile, 2009 14:24  
Blogger astrosio said...

e... beata salciciciccia!

18 aprile, 2009 14:53  
Anonymous Condor said...

sei un grande!... cioé sei grande ma non perchè sei di grandezza superiore alla media, cioé nel senso che sei alto, perchè in effetti non sei alto, però sei grande lo stesso ma in un senso diverso, tipo guarda quant è grande il cielo, e non lo puoi achiappare, ecco tu sei grande come il cielo infatti non ti acchiappo mai, vabbè sei bravvo, ecco sei bravo basta, in che cosa?... vabbè, basta, in qualcosa di sicuro.ooohhh.

21 aprile, 2009 11:25  
Blogger astrosio said...

condor, sono alto dentro. ecco.

21 aprile, 2009 12:05  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home