domenica, ottobre 14, 2007

parole sante - stammi vicino



Le cose più importanti sono le più difficili da dire. Sono quelle di cui ci si vergogna, perché le parole le immiseriscono - le parole rimpiccioliscono cose che finché erano nella vostra testa sembravano sconfinate, e le riducono a non più che a grandezza naturale quando vengono fuori. [...] Avevo dodici anni - quasi tredici - la prima volta che vidi un essere umano morto. Successe nel 1960, tanto tempo fa... anche se a volte non mi pare così lontano. Soprattutto la notte quando mi sveglio da quei sogni in cui la grandine cade nei suoi occhi aperti.

dal racconto "Il corpo - Stand by me", di Stephen King

Etichette:

16 Comments:

Blogger Kaishe said...

PRIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
...
del post...
ma ora penso a tante prime volte... anche quella richiamata dal libro di King...

14 ottobre, 2007 13:04  
Anonymous ConSuocere Ass.te said...

SECONDEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE
... anche di domenica

14 ottobre, 2007 13:05  
Anonymous PaSteKai... la consuocera che sarai said...

... e ... TERZEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

14 ottobre, 2007 13:06  
Blogger Kaishe said...

Buona GIORNATA... manco si è più liberi di dirlo con il nome della giornata giusta...

Quasi come non si può più dire FORZA alla nostra Nazione...

BUUUUUAAAAAAAAAAAAAAAuuuuuuuuuuuuuAAAAAA

14 ottobre, 2007 13:08  
Blogger astrosio said...

grandissimi risultati! lodi e complimenti!

kaishe, capisco l'imbarazzo. è che il marketing scopre puntualmente l'acqua calda. e venendo al post... un bel racconto narra il particolare per risalire all'universale. e tu sembri aver colto... ti consiglio vivamente di leggere questo racconto meraviglioso e struggente. o di vedere il film. o entrambe le cose. non importa l'ordine in cui le fai.

14 ottobre, 2007 14:56  
Blogger angibell said...

Gran bel post domenicale Vate, e grazie per avermi fatto ricordare racconto e film.
Mi sa che mi rileggo il libro.

Te strucco*


* Ti abbraccio forte fino a stropicciarti.

14 ottobre, 2007 15:27  
Blogger Kaishe said...

Anca mì ve vojo strucar... perchè me piasete proprio...
*


*(.......)

14 ottobre, 2007 16:58  
Blogger astrosio said...

angie e kaishe, vi strizzo di tutta risposta.

14 ottobre, 2007 17:54  
Blogger STEFF said...

Buongiorno

15 ottobre, 2007 07:49  
Anonymous Winx said...

Wow Astrò...che... BEL POST!!!:))))
Ottimo libro ed ottimo film... che stasera mi riguardo!!! :)))))))

p.s.: ma tu sei veramente... FIGHISSSSSSSSIMOOOOOOOO!!!:)))

15 ottobre, 2007 09:57  
Anonymous vietato cliccare said...

Stephen è il King degli Astrusi.

15 ottobre, 2007 11:25  
Anonymous scacchino said...

La vera domanda è: che animale è Pippo?

15 ottobre, 2007 13:14  
Blogger astrosio said...

stef, buongiorno anche a te. anche se sarebbe meglio dirie buon pomeriggio ormai.

winx, io sono il re dei fighi e pippo franco tanto tempo fa mi dedico' una canzone.

bulbo, sono d'accordo. e ovviamente detto da me è un gran complimento. e credo anche da te.

scacchino, me lo chiedo anche io. e pochi altri. tipo culo-di-lardo- hogan.

15 ottobre, 2007 15:18  
Blogger La GraCe said...

vista la parola utilizzata prima di "di lardo hogan" mi sento chiamata in causa

15 ottobre, 2007 17:19  
Anonymous Rocco loturzo said...

secondo me più assurdo di un libbro di stiven king ciè solo a stiven king...

m questa è una banalità di una scontatezza sublime perciò me ne faccio autore con tanto di premessa di fabio fazio

poi se pippo mi presta la bicicletta ve la vengo pure a spiegare!!

Rocco Loturzo

PS
non cientra un cazzo, sia oggiettivamente che soggiettivamente, ma la dove ciè un culo in difficoltà io non mi esimio dall'intervenire:

un culo (femminile) è sempre un bel culo, è un opera d'arte unica ed irripetibile e va rispettata.

ecco!!

15 ottobre, 2007 18:53  
Blogger Kaishe said...

Astro'''... ma che latitante...

Andò stai????

15 ottobre, 2007 20:32  

Posta un commento

<< Home