martedì, novembre 27, 2007

canone a tre voci

Astrosio un pipistrello cavalcò, e le ali gli rubò
Le ali rubò, Astrosio, al pipistrello che cavalcò.
Al pipistrello le ali rubò, Astrosio che lo cavalcò.

Etichette:

60 Comments:

Blogger Kaishe said...

PRIMAAAAAAA...

PRIMAAAAAAAAAAAAAAAAAA...

PRIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

27 novembre, 2007 06:47  
Blogger astrosio said...

evvai kaishe!!! grande!!!

27 novembre, 2007 06:58  
Blogger STEFF said...

SECONDISSIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

27 novembre, 2007 06:59  
Blogger astrosio said...

grande steff!!!

27 novembre, 2007 07:00  
Blogger STEFF said...

Che splendidi versi, Astrosio....

27 novembre, 2007 07:31  
Blogger miss elodia said...

Anche il terzo posto mi garba, oggi.
Buongiorno alla nutella, Stella del Sud.
Un abbraccio, saluti e pangoccioli a voi, care Steff e Kai.

Pensavo il post fosse un hapax, e mi son sentita tremendamente in colpa...

27 novembre, 2007 08:28  
Blogger astrosio said...

grazie steff! ne sono convinto anch'io. la modestia non è il mio forte.

miss elodia, e fai bene a sentirti in colpa, cribbio. scherzo. è che sono impaziente.

27 novembre, 2007 08:43  
Blogger Kaishe said...

Buondì Miss... è proprio vero... sembra un hapax...
Per fortuna che non partecipa, però... vincerebbe lui!!!

Ho letto i commenti del post precedente...

Miss... secondo me non ci hai rimesso... sono loro che sono in perdita... ma sono troppo ottusi per averne consapevolezza...

Tu stai serenaeee buoni pangoccioli anche a te...

27 novembre, 2007 08:52  
Blogger LaSte said...

Saluti a nutella e pangoccioli ???? Mmmmmmmmm. Buongiorno super miss

27 novembre, 2007 08:53  
Blogger miss elodia said...

Ma non vedi quanti salmoni su per il culo mi capitano, chèr? E mica ti racconto tutto...
Che poi, rileggendo i commenti di ieri, noto un sottile filo rosso che ha portato alla mia disfatta ittica: "Le faccio il culo a cozza", "In culo alla balena", "Speriamo non abbia esagerato col plancton"...Insomma, stavolta me la sono davvero cercata. Ma oggi è un altro giorno.

27 novembre, 2007 09:01  
Blogger miss elodia said...

Kai, ne sono convinta anche io. Mi sono rasserenata e nonostante tutto guardo speranzosa all'orizzonte...Eccola lì...la vedo...è la mia isoletta...Forse a nuoto ce la faccio...

Steff, gradisci anche un goccino di latte per affogare il tutto? Buona giornata a te.

27 novembre, 2007 09:05  
Anonymous pg said...

ho letto i commenti del post precedente e devo confessare che anche io ogni tanto mi conforndo con PG... ah no... io sono pg... vabbè è che mi conforndo come le fronde degli alberi...
Miss finalmente hai visto la bella piazza recanati... ah le meraviglie artistiche della periferia capitolina non cesseranno mai di stupirmi... a proposito mi hai salutato Pamela???

astrò...per fortuna hai abbandonato la tua idea di convincerci a fare dei haikupax...- chissà che questa non sia la volta buona che qualcuno si decida davvero!!!

ps (da non confondersi con pg che c'è già tanta confusione)
Mia mamma mi ha chiesto di diffondere questo test: "disegnate un albero pazzo"... Il vostro profilo psichiatrico direttamente sulle vostre mail!

27 novembre, 2007 09:58  
Blogger astrosio said...

pg, che cazzo stai dicendo, porca puttana!?!?! io non ho desistito manco per un cazzo! e scrivi sto stracazzo di haikuapax o come stracazzo si chiama! porcatroia! eccheccazzo!

27 novembre, 2007 10:02  
Blogger miss elodia said...

Pg, hai visto quanto sei ubiquo? Hai capito i livelli della mia ossessione? Oggi ho visto la tua immagine riflessa nel caffèlatte...E l'altro giorno nello specchio d'acqua (pulita) della deliziosa fontana a piazza Recanati. L'ho scovata per caso. Di Pamela, invece, nessuna nuova...O meglio, news ci sarebbero ma andrebbero riferite dal vivo...Anche perché dal morto non ci si può aspettare granché.
Deciso, allora: appuntamento oggi alle 19 al campetto semi abbandonato di piazza Aldo Bozzi. Mi riconoscerai dal garofano rosso all'occhiello e dai baffi brizzolati.

27 novembre, 2007 10:06  
Anonymous lo schermito pg said...

eeeee... ecchemmodi... emmisarò sbagliato... ecchècc'è bisogno di agitarsi... ho scritto un'altra riga... me ne mancano un paio...

27 novembre, 2007 10:06  
Blogger astrosio said...

pg, vabbe', scusa. anzi, scusa un cazzo! e se e' un hapax-haiku, hai pure sbagliato a scrivere. perché se è un haiku, è fatto solo di tre righe. e quindi, se ne devi scrivere altre due, non puoi averne scritta "un'altra". laddove la locuzione "un'altra" implica ebblabblabblà eccetera eccetera. cribbio!

misselodia, ok, incontrati con pg. ma se ti offre caramelle, non accettarle! cribbio!

27 novembre, 2007 10:11  
Blogger miss elodia said...

Astrosio, vieni anche tu al campetto. Organizziamo al volo un torneo intercontinentale e coinvolgiamo il popolo di sanba. Ci sarà da divertirsi, te lo posso assicurare. E dopo cavatelli al culo di balena. Vieni, crispio!

27 novembre, 2007 10:15  
Anonymous il riconosciuto pg said...

miss
alle 19 non posso ho il corso di grafia secentesca.

Possiamo fare alle 19.02?

mi riconoscerai perchè sarò circondato di teppistelli dai giubbotti anni '80... e riconoscendomi mi amerai... ma il mio cuore sarà legato ad un'altra e così dovrò illudere i tuoi sogni di una vita felice insieme

27 novembre, 2007 10:21  
Blogger miss elodia said...

Alle 19e02 è troppo tardi...pg, mi spezzi il cuore. Rinuncia alla lezione di grafologia applicata e scappiamo insieme su un ciao dell'83.

27 novembre, 2007 10:25  
Blogger astrosio said...

miss elodia, verrei. ma sono troppo pigro. non c'è altro motivo. perché in realtà potrei prendere un treno, arrivare li' in tempo, eccetera eccetera. quindi è solo per pigrizia. eccomunque la storia d'amore tua e di pg è fantastica, strappalacrime, struggente. e avete due nomi fantastici.

27 novembre, 2007 10:36  
Anonymous marcolo said...

Mi posso commuovere?

27 novembre, 2007 10:37  
Blogger astrosio said...

sì, ma a tuo rischio e pericolo. se e' proibito dalla legge, ci vediamo in tribunale.

27 novembre, 2007 10:38  
Blogger miss elodia said...

Il mio cuore è solo di Titanius, Astro. Metaforicamente.
Fisicamente è in mano tua. Letteralmente. Assolutamente. Definitivamente.

E poi pg vuole fare il prezioso...ma volgio proprio vedere se mi resisterà quando mi vedrà arrivare sul ciao...Moncler, timberland, jeans alla caviglia e calzettoni bianchi di spugna al ritmo di "Self Control"...Se i teppisti di S.Basilio non mi ammazzano a legnate, prima.

27 novembre, 2007 10:48  
Blogger astrosio said...

miss elodia, a pg dagli una possibilità. metaforicamente. ovviamente.

27 novembre, 2007 10:50  
Anonymous il prezioso pg said...

questa storia mi ricorda molto la mia avventura con il giubbotto paninaro...

miss non faccio il prezioso... so che sei contesa tra molti lettori di questo blog e so anche che le donne sono ladre di amici e che gli amici sono ladri di donne...
per questo non potrò concederti più che un aperitivo... ma sul ciao dietro ci stai tu!!!

27 novembre, 2007 10:54  
Anonymous pg corretto said...

ops ho sbagliato ad incollare...
volevo dire questa mia avventura...

27 novembre, 2007 10:57  
Blogger miss elodia said...

Letta l'avventura, pg. Ovviamente rido. Vedi che ho capito, bene o male, le dinamiche del grazioso quartierino? E l'abbiamo pensato A UNISONO! Vedi vedi vedi?
Basta, io non ti dico più nulla. Se hai il piacere di un aperitivo insieme sai dove trovarmi. O meglio, non lo sai. Ma, insomma, se po' fa' in un modo o nell'altro. Sempre che tu ne abbia volgia. Io lo volgio.

27 novembre, 2007 11:12  
Anonymous l'avente piacere pg said...

ho il piacere!

27 novembre, 2007 11:24  
Blogger miss elodia said...

Oh! E tanto ci voleva! Rimando al tuo blog per i dettagli.

27 novembre, 2007 11:30  
Anonymous quel playboy di pg said...

giusto cielo il mio blog no! e poi chi le sente le altre mie fidanzate???

27 novembre, 2007 11:38  
Blogger miss elodia said...

Ti ho mandato un messaggio intimo e confidenziale. Nulla di pubblico. Mi bastano le legnate dei ragazzini di periferia. E le inculate delle balene. Oh!

27 novembre, 2007 11:43  
Anonymous titanus said...

Caro Pg, non fare il cascamorto con Miss Elodia, altrimenti faccio cascare il morto...ok!?!

Astrosio, questi versi sono alquanto disgustosi. Solamente Harry Potter potrebbe fare una cosa del genere, tu non ne sei in grado. Forse lo sei pure, ma mi va di dire così. Se non ti stà bene ci vediamo in tribunale dove, per l'occasione odierna, sarò accompagnato da Anna Maria Bernardini De Pace.

27 novembre, 2007 13:09  
Blogger astrosio said...

titanus, il tuo commento non merita risposta. ACH! TI HO RISPOSTO! maledetto...

27 novembre, 2007 15:08  
Blogger astrosio said...

p.s. titanus, e non osare far cascare il morto!

27 novembre, 2007 15:09  
Blogger miss elodia said...

Titanus, pena del alma, non sopporto la vista del sangue...E poi con pg è stata una mia iniziativa, mi accollo tutta la responsabilità - civile, penale e quant'altro - non devi ripercuotere le tue ire su di lui. E nemmeno su Astrosio...Ricorda che è grazie a lui che ci siamo innamorati. Forse ora desisterai dal proposito di condurlo in foro (non quello lì...)?
Io e pg siamo praticamente vicini di casa, evento che nella capitale è abbastanza raro. Lo voglio incontrare solo per chiedergli in prestito la decappottabile per le nostre esterne. Che avevi capito?? Seee...Male che vada ci facciamo prestare il ciao e ce ne andiamo ai castelli di domenica pomeriggio. Non è colpa mia se tu sei lontano e se Maria ci tiene separati fino alla puntata finale.
Tutte queste emozioni contrastanti necessitano di una pausa al cess. Pensami sempre.

27 novembre, 2007 15:51  
Anonymous Water Wetroni said...

in effetti nella capitale è raro che due persone siano vicini di casa!

27 novembre, 2007 16:22  
Blogger miss elodia said...

Water, non è raro, è semplicemente stupefacente. Sai che significa che non ho mai raggiunto casa di un mio conoscente A PIEDI? Sai, no? I piedi, quelle due particolari estremità che qui a Roma vengono usate solo nei raptus da turista per caso. Per tutti gli altri spostamenti è per lo meno utopico che vengano messe in funzione...se non per raggiungere la fermata bus più vicina.
A volte dimentico di essere homo erectus. Mi sto trasformando lentamente ma inesorabilmente in homo atac. Il che, ti assicuro, non è una gran bella cosa. No no.

27 novembre, 2007 16:33  
Anonymous pg said...

risposi

27 novembre, 2007 18:33  
Anonymous titanus said...

Per gli amanti del genere: sul mio blog ci sta la seconda parte della mia avventura a "Uomini e donne"

27 novembre, 2007 18:42  
Blogger astrosio said...

titanus, la vuoi finire di fare pubblicità al tuo blog sul mio blog? no? vabbe', allora continua. mi fa piacere.

27 novembre, 2007 18:53  
Blogger miss elodia said...

pg, orcaccia la miseriaccia, non mi giunse nulla.

27 novembre, 2007 18:57  
Anonymous titanus said...

Astrosio, se non stai zitto faccio pubblicità anche al mio deodorante...sempre se vuoi...

27 novembre, 2007 19:12  
Blogger astrosio said...

titanus, non ti permettere! vabbe', ok, falla.

27 novembre, 2007 19:15  
Blogger miss elodia said...

Titanus, tu puoi pubblicizzare tutto ciò che vuoi...Il nostro sogno, caccola dopo caccola, sta diventando realtà. Devo tornare dove sai...l'emozione mi porta lì...
Suona un'armonica...mi sembra un organo...no è lo sciacquone.

27 novembre, 2007 19:19  
Anonymous licia in persona said...

io ho avuto un deodorante, cioè, un fidanzato, che si chiamava come un deodorante. perciò se pure il tuo si chiama AXEL, sappi che saresti indelicato a ricordarmi quel nazicocainomane.

27 novembre, 2007 19:27  
Anonymous titanus said...

Il mio deodorante si chiama BOROTALCO...è bello e profumoso...a differenza di quello di Astrosio.

27 novembre, 2007 19:39  
Blogger astrosio said...

titanus, ti dico solo una cosa: lu masculo ha da puzzà!

27 novembre, 2007 19:41  
Anonymous titanus said...

Ma un pò di deodorante mettitelo

27 novembre, 2007 19:45  
Anonymous Anonimo said...

no! non farlo! la tua ascella è il giardino delle delizie olfattive!

27 novembre, 2007 19:50  
Blogger astrosio said...

sì, lo so, grazie anonima. io al mio tanfo ci tengo e me lo tengo. stretto. sotto l'ascella.

27 novembre, 2007 19:51  
Anonymous titanus said...

Tieniti stretto quello che vuoi, Astrosio. Questo tuo fare mi dà fastidio e mi irrita. No, non ho voglia neanche di portarti in tribunale, perchè per chi non mette il deodorante esiste una sola giustizia.

27 novembre, 2007 20:02  
Blogger miss elodia said...

Concordo con Astrosio, e voglio un Titanic fetente.
Inizia ad abituarti ai piccoli compromessi di coppia, mio tesoro.

27 novembre, 2007 20:10  
Anonymous titanus said...

La mia ascella sarà sempre profumata.

27 novembre, 2007 20:17  
Anonymous fabio said...

Vi lascio (ti)tubare tra voi, cari cari e preferisco non puzzare... è grave?

27 novembre, 2007 20:28  
Blogger miss elodia said...

Mmm...non lo so...Ci devo passare sopra? Va un po' contro quello che è lo spirito della nostra unione...
E sia, sopporterò l'ascella profumata. Ma tutto il resto ha da puzza'.
Questo significa amare.

27 novembre, 2007 20:34  
Blogger angie said...

Vate, anche a me mi tieni stretta sotto l'ascella vero?

27 novembre, 2007 21:00  
Anonymous Anonimo said...

come no, certo che ti tiene....a proposito, la febbre?

27 novembre, 2007 21:13  
Anonymous Anonimo said...

(altri volontari per la temperatura interna?)

27 novembre, 2007 21:14  
Anonymous Anonimo said...

pg?

27 novembre, 2007 21:15  
Blogger Quell'angelo di STEFF said...

BUONGIORNISSIMO

28 novembre, 2007 06:57  

Posta un commento

<< Home