sabato, dicembre 15, 2007

pioggia di caciotte

C’era uno che di lavoro faceva le caciotte in Puglia. Era un caciottaro pugliese. E per risparmiare le spese di import-export, si costruì una fionda gigantesca per lanciare le caciotte a Milano. Ma siccome era strabico a volte sbagliava mira. E così le caciotte, invece di atterrare nel posto prestabilito (ce n’era uno) cadevano sulla testa della gente e la gente moriva. La cosa cominciò a diventare un problema e occupava le prime pagine dei giornali locali: ANCORA UN ALTRO MORTO PER CACIOTTA! Oppure: LA CACIOTTA KILLER COLPISCE ANCORA! Il comune di Milano allora mise su una tascfors che si doveva occupare del problema delle caciotte volanti. Fu così allora che i cieli di Milano furono ricoperti da una rete di milioni di grattugie elettriche che grattugiavano le caciotte prima che atterrassero, e di conseguenza su Milano cominciò a piovere caciotta grattugiata tipo neve. E la gente faceva a palle di caciotta invece che a palle di neve. Questo racconto è del tutto sconclusionato. Non porta da nessuna parte. E non lascia dentro niente ai lettori. Pertanto, non dovesse avere successo, la cosa non mi stupirebbe. Ma vogliamo negarci il piacere di immaginare un lanciatore strabico che con una fionda gigante lancia dalla puglia caciotte su milano? Vabbe’, gli altri non so. Io no. Ecco.

Etichette:

26 Comments:

Blogger Kaishe said...

PRIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
...
E per fortuna che pioveva in forma "grattugiata"... altrimenti mi sfondava l'ombrello...

Buongiorno!!!!!!!!!!!!!!!!!!

15 dicembre, 2007 09:09  
Anonymous Rocco Loturzo said...

UAGLIOOOOOOO!!!
IL LUNGOMARE DI'BBAERI
IE' TTUTTO IMBIANGATO DI NEVAAAAAA
MMOOOOOOHHHCCCCCCCCC

INGREDIBBILE!!
ce'rrisate i barèsi che guideno sotto la neva,
iùne cchiù'mbranate do u'aldre....

hahahahahahaha

Bari 0
Neva 2

Rocco Loturzo

15 dicembre, 2007 09:25  
Anonymous marcolo said...

Maddai! Hai fatto un post su mio zio!! Non ci posso credere!

15 dicembre, 2007 09:50  
Blogger miss elodia said...

Non neghiamocelo questo piacere, nz nz.

15 dicembre, 2007 10:14  
Blogger astrosio said...

grande kaishe! ottimo oro! eppoi: l'efficienza milanese... e non aggiungo altro.

rocco wrote: ragazzi, il lungomare di bari è coperto di neve, cribbio. incredibile! è molto buffo osservare come i baresi, non abituati a tale fenomeno meteorologico, al volante sono del tutto insicuri. con metafora calcistica il tutto si poterbbe sintetizzare in tal guisa: bari vs. neve = 0-2.

marcolo, tuo zio mi ha pregato di non rivelare la sua identita'. ne' la tua. fortuna che non le conosco. altrimenti la tentazione sarebbe stata forte. ma anche no.

miss elodia, sbaciukk sbaciukk. ecco.

15 dicembre, 2007 10:34  
Blogger miss elodia said...

Astro, ma Rocco aveva già segnalato il risultato del match. Perché ripeti? A corto di argomenti? Vedi che se copi il copyright ti copio io a forza di schiaffoni.

15 dicembre, 2007 10:53  
Blogger astrosio said...

miss, non capisco. ho solo tradotto dal barese. e per completezza ho ripetuto quanto tu mi accusi di aver ripetuto. era una traduzione. ecco.

15 dicembre, 2007 10:57  
Blogger miss elodia said...

Oddio, era una traduzione...
Ripeto: non riesco a svegliarmi.

15 dicembre, 2007 10:59  
Anonymous rocco loturzo said...

Astròòòòò

hahahahahhahahhahahaha

lascitelo dire proprio..
sei un grande!!!

15 dicembre, 2007 11:22  
Blogger astrosio said...

miss, non ti preoccupare, capisco... capisco perfettamente.

rocco, grazie. è vero. sono un grande. ma anche tu non scherzi. non scherzi affatto. ecco.

15 dicembre, 2007 11:30  
Anonymous Rocco loturzo said...

comunico i risultati ufficiali del match bari neve:

3 - 3

I baresi sopraffatti inizzialmende dalla sorpresa nel svegliarsi apprima mattina dal carico di copiosa neve, dopo i primi momendi di inciertitudine, hanno poi preso il sopravvendo sull'insolito evendo.

a parte i primi soliti ottusi vecchi con la coppola in gapa, che imperterriti si sono menati per le strade a'rromb u'cazz...

i baresi tutti si sono industriati ed hanno ribaltato la prima debacle:

i tradizzionalisti hanno risposto versando litri e litri di birra peroni sopra ai tetti delle macchine, sciogliendo così la neve e correndo in derr a'la lanze, sul lungomare, a gustarsi il polporiccio ghiacciato al gusto di granita di limone e peroni.

i più moderni invecie hanno subito approfittato della neve per frollare i polpiricci nel ghiaccio posatosi sul balcone

tutti gli altri hanno decimato il sottile strato di neve posatosi qui e la, menando palle di neve dal caratteristico colore di polveri sottili a destra e a manca.

alle ore 11 e 43 la situazione è la seguente:

la neve è scombarsa
i baresi, condendi, a panza piena e già'mbriachi di peroni apprima matìna...

e questo è tutto dalla redazione roccoloturzo niùs

15 dicembre, 2007 11:44  
Blogger astrosio said...

rocco, non so come ringraziarti per la tua cronaca illuminante. anzi, forse lo so. ecco: grazie. visto che lo sapevo? io so sempre tutto. ove "sempre" significa "quasi sempre", e "tutto" significa "quasi tutto". e a questo punto non credo di meritarmi giudizi di immodestia. io sono il piu' modesto del mondo. non ce n'e' un altro piu' modesto di me.

15 dicembre, 2007 12:04  
Blogger miss elodia said...

Odio il libro Cuore. Odio Edmondo DeAmicis. Ma fui costretta a leggerlo, tempo addietro, per motivi che non sto qui a spiegare.
C'è un post (meglio guardare a Cuore come ad un blog della peggior specie, va') in cui DeAmicis parla della neve e di tutti 'sti bambini rincoglioniti che urlano come caimani alla vista del candido manto. E qualcuno si fa pure male, mi sa. Vabbè, comunque pensavo che il quadretto di Rocco è molto più suggestivo e meglio scritto e dissacrante e divertente.
Scritto da lui, Quore sarebbe stato DAVVERO educativo. Abbanni shti ricchiuni.

15 dicembre, 2007 12:20  
Blogger astrosio said...

miss, condivido in pieno! cazzo! se rocco si prendesse il libro quore e ne facesse una versione roccheggiante sarebbe grandioso! ecco! che idea, CHE IDEA! CRIBBIO!

15 dicembre, 2007 12:36  
Blogger miss elodia said...

La MANCIACANI PRODUCTIONS srl si offre di finanziare il progetto. Si potrebbe fare una join venture con ASTRUSERIE.

15 dicembre, 2007 12:42  
Blogger astrosio said...

come gia' fatto, miss, come gia' fatto.

15 dicembre, 2007 12:48  
Anonymous Rocco Loturzo said...

MOOOHHCCCC...

ce'bbanda di malati qua dentro...

ie che cierca di trovare a tutti i costi una dimenzione di normalità ed equilibbrio con il mondo che mi circonda...

e questi che mi istigano a perseverare nella mia pazzia....

prima o poi la scriverò veramende qualche cosa...

bah..

mo me ne vado..
oggi pomeriggio sarò su xbox live a dispensare mazzate di morte a coloro i quali si infrapponeranno tra me e il mio cammino a colonnello di halo 3...

vi saluto a'ttutti e mi congedo con il mio religioso motto:
if they want war, we'll giv'em war

il libbro quore alla barese..
hahahaha
Astrò... abbanni meh!

15 dicembre, 2007 12:49  
Anonymous rocco loturzo said...

ps
MOOHHCCC

mo che ci penzo...
e chi cazzo se la legge alla versione di De Amicis...

scordavetelo!!!

hahahaha

ciao cari

15 dicembre, 2007 12:53  
Blogger astrosio said...

rocco, non fare il pigro. e scrive il capolavoro, scrive!

15 dicembre, 2007 12:54  
Blogger miss elodia said...

Perdinci, qui bisogna incoraggiare i progetti ALTERNATIVI! Per chi l'abbia letto, sa che Cuore aveva i suoi 'Racconti Mensili'...brrr...
Pensavo già ad un paio di titoli, per Quore: 'Dagli Appennini all'Auande'. Oppure 'Il Piccolo Scrivano e il Topino'. Oppure ancora 'La Piccola Vendetta Bombarda'.
Rocco, pensaci, diventerebbe bestseller. Io potrei farti da finanziatrice, editor, promoter. E so che nemmeno Astro si risparmierebbe.
Caldeggio caldamente.

15 dicembre, 2007 13:02  
Blogger LaSte said...

Buongiorno a tutti.

Meglio tardi che mai !!!!!!!!!


Moooohhhhhccccccc, anche qua in Romagna è caduta le neve. Poca, poca......, però

15 dicembre, 2007 13:15  
Blogger astrosio said...

miss, caldeggio ulteriormente.

steff, benvenuta! sì, anche a milano nevica. ma nevica caciotte. che non è vero. quanto meno sul piano della realtà condivisa. ma siccome quel piano è inclinato, io ci faccio scivolare sopra la verità in modo tale che eccetera eccetera e blablabblà. ecco.

15 dicembre, 2007 15:02  
Blogger miss elodia said...

Siete tutti delle pizze mosce.

15 dicembre, 2007 16:39  
Anonymous MeteoWinx said...

Qui in Emilia...pochissimi fiocchi di neve stamattina, in compenso...freddo siberiano e sole!:)))

15 dicembre, 2007 17:12  
Anonymous Xmas-Winx said...

Complimenti Astro... dvr bella la storia del bombardamento di caciotte!!!:)))

p.s.: ma erano di latte di pecora o miste???:o

15 dicembre, 2007 17:15  
Blogger miss elodia said...

Insomma? (somma...omma...mma...)
Non c'è nessuno? (ssuno...uno...no...)
Sono io l'unica sfigata? (gata...ata...)

Minchia, oh, se siamo arrivati all'eco è proprio la fine.
Qui nell'Hertfordshire le palle sono arrivate in giardino, e Reginald è corso a riprenderle. Un maggiordomo solerte, non c'è che dire.

15 dicembre, 2007 19:16  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home