domenica, ottobre 11, 2009

dialogo con la poesia


"sempre caro mi fu quest'ermo colle" - "e 'sti cazzi?"

"ei fu siccome immobile" - "ma che stai a ddi'?"

"silvia, rimembri ancor..." - "sei patetico... "

"la nebbia agli irti colli..." - "che c'aveeveno aa artrosi?"

"tanto gentile e tanto onesta pare" - "nun ce pensa', bevece sopra..."

Etichette:

7 Comments:

Anonymous Anonimo said...

"spesso il mal di vivere ho incontrato" "chii? l'inquilina der terzo piano? sì, pur'io, esce tutte 'e mattine a comprà 'llatte".

11 ottobre, 2009 12:14  
Anonymous Anonimo said...

"cigola la carrucola nel pozzo.."
"eddaije un po' d'orio, no?"

11 ottobre, 2009 12:20  
Anonymous Anonimo said...

"tu non ricordi la casa dei doganieri" "embè?"

11 ottobre, 2009 12:22  
Anonymous Anonimo said...

ps. minchia, "la breccia di Padre Pio" merita un più.

11 ottobre, 2009 12:31  
Anonymous Anonimo said...

"il viaggio finisce qui" " meno male, stavo per vomitare"

11 ottobre, 2009 12:33  
Anonymous arrivo!.. said...

"giunge a volte, repente" "scommetto quando ci ha fame. quando hanno fame arrivano tutti."

11 ottobre, 2009 12:41  
Anonymous Anonimo said...

"forse un mattino andando in un'aria di vetro" "attento che se rompe!"

11 ottobre, 2009 12:43  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home