lunedì, ottobre 12, 2009

quadernita'


ultimamente ho constatato una vasta gamma di cose. per questo ho un apposito quaderno su cui annoto ogni constatazione. e' il quaderno delle constatazioni. su cui prendo nota delle stesse. oggi constato una cosa, domani un'altra eccetera. questo quaderno consta di un centinaio di pagine. e' a quadretti e ha la copertina marrone. vive alla giornata e non ha pretese. non devo dargli da mangiare, da bere, non lo devo portare dal veterinario e spesso lo porto in giro. ma qui nascono i problemi. mi sono accorto infatti che la gente non vede di buon occhio chi porta a spasso un quaderno. al guinzaglio. ogni volta che esco col quaderno al guinzaglio, tutti mi guardano male e si allontanano. allora provo a dirgli che non fa niente, non morde eccetera, ma niente. una volta mi hanno anche arrestato. ma perche' ero nudo. il quaderno non c'entrava niente.

Etichette:

10 Comments:

Blogger NYY said...

Prova a cambiare il quaderno con un diario, magari le cose migliorano :-)

12 ottobre, 2009 09:06  
Blogger astrosio said...

giusto! visto che non avevo il quaderno ora non avro' il diario!

12 ottobre, 2009 16:11  
Anonymous Siviglia said...

Pensa, anche un mio amico é stato arrestato perché era nudo.
Ma eri tu, quindi non ho aggiunto molto alla conversazione, però ci tenevo molto a dirlo.

12 ottobre, 2009 17:32  
Blogger astrosio said...

ecco! anch'io mi ricordavo la stessa cosa!

12 ottobre, 2009 19:14  
Anonymous dalla narice del tornado said...

dinamismo di un quaderno al guinzaglio.

12 ottobre, 2009 21:17  
Blogger Yossarian said...

Io proverei con un taccuino da steno.

Fa molto giornalista, e ovviamente molto chic.

Conosco anche un'associazione di padroni di taccuini da steno, che ogni anno organizzano una competizione per il piu' bel taccuino da steno, tutti ovviamente con pedigree strepitosi.

Conosco anche un allevamento di taccuini da steno. Il padrone e' un mio amico e ti fara' un buon prezzo.

13 ottobre, 2009 00:18  
Blogger Yossarian said...

Conosco anche una associazione enogastronomica che si occupa esclusivamente di taccuini ripieni.

Squisiti.


Gli americani, che ovviamente sono avanti, mangiano il taccuino da secoli.

13 ottobre, 2009 00:21  
Blogger astrosio said...

narice, sembra un quadro di balla no?

yos, infatti! lo mangiano al giorno del ringruaziamento! (poi ci sentiamo per il tuo amico allevatore: devo avere a tutti i costi uno dei suoi taccuini!)

13 ottobre, 2009 06:20  
Blogger Nath said...

Constato o senzastato, una volta ho sognato di uscire nuda di casa, ma non sono stata arrestata, anzi, c'era una fottitudine di esseri che mi guardava compiaciuta, non tanto per il fatto che fossi nuda ma perché tenevo in mano un quaderno degli appunti bellissimo,oserei dire di una bellezza rara si..perché ho un quaderno (dove ci faccio tutti i disegnini) dove annoto tutti gli appunti sulle varie constatazioni o senzastazioni .. non che questo sia importante, perché dico, una città può anche non avere la stazione, ma se ha una fermata dell'autobus con linee benservite e orari flessibili o stazioni taxi benvisibili con taxi benreperibili, tuttomoltobene. Il problema secondo me è del business cartiario. Insomma, la carta è ovunque, anche nei miei sogni!!Eppoi scusa, te lo immagini io memmedesima nuda nel sogno e la fottitudine che guarda e ammira il mio quaderno degli appunti anziché guardare me? Bah, che straminchiata è questa...

13 ottobre, 2009 19:56  
Blogger astrosio said...

no, nath, non immagino minimamente te tutta nuda e la gente che guarda il quaderno. e non mi immagino neanche te nuda. altrimenti finisce tipo... onan il barbaro! ecco.

13 ottobre, 2009 21:58  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home