domenica, settembre 19, 2010

intervalli


vi raccontero' una storia ambientata in un'epoca in cui le locomotive andavano a spinta, e chi le spingeva non era contento affatto. infatti le locomotive erano fatte di sterco essiccato e emanavano un odore terribile. mancando poi le materie prime, c'erano solo materie seconde. come lo sterco essiccato, appunto. che e' la materia seconda per eccellenza. poi ci sono le materie terze e le materie quarte. poi, in ordine, le quinte, le seste, le settime eccetera eccetera. fino a arrivare alle materie ultime. che sono rarissime e pregiatissime. in quanto non servono a un cazzo, ma proprio a niente. per questo i collezionisti ne hannafadfnjasldfjaslkgagjhalgadsfaòàsdfòòfjgjàkzxmmx--.zcxm.lnd no, scusate, e' intervenuta la signora astrusa che ha pigiato sulla tastiera. ecco.

Etichette:

5 Comments:

Blogger NYY said...

La materia è cosi complicata ...
Buona settimana :-)

20 settembre, 2010 09:22  
Blogger astrosio said...

molto, nyy. e buona settimana anche a te!

20 settembre, 2010 11:11  
Anonymous Piggiannacci said...

incommentabile... nel senso del maiale!

20 settembre, 2010 15:50  
Blogger astrosio said...

pg, nonostante le tue mentite spoglie ti ho scoperto! BUAHAHA!!!

20 settembre, 2010 17:15  
Anonymous pg ormai smarcherato said...

come diceva guglielmo scuotelapera "le nostre vite sono fatte della stessa stoffa con cui sono fatte le mie mutande!" e hanno lo stesso afrore

22 settembre, 2010 10:45  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home