martedì, agosto 24, 2010

la religione cosista


secondo la religione cosista, una religione diffusa in alcune zone dei monti appaltati dalla shell, gli uomini quando muoiono si reincarnano, perfettamente coscienti, in cose inanimate. se si sono comportati male, si reincarnano nelle cose peggiori; se si sono comportati bene, in quelle migliori; se si sono comportati cosi' e cosi', si reincarnano in cose cosi' e cosi'. per esempio, una delle minacce maggiori degli scritti cosisti e' quella di reincarnarsi in un materasso. anche se a prima vista puo' sembrare una cosa tutto sommato non malaccio, se si fa un po' di mente locale, si puo' capire come reincarnarsi in un materasso sia una cosa veramente spiacevole. si immagini infatti di essere un materasso, di essere coscienti di esserlo e di provare tutte le cose che prova un materasso. tipo il peso delle persone, le loro scoregge, il loro sudore eccetera. ma anche se ci scopano sopra, non e' proprio il massimo. voglio dire, provate a immaginare due che scopano su di voi. e che poi magari eiaculano... o peggio. voglio dire, tranne la possibilita' che siano due donne, belle e leggere, tutte le altre possibilta' fanno veramente cagare. quindi reincarnarsi in un materasso, alla fine, e' peggio che reincarnarsi in un cesso dove la tortura dura poco. e poi con lo sciacquone va tutto via. per questo gli esegeti cosisti, interpretando la parola del profeta Coso, sono arrivati alla conclusione che si e' evidenziata. d'altra parte, le popolazioni cosiste, per tradizione, per fare impressione ai bambini dicono cose del tipo: se fai cosi' diventi un materasso! basta. fine.

Etichette:

8 Comments:

Blogger NYY said...

Come fai a rovinare l'opera a cui tengo di più!!!!
CATTIVO!!!!!!!

25 agosto, 2010 08:40  
Blogger astrosio said...

bisogna avere il coraggio di dirle, certe cose! essere un materasso e' una cosa terribile!

25 agosto, 2010 09:39  
Anonymous Anonimo said...

cioè, sono un tuo fan! come lo spiego al medico?

28 agosto, 2010 16:34  
Blogger astrosio said...

digli i sintomi del raffreddore. lui capira'.

28 agosto, 2010 17:14  
Blogger Catia said...

la mia sintomatologia si assimila alla coccidiosi: col raffreddore depisterai il medico!

29 agosto, 2010 14:17  
Anonymous Progetto Gravido said...

allora dico una cosa: io sono scomparso per un anno, ho scritto ad astrosio i miei come e i miei perchè, e oggi ho deciso di tornare in maniera seria, solo che non conosco più le persone che commentano dovere fare le presentazioni.
sennò non commento più e tu astrosio devi scrivere una mia breve biografia per far capire ai commentatori chi sono, sennò poi credono che sono uno qualunque che si prende certe libbertà per nick e bart! (come cantava gionbaiz...)

29 agosto, 2010 19:48  
Blogger astrosio said...

pg, ti presentero' tutti a uno a uno. cominciando dall'uno di cui sopra. poi passero' anche agli altri. e bentornato. e non fare che poi manchi per un altro anno eccetera eccetera. che non stiamo qua a perdere tempo!

30 agosto, 2010 07:52  
Blogger Catia said...

piacere di conoscerla, pg
SignorAstrusa

30 agosto, 2010 11:43  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home