martedì, ottobre 16, 2007

Ci sono parole che necessariamente sono antitetiche. Pur non indicando l’una il contrario dell’altra. Cioè, non bello\brutto, buono\cattivo. Quelle non sono antitetiche. Quelle sono contrarie. Ora non mi vengono altri esempi che quello a cui stavo pensando. Cioè, la parola “sagra” e la parola “esclusiva”. Una sagra è una cosa in antitesi con il concetto di esclusività. Pertanto, è ben difficile che si dia il caso di una sagra esclusiva. Però un giorno il sindaco di un comune impazzì e organizzò una sagra esclusiva. La sagra della cozza. Dove prepararono le cozze in mille modi. Però non ci potevano andare tutti. Quindi circondarono la piazza con il filo spinato elettrificato, e dentro ci misero solo le persone invitate. Mentre gli altri potevano solo guardare da fuori. E mentre i privilegiati succhiavano cozze dai gusci, con il sottofondo di canti popolari e gruppi di ballo tradizionali, gli altri guardavano la sagra da fuori. E se proprio volevano partecipare, le cozze se le dovevano portare da casa. E il sindaco pazzo, che impazziva per le cozze, mangiò un sacco di cozze. E rideva sadicamente godendo del fatto che gli altri lo guardavano mentre mangiava le cozze. E beveva vino. Poi però in un attimo di lucidità si rese conto che un giorno o l’altro qualcuno avrebbe potuto vendicarsi, e avrebbe potuto trovarsi lui al di là del filo spinato ed elettrificato, a guardare gli altri che mangiavano cozze e bevevano vino. “No”, pensò il sindaco pazzo, “sarebbe insopportabile”. E si uccise. Mangiando cozze. Cioè, mangiando cozze fin quando non ne poteva più. (Anche perché un’altra conseguenza del concetto di sagra, è l’abbondanza.) Ed essendo tale sagra esclusiva, tale abbondanza risultò essere in proporzione ancora più abbondante di quanto abbondante è in genere il cibo in una sagra. Quindi si può facilmente immaginare quante cozze mangiò il sindaco pazzo suicida. Cioè, moltissime.
Questa triste storia dimostra che mettere insieme parole antitetiche può portare a conseguenze drammatiche.

Etichette:

24 Comments:

Blogger Kaishe said...

PRIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

16 ottobre, 2007 07:13  
Blogger astrosio said...

evvai! grande kaishe!

16 ottobre, 2007 07:14  
Blogger STEFF said...

SECONDAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

16 ottobre, 2007 07:16  
Blogger astrosio said...

argento alla STEFF!

16 ottobre, 2007 07:17  
Anonymous Dr. Winx said...

Sì, Astrò è proprio...vero!!!
E se l'accostamento delle parole antitetiche porta a morire d'indigestione, è stato scientificamente comprovato che anche la "commistione" tra persone di mentalità opposta porta all'ulcera perforante sanguinante e quindi...a morte c'erta!!!:))))

16 ottobre, 2007 09:52  
Anonymous pg said...

non so ci dovrei pensare!

16 ottobre, 2007 09:54  
Anonymous PG said...

ci ho pensato... non sono daccordo!

Mi dispiace ma non è che posso cambiare la mia indole ed essere daccordo con una cosa con cui non sono daccordo.

secondo me la indole è ina cosa importante su cui nessuno si è mai fermato troppo a pensare...

ad esempio qui su questo blog c'è qualcuno che si è mai fermato a pensare alla indole?

INDOLENTI!!!

16 ottobre, 2007 09:57  
Blogger astrosio said...

winx, l'ulcera viene anche per l'accostamento di cibi antitetici. come il latte con le cozze. tanto per dirne una. anche se a pensarci bene... chissà...

pg, senti, non puoi venire qui su questo blog e con le tue parole di velluto accusare le genti di essere indolenti! cribbio! anzi, non è vero. puoi. ecco.

16 ottobre, 2007 11:17  
Anonymous Rocco loturzo said...

accusarmi di essere indolente?
ma perchè?
è la mia natura...

è come se mi si accusasse di essere naturale, che ciè di male?

l'indolenza è un arte, mica è da tutti, e frankly spìking, io a cierti aspetti del mio carattere ci tengo proprio...

per me non è un offesa, è al massimo un complimento, che eprò a me non mi piacie quando che gli altri mi fanno i complimenti, inquantocchè poi vogliono qualcosa...

pg checcazzo vuoi?

Rocco Loturzo

16 ottobre, 2007 11:48  
Blogger astrosio said...

o rocco! profondo conoscitore dell'animo umano!

16 ottobre, 2007 11:55  
Anonymous Siviglia said...

sono estasiato dal fatto che tu abbia una tesi sull'antitesi. tutto ció é molto Hegeliano.

16 ottobre, 2007 13:38  
Anonymous il perseverante pg said...

Rocco... cioè innanzitutto ti ringrazio per la freschezza del tuo spiking (hai mai l'etto l'importanza di essere Fresco degli Oasis? no? dovresti è un testo di letteratura inglese molto interessante) insecondoditutto... guarda non ti rispondo nemmanco sono molto offeso, ma in realtà manco no, non sono ffeso, anzi il tuo commento a dirla tutta non l'ho manco l'etto e mi posso solo immaginare la quantità di contenuti interessanti che riporta. Il punto è che ieri appena letto il post di astrosio ho... ehm... come dire... ehm... acquistato su internet il film in questione che alla fine dei conti si è rivelato essere "Saturno contro" e mi sono un po' girate le palle... tutto qui... non ce l'avevo nè con te nè con la tua indolenza... era una critica alla società che mi spinge a cambiare indole e a vedermi saturno contro invece di Stammi vicino!

16 ottobre, 2007 14:12  
Blogger astrosio said...

siviglia, sono estasiato dal fatto che tu sei estasiato. che non è assolutamente vero, ma volevo in qualche modo farti sentire benvoluto.

pg, scusa, mi spieghi sta cosa di saturno contro? no, se non vuoi fa niente. non sentirti obbligato. sentiti libero. anzi, se proprio vuoi sentirti obbligato sentiti pure obbligato, non posso obbligarti a non sentirti obbligato, sarebbe una contraddizione.

16 ottobre, 2007 15:34  
Anonymous Rocco Loturzo said...

PG non lo so...
ci devo pensare....

16 ottobre, 2007 15:42  
Anonymous l'esplicativo pg said...

quei bastardi che cambiano nome ai file avi... per ingannare gli avventori del mulo! ECCO!

16 ottobre, 2007 16:06  
Anonymous titanus said...

Pg, a cosa ti riferisci con "avventori del mulo"? Spiegati meglio...ahahaha

16 ottobre, 2007 16:50  
Blogger astrosio said...

rocco, solo se ti va. non sentirti obbligato. poi fai come vuoi. anche perche' io non c'entro niente.

pg, ora ho capito. pensavo tipo si suggerisse un parallelo fra un capolavoro e una minchiata galattica.

16 ottobre, 2007 17:08  
Blogger astrosio said...

titanus... BUAHAHAHA!!!

16 ottobre, 2007 17:08  
Anonymous il lessicale pg said...

titanus... la locuzione "gli avventori del mulo" ha a che fare con l'abigeato che, tra l'altro, è peccato mortale!!!

Mi raccomando in campana...
poi pensa che figo che uno disegna una campana per giocare a campana proprio sotto una campana... forse anche questo sarebbe peccato mortale... rocco che dici? Ci hai pensato su???

e le consuocere che oggi non si sono fatte sentire che dicono??? ci hanno pensato su?

16 ottobre, 2007 18:06  
Anonymous rocco loturzo said...

uh? eh?
...si.. ci dovrei pensare

certo non capisco che nesso ci sia tra il mulo, l'abigieato e i failes di tipo avi...
però se certi avventori non si attengono, rispettosi, alle regole del giuoco, ebbene che essi stiano in campana...

qualcuno prima o poi dovrà fare qualcosa, sempre che qualcunaltro cielo suggierisca di farlo

qualcunulteriore ci dovrebbe pensare ecco...

16 ottobre, 2007 19:15  
Blogger Kaishe said...

Consuocera Kaishe a rapporto...
Oggi ho sgobbato più del solito perchè da domani sono per 12 giorni in ferie...a ROMA...

Perciò vi saluto tutti abbracciandovi (pssso?) e dichiarando che MI MANCHERETEEEEE... perchè mica si trova ovunque "giente" interessanto come Astrosio e i suoi commentatori...

A PRESTOOOOOOO!!!!!

16 ottobre, 2007 20:09  
Anonymous titanus said...

Gli avventori del mulo che giocano a campana sotto una campana...mi sa che trascorrerò la notte a pensare a questa figura metaforica, a cui non so dare un nome perchè non la ricordo.

16 ottobre, 2007 20:23  
Anonymous rocco loturzo said...

Un di vedrete un mulo erràr e penetrar av(ell)i...

hehehehehe
ciò messo le parentesi per qualche avventore disinformato

mi da gusto pensare che qualcuno rifletta su sta storia...
almeno qualcuno con un indole meno indolente ciè, fa piaciere, così nascie il confronto, la critica costruttiva, e poi si finiscie a pugni per far valere le proprie raggioni!!

16 ottobre, 2007 20:40  
Anonymous moya said...

io volevo solo salutarti, ecco

17 ottobre, 2007 00:11  

Posta un commento

<< Home