giovedì, febbraio 07, 2008

bah!

cerco' a tastoni l'interruttore, lo trovò, accese la luce, si avvicinò al bancone e ordinò una birra. ma il prete dall'altra parte lo rimproverò di occuparsi poco della famiglia. così uscì dalla palestra e andò in laboratorio. ordinò due atti di pancetta autenticata, ma costavano troppo e non comprò altro che un filtro per l'olio e quattro chili di matite. sulla strada di casa si chiese a cosa mai potesse servire tutto quel gesso e non trovando una risposta lo infilò in una cassetta delle lettere. c'erano delle a, molte b, qualche c e nessuna zeta. che era la lettera che stava cercando. quando finalmente la trovò, si accorse che il mittente era sbagliato. era una N capovolta. un po' contrariato continuò la sua passeggiata dando da mangiare agli ippopotami che si avvicinavano alla sua panchina. e aspettò che il sole sorgesse a occidente.

Etichette:

59 Comments:

Blogger STEFY said...

PRIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

07 febbraio, 2008 07:35  
Blogger Kaishe said...

SECONDAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

07 febbraio, 2008 08:19  
Blogger astrosio said...

steff, grandissimo oro! complimenti!

kaishe, ottimo argento! grandissima!

07 febbraio, 2008 08:27  
Blogger fabio said...

Racconto toccante, intriso di dubbi esistenziali che lasciano la porta aperta a qualsiasi soluzione; contaminazioni di stile e attualità del linguaggio.

Invece il film: Lacapagira, pasoliniano ma con ironia. Non credo? buahahahaha

Altri titoli del regista?

07 febbraio, 2008 08:57  
Blogger astrosio said...

fabio, un film unico nel suo genere. unico e irripetibile, purtroppo.

07 febbraio, 2008 09:00  
Blogger astrosio said...

p.s. fabio, e non dare retta al freud che ti si e' materializzato nella mente. non e' quello vero. e' un impostore. ecco.

07 febbraio, 2008 09:02  
Anonymous pg il profeta said...

fermati o sole!


PS
fabio e astrosio... non c'era anche "mio cugino"? come film barese toccante e barese?

07 febbraio, 2008 09:41  
Blogger astrosio said...

pg, tuo cugino e' onnipresente. come anche mio cugino. che e' lo stesso di tuo cugino. perche' e' una entita' astratta. il cugino. di tutti. ecco. cioe'. vabbe'. forse.

07 febbraio, 2008 09:45  
Anonymous rocco loturzo said...

U' PRèV'T....
che figura carismatica e ricca di stile

desumo che fosse lui l'allevatore di ippopotami, della vasca del centro industriale che volge alle sette e un quarto.

mi meraviglia di come certe note appassite, possano avvicendarsi nel racconto con solerte franchezza.

però mi hai lasciato col quore in sospeso, l'interruttore poi rimase eccitato o fu sedato dal brogliaccio dell'avvocato?

Rocco Loturzo

07 febbraio, 2008 09:59  
Anonymous Pg said...

ma che michia dici astrò...

mio cugino il film quello con sergio rubini che è uno impiccicciato con la mala barese... ah è vero si chiama mio cognato!
non mio cugino!!!

scusare la faccia!

astrò oggi è il compleanno di siviglia...
Kai prepara una torta che ce la magiamo alla facciazza sua!!!

07 febbraio, 2008 10:01  
Blogger astrosio said...

rocco, non ho notizie dell'interuttore da un bel po'. l'ho chiamato, ma non risponde. ho chiesto a sua moglie, ma siccome non ne aveva, ho chiesto a una a caso per la strada. quella se ne e' scappata e ha gridato: "aiuto! polizia!". mah...

pg, mo ci faccio gli auguri a siviglia. ecco. e speriamo che kaishe faccia la torta piu' buona della carnia. anche se la speranza e' una certezza, avevo voglia di dire "speriamo che" eccetera eccetera.

07 febbraio, 2008 10:16  
Anonymous HappyHourWinx said...

Astroooooooo... la foto del prete bar-man è semplicemenre...meravigliosa!!!
Lui serve solo VinSanto... oppure... anke la RedBull ke mette le... aaaaaliii???:))))

07 febbraio, 2008 11:06  
Blogger astrosio said...

winx, secondo me serve messa. ecco.

07 febbraio, 2008 11:51  
Blogger Bulbo Oculato said...

la pancetta fatta in laboratorio è cosa assai credibile.

07 febbraio, 2008 11:51  
Blogger astrosio said...

bulbo, hai pienamente ragione. ma anche la pancetta fatta a casa. sul divano. con la birra. ecco.

07 febbraio, 2008 11:53  
Anonymous Rocco Loturzo said...

OPTO incondizionatamente per la seconda ipotesi
la pancetta fatta a casa è più salutare e corrisponde ai più severi standard qualitativi dell'uomo moderno.

Rocco Loturzo

PS
bisognierebbe comunque valutare qualche azione volta ad ottenere un riconoscimento IGT per tutelarla in ogni sede da qualsivoglia tentativo di contraffazione.

PPS
immagginati la pancetta fatta in casa da un cinese. vogliamo metterla a confronto con la mia o con la tua?
Ma stiamo scherzando vero?

07 febbraio, 2008 12:07  
Blogger astrosio said...

rocco, cosa vorresti insinuare? che io ho la pancetta? vabbe', effettivamente. ci sono pure le foto, quindi. ma non e' carino da parte tua rimarcarlo. vabbe', no. tutto sommato non me ne frega un cazzo. insomma, o rocco, in conclusione sono d'accordo su tutta la... linea! BUAHAHAHAHAHAH!!!

07 febbraio, 2008 12:09  
Anonymous rocco loturzo said...

Astrò...
la pancietta è sescsi!!
fa l'uomo vero...
mica come certi palestrati che grazie a dopanti assunzioni trasformeno la loro materia cierebbrale in inconsueti addominali da esibizzione.

cierto bisognierebbe effettuare un poll sulle frequentatrici di questo blog per conosciere in dettaglio la loro opinione in merito, ma...
non è compito mio

carne!

07 febbraio, 2008 13:16  
Anonymous l'aforismatico pg said...

Rocco io conosco i miei poll!

07 febbraio, 2008 14:12  
Blogger fabio said...

"Mio cognato" l'ho visto. Rubini ha detto che era l'ultimo film che faceva in lingua madre. Ha paura di essere regionalizzato.

07 febbraio, 2008 14:18  
Blogger fabio said...

... non credo

07 febbraio, 2008 14:20  
Anonymous rocc loturz said...

ok pg
i prend la cosc

fabbio
ca ceeee!!!
u'scèm ca iè!!
tàand a'ccùdd u'chiàm'n d'aslùt p'ffà sti pàart (*)

(*)translation
sicuramente
è proprio un po' bislacco
effettivamente quell'attore è chiamato solo ed esclusivamente a recitare parti in cui vernacolo ed accezione dialettale pugliesi siano esplicitamente richieste dal copione

07 febbraio, 2008 14:24  
Blogger astrosio said...

rocco, tu hai ragione. pero' io sono l'uomo piu' bello del mondo, non te lo dimenticare.

pg, poll e buoi dei paesi tuoi! BUHAHAHA!!!

fabio, rubini in genere finisce per essere patinato. laddove la patina non serve. anzi. (eppoi do ragione anche a rocco.)

07 febbraio, 2008 15:06  
Anonymous @ § # res viri mores said...

NO SCUSATE...

qui si fa della raffinatissima, sottile dietrologia,
volta a minare le basi di un confronto aperto e solidale,
che ha sempre caratterizzato qualsivoglia discussione apertasi in questo contesto.

io non mi sono mai fatto artefice e padre putativo di determinate radicali prese di posizione
ad unica eccezione del polporiccio del maiale e della fica.

io non posso dedicarmi a questa ed altre cause così disinteressatamente ed a quor leggero.
poi, tu per primo, caro Astrosio, ne sei perfettamente al corrente,
alle nove ho lezione di solfeggio e poi mi devo andare a tagliare i capelli.

una volta per tutte basta con questa Storia!!

e ridatemi il mio panino al salame... Cazzo!!!

a me di rubini, del pollo, di maria teresa di gallura, della dottoressa tirone, delle zampe dell'elefante, del becco di un quattrino, della forza di un pilone, delle marinelle asseccate, di giove pluvio, fulvio, livio e calvio non me ne frega un cazzo!!!!


uffaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

non mi chiedete più come va a finire..
non lo so

non me ne frega
io stavo guardando l'altro canale
quello della partita

si della partita

quella che mi hannos equestrato a gioia tauro mica quella della nazionale fustini in omaggio
contro i pappagallini del coccoricò

cocò

ci-cì

pummmmmmmeteeeeeeeeeeeeeeeee!!

uscieeereeeeeee!!!
ho finito le figurineeeeee

07 febbraio, 2008 15:22  
Anonymous putativo said...

SIFF... SOB....
Rocco...
PAPAAAAAAAAAAAAAAAA'

07 febbraio, 2008 15:25  
Anonymous putativo said...

Ps ieri rambo!!!

07 febbraio, 2008 15:26  
Blogger astrosio said...

carissimo ultimo-commentatore-che-credo-si-rocco-anzi-ne-sono-quasi-certo, io c'ho judo.

07 febbraio, 2008 15:26  
Blogger astrosio said...

terzultimo, volevo dire terzultimo. ecco.

07 febbraio, 2008 15:27  
Anonymous thewhaleisonthetable said...

please save the table

repetita juvant
jumentas currunt
qui quoque quod quivi audit
senili vulnius ad hoc pretoriusque

07 febbraio, 2008 15:28  
Anonymous putativo said...

ah ecco... perchè infatti non capivo!

cribbiolo!

07 febbraio, 2008 15:28  
Blogger angie said...

Buongiorno amore, prima di tornare a casa ricordati di passare al laboratorio e di prendere 2 kili di candele, un etto di tibri, due chiavi e una scatola da 12 di pennarelli, che stasera ti voglio stupire.

07 febbraio, 2008 15:32  
Blogger astrosio said...

un attimo, qui si solo sta gran facendo una confusione! no, cioe', ho fatto confusione! BUAHAHAHAH!!!

07 febbraio, 2008 15:32  
Anonymous wuudy wuudpecker (il biustel degli alberelli della loira) said...

no noù
mica ero io..
io ero altrove

chiedi pure al vocabolario per conferma
digli che ti mando io
poi lasciagli una mancietta sul comò
insieme alle civette
ma stai attento
esse sparlano male di tale medico della mutua che si fece alla figlia del collega
che lo ammalò di epatite plurima

insomma io nego tutto
pure ciò che in realtà non dovrei negare
ma lo nego uguale
per coerenza..

PS

sta coscia arriva o no?
ciò fame

PPS
io ciò le figu di ramona spigolona con le tette fino alla mona
manon le scambio

07 febbraio, 2008 15:33  
Blogger astrosio said...

angie, mia musa, ehm... sono sommosso! ecco. mi sommuovi dal di dentro proprio. e non vedo l'ora di essere a casa con l'occorrente. ecco.

07 febbraio, 2008 15:33  
Blogger astrosio said...

uhm... mi viene un dubbio... che le civette abbiano a che fare con il caso meredith?!!? vabbe', che schifo. buargh! (ho vomitato.) ecco. scusate. qualcuno ha un tovagliolino?

07 febbraio, 2008 15:35  
Blogger astrosio said...

e dammi quella cazzo di figurina di ramona spigolona!!! è mia!!!

07 febbraio, 2008 15:35  
Anonymous rocco loturzo said...

tu
dammi il teschio del castello di greyskull

e poi si pensa a ramona

07 febbraio, 2008 15:39  
Blogger astrosio said...

bello, guarda che quel teschio e' il mio! il tuo l'hai perso. invece il mio sono andato a prenderlo direttamente a greiscul, correndo tanti rischi e vivendo mille avventure.

07 febbraio, 2008 15:41  
Anonymous GNEGNEGNEGNEGNIEEEE said...

BUGGIARDO!!!
GREISCULL STA DIETRO A CASA TUA

NON HAI VISSUTO NESSUNA AVVENTURA
PIUTTOSTO HAI CORSO UN GRAN RISCHIO PAGANDO L'EDICOLANTE MENTRE AVEVI DIETRO QUEL TRAVESTITO RUMENO CHE POI HAI RACCOLTO IN CASA TUA

07 febbraio, 2008 15:44  
Anonymous pg putativo said...

a quanto sapevo io la figlia del medico ha preso la sifilide, non la pleurite...
ma questo è solo quello che ho saputo parlando con Don Sebastiano quello mezzocieco, quello che quando gli dici in confessionale che ti fai le pugnette sulla figu di Ramona bella mona prima ti dice che diventi mezzocieco, poi ti sequestra la figu, poi corre a dirlo a tua madre... maledetto don Sebastiano, c'ha la meglio collezione del paese!!!
Peste lo colga

07 febbraio, 2008 16:21  
Blogger astrosio said...

rocco, il travestito romeno eri tu travestito da travestito romeno. e ti ho raccolto in nome dell'amicizia. ecco.

pg, peste lo colga! a don sebastiano! ecco.

07 febbraio, 2008 17:21  
Anonymous marcolo said...

corbezzoli, che bel racconto!

07 febbraio, 2008 17:24  
Anonymous margherita hack said...

Per tutti gli astri e le galassie parallele, che bel racconto! Quanta sapienza si cela dietro a quel monitor a raggi UVA!

07 febbraio, 2008 17:25  
Anonymous cometa said...

bello.

07 febbraio, 2008 17:25  
Anonymous shpalman said...

Io shpalmerei la merda in faccia a quel minchione che ha scritto 'sta cagata!!!

07 febbraio, 2008 17:26  
Blogger astrosio said...

marcolo, margherita e cometa, grazie. ma mi sono solo limitato a riportare un fatto vero. ecco. bugia. ma insomma.

07 febbraio, 2008 17:27  
Blogger astrosio said...

shpalman, io ti piscio in testa.

07 febbraio, 2008 17:27  
Blogger astrosio said...

e ti caco in faccia. direttamente, intendo. ecco.

07 febbraio, 2008 17:27  
Blogger astrosio said...

p.s. questo racconto è bellissimo e a chi osa dire il contrario gli cade il cazzo. e se non ce l'ha, gli cresce. ovviamente viceversa in caso nell'ipotesi a) desiderasse non avere il cazzo; nell'ipotesi b) desiderasse avere il cazzo.

ecco.

07 febbraio, 2008 17:30  
Anonymous shpalman said...

Io il cazzo ce l'ho e essendo che sono un supereroe, come essenza intendo, c'ho il cazzo come quello di Superpippo. Però non mangio le arachidi. E inoltre a quel minchione di Superpippo gli shpalmo la merda in faccia! E la shpalmerei anche al minchione che dice che 'sto racconto è bello, oltre a shpalmarla a quel minchione che l'ha scritto. Tanto il cazzo non mi ci cade mica, essendo che sono, come essenza intendo, un supereroe.

07 febbraio, 2008 17:35  
Blogger astrosio said...

shpalman, la tua essenza e' un'essenza di merda. per questo ti chiami shpalman e fai quello che fai. e il cazzo non ti cade per due motivi: 1) non ce l'hai; 2) ti piacciono le donne col pisello.

07 febbraio, 2008 18:24  
Anonymous quel bacchettone di pg said...

che volgari del cazzo che siete...

ops ho detto una parolaccia... noooo don sebastiano non volevo glie lo giurooooo!!!! NOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!

07 febbraio, 2008 18:29  
Blogger astrosio said...

BUAHAHAHA!!! pg, l'ira di don sebastiano sara' implacabile! ti inseguira' in ogni dove con la sua spada de foco!!! BUAHAHAHA!!!

07 febbraio, 2008 18:38  
Anonymous rocco wednesday night fiver said...

sphalman
spennacchiotto e macchia nera hanno architettato un malefico piano insieme a quella diabolica mente di Giuseppe Tubi:

nottetempo tale ramona la battona e rumeno il travesta
fingieranno di essere in pericolo a causa di un agguato dei matusa

accorrendo numeroso finirai dritto dritto dentro a un tir-trappola pieno zeppo di rotoloni reggina e cartaiggienica scottex (quella che non scuocie)

sphalman la vedo male
secondo me saranno cazzi


PS
perchè il ritratto di don sebbastiano a corredo di questo meravigliuosissimo post non riporta seco la croce della via dei falangidi falcidiati dalla fustigazzione?

07 febbraio, 2008 19:56  
Anonymous oulipop said...

spettacolo! ricorda un poco i fiori di blu di Queneau, dove i normanni bevevan Calvadòs..

07 febbraio, 2008 22:39  
Blogger astrosio said...

rocco, shpalman soccombera' a spennacchiotto! ottima fine per un supererereoe di mmerda!

oulipop, benvenuto. ecco.

07 febbraio, 2008 23:16  
Anonymous shpalman said...

Supereroe di mmerda, per quanto che sia vero, essendo che sono di merda, come essenza intendo, non mi ci chiami, hai vapito astroshio? Eh? EH? Sono stato chiaro? Il concetto è chiaro? Quello che t'ho detto prima? Quale allora? Dai, ripetilo!

Rocco, grazie della soffiata. A te non te la shpalmo la merda in faccia (poi dimmi tu, se ti fa piacere, essendo che sono come essenza, uno anche sì, vendicativo, ma poiché dicevo che sono essenzialmente, inteso come essenza intendo, anche altresì generoso, se proprio dicevo, ti fa piacere, allora te la shpalmo pure a te! La merda in faccia!)

Invece ad ashtrosio lo continuo a shpalmare di merda in faccia. Comunque. Essendo che sono uno vendicativo, come essenza.

07 febbraio, 2008 23:24  
Anonymous shpalman said...

Però mi dà fastidio aver scritto "hai vapito". con la v di vaccagrassa o vaccaàgusta. Lo dico, essendo che io sono uno puntiglioso, come essenza intendo.
Per vendicarmi shpalmerò di merda in faccia a tutto il blog, tranne a roccoloturzo che mi ha dato la soffiata e a marcolo, margherita hack e cometa che, senza motivo, mi stanno simpatici. Come essenza, intendo.

07 febbraio, 2008 23:31  
Blogger astrosio said...

shpalman, scusa, non ci sono. puoi parlare col mio cazzo. grazie.

07 febbraio, 2008 23:32  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home