mercoledì, maggio 14, 2008

contrappunto bestiale alla mente



Adriano Banchieri, 1568-1634

fa la la...

Cucù cucù
Chiù chiù
Miau Miau Miamiau
Babau babau

Nulla fides gobbis ;
Similiter est zoppis.
Si squerzus bonus est,
Super annalia scribe*.

*"Non fidarti dei gobbi, e lo stesso vale per gli zoppi. Se lo scherzo (il guercio) e' buono, scrivilo sugli annali". Scritto in latino maccheronico, gioca sul doppio senso della parola "squerzus", che puo' voler dire tanto "scherzo", quanto "guercio". Il senso più o meno e': stamo a scherza'! nun te la prende! E ringrazio l'anonima cugina per l'aiuto nella traduzione.


Etichette:

16 Comments:

Blogger LaStefy said...

PRIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

14 maggio, 2008 07:28  
Blogger astrosio said...

grande steff! ottimo oro!!! (e come stai?)

14 maggio, 2008 07:35  
Blogger NYY said...

mamma che sonno ....
SECONDOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!

14 maggio, 2008 07:37  
Blogger Kaishe said...

terzaaaaaaaaaaaaaaaa
...
ogni volta che passo mi strappa un sorriso l'etichetta Mac kennet-saw...
MITICA!!!


Macchennesò.....

14 maggio, 2008 07:51  
Blogger astrosio said...

grande nyy, ottimo argento! e fatti una extra-dose di caffe'!

kaishe, grandissimo bronzo! complimenti! e... un BUAHAHAHA per l'ossevazione sull'etichetta!!!

14 maggio, 2008 07:58  
Anonymous StefsTM said...

Mai fidarsi di gobbi, zoppi, guerci e scogliotici. MAI! Per il resto... passare alla cassa e presentare lo scontrino.

Buona giornata


Aloha StefsTM

14 maggio, 2008 08:18  
Blogger Kaishe said...

Stefsm... a me piacciono...
mi piacciono molto meno gli str**zi... ma questo è un altro argomento...
Buongiorno... ecco il mio scontrino...

14 maggio, 2008 09:13  
Blogger astrosio said...

ovvia, o ganzi commentatori, scriviamo gli annali!

14 maggio, 2008 09:34  
Anonymous cugina con la penna rossa said...

"lo", non "uno"! bestia! aahahahhah!!!!!

14 maggio, 2008 10:15  
Blogger astrosio said...

ehm... cugina... ehm... sono stato malato. ecco.

14 maggio, 2008 10:32  
Anonymous Anonimo said...

stavo scherzando. o sguerciando. ecco.

14 maggio, 2008 10:39  
Blogger astrosio said...

vabbe', ma pero' mi ho corretto.

14 maggio, 2008 11:36  
Anonymous menelao, figlio di astarte, nipote di plerico said...

De muliere si mortua fuerit.
Si autem mors eius fuerit subsecuta, reddet animam pro anima, oculum pro oculo, dentem pro dente, manum pro manu, pedem pro pede, adustionem pro adustione, vulnus pro vulnere, livorem pro livore.

Menelao, figlio di Astarte e Ugopina, nipote di Plerico il magnianimo e di Sclumio lo Stroppo

14 maggio, 2008 13:39  
Blogger angie said...

buongiorno amore mio... mi scuso per la mia colpevole assenza, ma ho degli uccelli da accudire.

BUAHAHAHAHAHAHAHA!!!

(TI AMO)

14 maggio, 2008 15:15  
Blogger astrosio said...

rocco, perche' sei rocco vero?, quanta cultura! quanta belta'! a proposito, ti e' avanzato un polpo riccio?

mia musa, ti amo vieppiu', ogni giorno di piu'! ecco.

14 maggio, 2008 15:56  
Anonymous è vero ero io said...

la mia non è gultura..
è sempliciemente praticità di campo
con molto culo

ero partito dalla ricierca di qualcosa tipo
nolite mittere nolite tangere...
poi mi è uscito un sito bellissimo ed il giuoco è fatto...

non dovrei ammettere cierte verità, ma è la verità...

volendo cimentarmi nella descrizzione della mia "cultura",
magari ciè una base di gultura gienerale abbastanza stabbile, soggietta comunque ad assestamenti di tipo crostacieo/tellurico, ricoperta da strati geologici di melma sedimentaria, che quando fai il carotaggio devi cambiare almeno 5 punte.

ma la parte più'bbella assai e quando ti metti li a studiare gli strati uno per uno....

besctiale!!

la cultura di Rocco Loturzo...

MMOOOHHHCCCC!!!

14 maggio, 2008 19:03  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home