lunedì, giugno 16, 2008

dicerie

la chiamavano "la troia del paese". solo perche' era una troia. e viveva in un paese. e infatti era una troia e viveva in un paese. e la chiamavano "la troia del paese". era molto amata.

Etichette:

58 Comments:

Blogger Stefy said...

PRIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

16 giugno, 2008 06:57  
Blogger Stefy said...

....allora sicuramente la signorina in questione era pugliese, perchè Troia è una cittadina in provincia di Foggia. Credo.

Ecco.

16 giugno, 2008 06:59  
Blogger astrosio said...

steff, intanto grandissimo oro! complimenti! eppoi: si', pure io credo che troia sia una cittadina in provincia di foggia. ma li' ci sono anche molte donne timorate. te lo giuro.

16 giugno, 2008 07:47  
Blogger NYY said...

SECONDOOOOOOOOOOOOOOo
Buona settimana a tutti!
Ogni paese ha la sua Troia, certi ne hanno + di una ... XD

16 giugno, 2008 07:58  
Blogger Kaishe said...

TERZAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

In molti paesi la "troia del paese" è la più onesta...

Buongiorno! Astrosio... non dubitavo che tu apprezzassi Escher... tra geni probabilmente vi capite...

16 giugno, 2008 08:20  
Blogger astrosio said...

nyy, complimenti per l'argento! ed e' vero quanto affermi. ed e' anche vero che sono una fortuna.

kaishe, grandissimo bronzo! eppoi: pienamente d'accordo. ecco. (eggrazie per tuttoilresto.)

16 giugno, 2008 08:27  
Blogger angie said...

Quando si dicono le malelingue... definire troia del paese una solo per il fatto che vive in un paese ed è troia... mah!

Sarebbe però più interessante parlare della storia che conosco io, quelle del paese di troie...
...ma è appunto un'altra storia...


buongiorno amore. Ben sorto.

16 giugno, 2008 08:36  
Blogger astrosio said...

mia musa adorata, ben sorta a te, sole d'ogni mia notte! eppoi: quella storia e' interessante. ecco.

16 giugno, 2008 08:48  
Anonymous pg said...

mi vien voglia di scriverci una canzone...

16 giugno, 2008 10:36  
Blogger astrosio said...

...e tipo chiamarla bocca di rosa. ecco.

16 giugno, 2008 10:42  
Anonymous pg said...

ecchè ne sai tu delle mie voglie?
con rispetto parlando ovviamente!

16 giugno, 2008 11:13  
Blogger Stefy said...

La chiamavano bocca di rosa
metteva l'amore, metteva l'amore,
la chiamavano bocca di rosa
metteva l'amore sopra ogni cosa.

Appena scese alla stazione
nel paesino di San Vicario
tutti si accorsero con uno sguardo
che non si trattava di un missionario.

C'è chi l'amore lo fa per noia
chi se lo sceglie per professione
bocca di rosa né l'uno né l'altro
lei lo faceva per passione.

Ma la passione spesso conduce
a soddisfare le proprie voglie
senza indagare se il concupito
ha il cuore libero oppure ha moglie.

E fu così che da un giorno all'altro
bocca di rosa si tirò addosso
l'ira funesta delle cagnette
a cui aveva sottratto l'osso.

Ma le comari di un paesino
non brillano certo in iniziativa
le contromisure fino a quel punto
si limitavano all'invettiva.

Si sa che la gente dà buoni consigli
sentendosi come Gesù nel tempio,
si sa che la gente dà buoni consigli
se non può più dare cattivo esempio.

Così una vecchia mai stata moglie
senza mai figli, senza più voglie,
si prese la briga e di certo il gusto
di dare a tutte il consiglio giusto.

E rivolgendosi alle cornute
le apostrofò con parole argute:
"il furto d'amore sarà punito-
disse- dall'ordine costituito".

E quelle andarono dal commissario
e dissero senza parafrasare:
"quella schifosa ha già troppi clienti
più di un consorzio alimentare".

E arrivarono quattro gendarmi
con i pennacchi con i pennacchi
e arrivarono quattro gendarmi
con i pennacchi e con le armi.

Il cuore tenero non è una dote
di cui sian colmi i carabinieri
ma quella volta a prendere il treno
l'accompagnarono malvolentieri.

Alla stazione c'erano tutti
dal commissario al sagrestano
alla stazione c'erano tutti
con gli occhi rossi e il cappello in mano,

a salutare chi per un poco
senza pretese, senza pretese,
a salutare chi per un poco
portò l'amore nel paese.

C'era un cartello giallo
con una scritta nera
diceva "Addio bocca di rosa
con te se ne parte la primavera".

Ma una notizia un po' originale
non ha bisogno di alcun giornale
come una freccia dall'arco scocca
vola veloce di bocca in bocca.

E alla stazione successiva
molta più gente di quando partiva
chi mandò un bacio, chi gettò un fiore
chi si prenota per due ore.

Persino il parroco che non disprezza
fra un miserere e un'estrema unzione
il bene effimero della bellezza
la vuole accanto in processione.

E con la Vergine in prima fila
e bocca di rosa poco lontano
si porta a spasso per il paese
l'amore sacro e l'amor profano.

16 giugno, 2008 11:28  
Anonymous Super Winx said...

...ke bella favola Astro!!!Io la trovo addirittura...commovente e quasi meglio di Cenerentola!!!
Xkè alla fine... dopo essere stata denunciata x averla data a tutto il paese, il suo maggior "benefattore" la chiese in sposa... coronando così un indimenticabile "sogno d'amore"!!!

Morale: i soldi, alla fine, t rendono sempre "vergine" agli occhi del paese!!!:)))

16 giugno, 2008 11:50  
Anonymous Super Winx said...

Morale2: anke se i soldi non danno la felicità, nella vita... AIUTANO molto!!!:))))

Hai pagato l'ICI Astro???:DDD

16 giugno, 2008 11:51  
Anonymous SQUARCIAGOLA said...

oh che ricordo mi avete fatto ripescare dalla buia notte dei tempi...di quando con la mia amica delle medie, futura bocca di rosa in terra occitana, durante il tragitto per andare a scuola cantavamo a squarcia gola, con le cartelle sulle spalle

Re Carlo tornava dalla guerra
lo accoglie la sua terra cingendolo d'allor.

Al sol della calda primavera
lampeggia l'armatura del Sire vincitor.

Il sangue del Principe e del Moro
arrossano il cimiero d'identico color

ma più che del corpo le ferite
da Carlo son sentite le bramosie d'amor.

"Se ansia di gloria, sete d'onore
spegne la guerra al vincitore
non ti concede un momento per fare all'amore.
Chi poi impone alla sposa soave
di castità la cintura ahimè è grave
in battaglia può correre il rischio di perder la chiave".

Così si lamenta il re cristano
s'inchina intorno il grano, gli son corona i fior.

Lo specchio di chiara fontanella
riflette fiero in sella dei Mori il vincitor.

Quand'ecco nell'acqua si compone
mirabile visione il simbolo d'amor
nel folto di lunghe trecce bionde
il seno si confonde ignudo in pieno sol.

"mai non fu vista cosa più bella
mai io non colsi siffatta pulzella"
disse re carlo scendendo veloce di sella.

"Deh, cavaliere non v'accostate
già d'altri è gaudio quel che cercate
ad altra più facile fonte la sete calmate".

Sorpreso da un fare sì deciso
sentendosi deriso re Carlo s'arrestò

ma più dell'onor potè il digiuno
fremente l'elmo bruno il sire si levò.

Codesta era l'arma sua segreta
da Carlo spesso usata in gran difficoltà

alla donna apparve un gran nasone
un volto da caprone, ma era Sua Maestà.

"Se voi non foste il mio sovrano"
Carlo si sfila il pesante spadone
"non cederei il disio di fuggirvi lontano.
Ma poiché siete il mio signore"
Carlo si toglie l'intero gabbione
"debbo concedermi spoglia ad ogni pudore".

Cavaliere lui era assai valente
ed anche in quel frangente d'onor si ricoprì

e giunto alla fin della tenzone
incerto sull'arcione tentò di risalir.

Veloce lo arpiona la pulzella
repente una parcella presenta al suo signor
"deh, proprio perché voi siete il sire
fan cinquemila lire, è un prezzo di favor".

"E' mai possibile, porco d'un cane,
che le avventure in codesto reame
debban risolversi tutte con grandi puttane.

Anche sul prezzo c'è poi da ridire
ben mi ricordo che pria di partire
v'eran tariffe inferiori alle tremila lire".

Ciò detto, agì da gran cialtrone
con balzo da leone in sella si lanciò
frustando il cavallo come un ciuco
tra i glicini e il sambuco il re si dileguò.

Re Carlo tornava dalla guerra
l'accoglie la sua terra cingendolo d'allor.

Al sol della calda primavera
lampeggia l'armatura del sire vincitor.


E VE LA CANTEREMO ANCORA!!! OSSSI' CHE VE LA CANTEREMO!!

16 giugno, 2008 11:52  
Blogger angie said...

nei quartieri dove il sole del buon dio non dà i suoi raggi,
ha già troppi impegni per guardar la gente d'altri paraggi, una bimba canta la canzone antica della donnaccia: "quel che ancor non sai tu lo impararerai solo qui fra le mie braccia".
E se alla sua età lei difetterà per competenza, presto affinerà le capacità con l'esperienza.
Dove sono andati i tempi di una volta, per Giunone!
Quando ci voleva per fare "il mestiere" anche un po' di vocazione!

16 giugno, 2008 12:15  
Blogger angie said...

ma anche:

Via del campo c'è una puttana, con le labbra color di foglia,
se di amarla di vien la voglia basta prenderla per la mano...
e ti sembra di andare lontano... lei ti guarda con un sorriso, non credevi che il paradiso fosse solo lì al primo piano...
Via del campo ci va un illuso a pregarla di maritare,
a vederla salir le scale fino a quando il portone è chiuso...
Ama e ridi se amor risponde, piangi forte se non ti sente,
dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior.

16 giugno, 2008 12:18  
Anonymous quell'economista di pg said...

ecco un modo saggio per spendere soldi. Cribbio!

16 giugno, 2008 12:19  
Anonymous Anonimo said...

cazzo, un'idea geniale! nessuno potrà resistere alle patatine!! NESSUNOOOOOOOO!!!!

16 giugno, 2008 12:23  
Blogger angie said...

Allora, visto che siamo in argomento, farò sfoggio della mia immensa cultura.
C'è un libro scritto da tale Umberto Notiari (un genio) che si intitola "Quelle Signore".
Racconta sotto forma di diario la vita di una puttana della Milano bene.
Beh, è del 1903.
Se vi capita di trovarlo, mi pare ne sia stata fatta una ristampa qualche anno fa, compratelo e leggetelo, perchè è veramente bello.
E geniele.
E attualissimo.
Potrebbe tranquillamente essere un racconto contemporaneo.
Poi Notari subì per la pubblicazione di questo libro un processo per oltraggio al pudore, e si portò come testimoni della difesa gente come Marinetti, Balla e Boccioni.
Vinse la causa e ristampò il libro con alleto il resoconto del processo facendosi una pubblicità assurda.
Ve l'avevo detto, era un genio.
Poi ha scritto decine di altre cose fantastiche, come "La donna tipo tre", o "il turbante violetto". o "la coltivazione della foglia di fico".
Ma tutta questa roba qua non la potete trovare.

BUAHAHAHAHAHAAHAHAHAHHA!!!

Perchè l'unico libro completo su Umberto Noatri l'ho scritto io e non l'ho mai pubblicato.

RI-BUAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!!!

Ma se siete curiosi ve ene mando una copia.

16 giugno, 2008 12:24  
Blogger angie said...

le stelle che riesco a vedere sono una piccola percentuale, esiste tutto ciò che io non riesco ancora a immaginare.
E' praticamente ovvio che esistano altre forme di vita.

16 giugno, 2008 12:25  
Anonymous Anonimo said...

cugina angie, lo voglio subito. anzi lo pretendo! Ti pretendoooo, è inutile che dici di nooooo..
io non ti voglio tiiiiii preteeeendoooooooo...

16 giugno, 2008 12:30  
Blogger angie said...

io questo amore lo pretendoooooo

cugina adorata, forniscimi indirizzo e mail e te ne mando una copia.
Attente che sono circa 500 pagine ad altissimo contenuto culturale, ironico e anticlericale.

16 giugno, 2008 12:32  
Anonymous Winx said...

...+ ke x "vocazione" una volta il mestiere nelle case, ke nn erano i classici "casini", veniva tramandato da madre in figlia!!!:))))
A parte questo, la crociata della Santankè x la riapertura delle case di tolleranza è + ke... MERITEVOLE!!!:)))))))

p.s.: a proposito, ma da oggi ki veste Armani è considerato... fascista???:DDD

16 giugno, 2008 12:37  
Anonymous Rocco Loturzo said...

pensate quanto so'ffesso...
troia è a due passi da Bari
ed io non ci ho mai andato....

buhahahahahahahahahha

la figlia del caaaa
la figlia del caaaaa
la figlia del caaaa- pitano

voleva la ciooo
voleva la ciooo
voleva la cioooo - ccolata

la voleva nel cuuuu
la voleva nel cuuuuu
la voleva nel cuuuuuuu - cchiainoooooo

io so capace solo di fare spirito di borgata, mi dispiacie,
non riesco a trovare aneddoti libreschi o de cultura quando si parla di meretricio...

16 giugno, 2008 12:54  
Blogger astrosio said...

io posso dire solo una cosa: che questo post ha scatenato una ridda di... di qualcosa. no, e' che volevo scrivere "ridda". e dire alla mia musa che la amo. e dire alla mia adorata cugina anonima che ha fatto delle foto stupende. ecco.

16 giugno, 2008 13:34  
Anonymous Anonimo said...

guarda che davanti al comò ha voluto mettercisi lo sposo! e smettila di prendermi in giro se no...
ora ci penso.

16 giugno, 2008 14:02  
Anonymous Anonimo said...

il cimiero! il cimiero mi piaceva un sacco.

16 giugno, 2008 14:13  
Blogger angie said...

Sposo?

chi si è sposato?

NON TU VERO O MIO VATE CHE MI SPEZZA IL CUORE!!!!

16 giugno, 2008 14:32  
Anonymous MjB said...

Vorrei solo dire che qua c'abbiamo una cliente che si chiama Troia di cognome.
E quindi anche lei sarà la Troia del paese.
E questa qua mi sà che non se la gode nemmeno.
:)

16 giugno, 2008 15:02  
Anonymous Anonimo said...

cugino, se invece ti rifersici a quelle con tua moglie vestita di verde, allora sì, sono stupende!!

16 giugno, 2008 15:15  
Anonymous rocco loturzo said...

qui lo dico e qui lo nego:
domenica al baretto del quotidiano mio caffè speciale estivo, mentre che proprio mi gustavo questo caffè speciale con crema di caffè gelato, cioccolato e paluccielle di gustossissimo cioccolato e wafers, mi si è presentata una sciena meravigliosa di antico stile felliniano.

4 meravigiuose quanto formose fanciulle, di cui una conoscienza molto comune mia e di astrosio, che prendeveno il gielatino al baretto, dietro uno strascico di bava, ma non di lumaconi o gasteropodi, bensì di fauna tipica maschile locale.

ebbene, queste 4 formosissime signiorine, che spesso e volentieri, già solo 2 occupavano l'intera visuale prospettica del sottoscritto, hanno attirato l'attenzione del pubblico, me e barista compreso, e da una candida atmosfera felliniana si è passati ad un ambientazione di tipo tintobrassiana che veramente è stata una piacievole giornata!!!

moooohhcccccc...chespettacolo
hahahahahahahahaha

Rocco Loturzo

PS
non so perchè scrivo oggi questa cosa, effettivamente non capisco che cosa abbiano a che fare con l'argomento odierno, queste 4 signiorine formose...

PS
hahahahahahahahaha

16 giugno, 2008 15:28  
Anonymous Anonimo said...

no cioè, non vorrei fare gaffe! anche le altre sono stupende ma solo per merito degli sposi. le altre invece anche un po' per merito mio. mentre tutte le altre..
scusate, non so più di cosa sto parlando.

16 giugno, 2008 15:36  
Anonymous pg said...

ho bisogno di sapere come stanno le giraffe dell'anonima cugina!

16 giugno, 2008 15:40  
Anonymous rocco loturzo said...

scusa pg,
ogni altra asserzione fuori tema, in questo contesto, può essere fortemente malgiudicata..

e siccome all'ultima riunione di condominio, la mia benevolenza nei confronti degli altri condomini è stata presa per pura fessaggine, oggi devo rivedere il mio modo di pormi nei rapporti con gli altri...

quindi:

che cosa vorresti insinuare in riguardo alle candide ed innocienti giraffine della mia amata anonima??

16 giugno, 2008 15:53  
Anonymous pg said...

rocco non ti permetto di parlarmi in questo tono!

rimangiati subito tutto quello che hai detto!

16 giugno, 2008 16:01  
Anonymous Anonimo said...

MANGIARE??? ennò le mie giraffe non si mangiano!! MOSTROOOOO!!

16 giugno, 2008 16:09  
Anonymous rocco loturzo said...

no PG..
oggi non è cosa..
non me ne tiene proprio di impicciarmi e litigare col caldo che fa...

ma però comunque non mi rimangio niente, perchè il gielato mi si è rimasto sullo stommaco e non ciò fame

se non ti piaciono i miei toni, posso però ridimensionare il tutto e parlarti con...

LITTLE TONY!!

HAHAHAHAHAHAHAHA..

mo mi aggiusto pure l'acconciatura ed invecie di suonartele
te le canto!!!

DIIIMMMMIIII LA VERITAAAAAAAAAAAAAAAAAA
LA VERITAAAAAAAAAAAAAA

E FORSE CAPIRAAAAAAAAA',
CAPIRAAAAAAAAAAAAAAAAA

MOOOHCC CI è BBELL A'LLITTEL TOOOUNIIII!!

Rocco Loturzo

16 giugno, 2008 16:13  
Anonymous pg said...

ufff rocco come al solito ti devo spiegare tutto!
era il vecchio trucco della rissa.
il nostro terzo socio avrebbe girato tra il capannello di curiosi alleggerendoli del portafoglio...

Cribbio non ti riconosco più... non sei più quello di una volta!
MALEDETTE SCIMMIE COSA AVETE FATTO AL NOSTRO ROCO?
COSAAAAAAAAAAAAAAAAAA!

16 giugno, 2008 16:40  
Anonymous rocco loturzo said...

uff..
PG
eccheeccaazzoo proprio
echecciè una epidemia di scimmie??

siccome che fa caldo, qui stanno 30 gradi e voglia di lavorarepisciamiaddosso, ho voluto interpretare una modifica teatrale al nostro classico approccio "ci'ssì'ttu e ci'ssò ie" con la mia nascostissima, ma proprio bene nascosta, vena artistica, intonando un little toni...

...

..

E LE SCIMMIE, LOOOORO DOVEVANO GIRARE INTORNO AL CAPANNELLO ED ALLEGGIERIRE I PRESENTI

ANCHE PERCHè STAVOLTA CON LA STORIA DEL TEMA UN PO' OSè, IL CAPANNELLO ERA GROSSO

madòò..
povera italia, dove andremo a finire,
non siamo più in grado neanche di organizzare una truffa "on the fly"


MMOOOHHCCCC

16 giugno, 2008 16:50  
Blogger astrosio said...

intanto volevo dire alla mia musa che puo' stare tranquilla. eppoi volevo dire allanonimacugina che le foto sono belle punto e basta. e siccome io mi conferisco poteri ecceteraeccetera ecco. eppoi a mjb volevo dire che quella sua cliente e' fortunata. ecco. poi volevo dire a pg che egli ha ragione e che stavolta gli do' ragione gratis. eppoi volevo dire a rocco che qui a milano fa un freddo bestia che certe volte manco a novembre.

16 giugno, 2008 18:23  
Anonymous rocco loturzo said...

si.. astrosio..
ho sentito dire che li da voi si schiatta di freddo

e l'amore mio mi ha detto che diluvia e che voleva essere salvata da una mia potente Jet propelled inflatable battleship

solo che qui fa caldo, anche se ciè un bel vento niente male...

domenica il vento era così forte che quasi non riuscivo a tenere l'acquilone acrobatico in mano, e mi ha segato tutti i polsi faciendomi le piaghe, adesos ho bisognio di una crocierossina che mi lenisca il dolore con amorose cure...

ma nessuno si fa avanti
e quindi mi terrò le piaghe

Astrò, domenica pomeriggio ci dovevi essere, poi ti raccondo telefonicamente...

16 giugno, 2008 18:42  
Anonymous Rocco loturzo said...

posso essere franco?

oggi mi hanno telefonato in quattro per dirmi che a milano fa un freddo ma così freddo che hanno accieso i riscaldamenti...

e'ccimmenefrèg'a'mmè?

io ciò il merciedes che sta angora con l'aria condizzionata scarica...

questi so'ccazzi!!!

16 giugno, 2008 18:48  
Blogger astrosio said...

annagghia... vabbe', poi mi racconti telefonicamente.

16 giugno, 2008 18:48  
Blogger astrosio said...

rocco, sei un insensibile! e fai bene.

16 giugno, 2008 18:49  
Anonymous Rocco "Abdullah" Loturzo said...

insensibile???
vedi che il caldo io lo sendo eccome, altro che insensibbile..

visti i tempi (sia in senso epocale, con riferimento ai recienti risvolti socioeconomici legati all'incremento del prezzo del greggio, e sia in senso metereologico, con un clima ch sempre di più marca la differenza tra il nord ed il suddd'ell'Italia)

comincio a credere che la puglia dovrebbe essere annessa al continente afroasiatico.

ed io guiderei con più disinvoltura il mio merciedes bianco, in quanto associabile non più ad un ricottaro o magniaccione, bensì ad un ricco petroliere maghrebino

16 giugno, 2008 18:57  
Anonymous Anonimo said...

vestito da Omar Shariff: sssiiiiiiiiiii!!!

16 giugno, 2008 19:44  
Anonymous rocco loturzo said...

guarda..
solo per te
per l'occasione
mi spunto i baffetti e mi faccio la finestrella ai dentini

16 giugno, 2008 19:49  
Blogger astrosio said...

BUAHAHAHA!!! la finestrella ai dentini m'ha fatto rite, m'ha fatto!

16 giugno, 2008 20:34  
Anonymous Anonimo said...

cazzo...e chi si riaddormenta più dopo essersi svegliato con GABRIELE LA PORTA a meno di due metri dal proprio divano?!?!

incredibileee....

17 giugno, 2008 03:09  
Anonymous Anonimo said...

..no non ci posso credere...non può essere vero...stavo sognando...è stato un incubo...

17 giugno, 2008 03:16  
Anonymous Anonimo said...

http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Gabriele_La_Porta


ahahahhaha!!! vabbè, mi consolo.

eccomunque con Pessoa e Califano ha superato se stesso.

17 giugno, 2008 03:23  
Anonymous Anonimo said...

ahahahahha!!! mi ero dimenticata di guzzanti che fa la porta e funari insieme....ahhahahahaha!!!!

17 giugno, 2008 03:26  
Anonymous Anonimo said...

http://it.youtube.com/watch?v=SJw4YGLn_3I

ahahahhaha!!!

17 giugno, 2008 03:42  
Anonymous ve svejate o ve piscio in testa said...

http://it.youtube.com/watch?v=lX-MkUiRY1o

ahahahahahahhahahahahahahah!!!!!!

17 giugno, 2008 03:50  
Blogger astrosio said...

sveglio!

17 giugno, 2008 06:01  
Anonymous pg said...

sveglio sveglio pure io! giuro!!!

17 giugno, 2008 09:04  
Anonymous cafonpartyohohoho said...

epperò la foto di casa mia nel post che parla di troie no!!! caro astrosio le significo di aver sporto denuncia nei suoi confronti per utilizzo abusivo di foto di casa di troia, con contestuale richiesta di risarcimento danni per 148 milioni di euro oppure un bel piatto di pomodori all'acqua di cesso, l'appetitosa ricetta presentata nel tuo blog!!!

19 giugno, 2008 10:15  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home