lunedì, ottobre 06, 2008

gli altri

spesso non si pensa a quanta gente al mondo sta meglio di noi, peggio di noi o come a noi. ed e' una cosa buona. in quanto questo significherebbe pensare, su circa sei miliardi di persone, a circa 5 miliardi novecentonovantanovemilioni, novecentovantanovemila, novecentonovantanove (5.999.999.999) persone. pertanto si impiegherebbe moltissimo tempo a pensare questo gran numero di persone. non si avrebbe neanche il tempo per mangiare o per andare in bagno. neanche per lavarsi. si comincerebbe a puzzare, crescerebbe la barba o i peli in generale, e via discorrendo. colui o colei che si soffermasse a pensare a tutto cio', non potrebbe fare altro che pensare a tutto cio'. ricorrendo, inoltre, a vari stratagemmi. come per esempio immaginarsi la stragrande maggioranza di quei cinque miliardi e passa di persone. in quanto, tolti parenti, amici e conoscenti, tutti gli altri se li deve immaginare. insomma, avevo un amico che si lamentava sempre che la gente non pensa mai abbastanza agli altri. allora gli chiesi di specificarmi meglio il concetto di "altri". e lui si mise a piangere e ando' dalla mamma. sua mamma venne da me tutta incazzata e per punizione mi mando' in giardino ad abbracciare un albero.

Etichette:

35 Comments:

Blogger LaStefy said...

PRIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

Buongiorno e buona settimana a tutti !

06 ottobre, 2008 07:01  
Blogger astrosio said...

grandissima steff! complimenti per l'oro! e ricambio tutto. ti firmo un assegno in bianco di ricambi. ecco.

06 ottobre, 2008 07:09  
Blogger Kaishe said...

Buongiorno... da un'altra!

06 ottobre, 2008 08:17  
Blogger astrosio said...

ricambio in aggiunta. e grandissimo argento!

06 ottobre, 2008 08:19  
Blogger NYY said...

Eccomi ... Buona giornata a tutti

06 ottobre, 2008 09:00  
Blogger astrosio said...

nyy, terzo! complimenti per il bronzo ma... una ricaduta? BUHAHAHAH!!!

06 ottobre, 2008 09:03  
Anonymous Rocco Loturzo said...

Gli "altri" sono troppi
ed hanno già rotto il cazzo!!
ecco.

eppoi chi si fa gli "affari propri"..
(per non eccedere nella inconsueta volgarità che ultimamente attanaglia il mio eloquio)
..campa cientanni!!

06 ottobre, 2008 11:19  
Blogger angie said...

certo che abbracciare un albero è una punizione esemplare.

Tu ridi, ma io avevo un compagno di classe la cui mamma era una kellerina naturalista che passava il tempo ad abbracciare gli alberi e la natura per assorbiene la linfa e portava i capelli come la principessa leila di Guerre Stellari.
Io ho avuto un'infanzia e un'adolescenza astruse, piuttosto e anzichenò.

06 ottobre, 2008 11:56  
Anonymous quel puntiglioso di pg said...

Infatti, giusto per riprendere l'espressione di rocco, che tra l'altro ieri ho incontrato la donna del caro Siviglia che ti saluta, oh rocco, ma cerchiamo di non dirlo a nessuno, che altrimenti scoppia un macello, chiusa parentesi, una mia professoressa di qualcheccosa, un giorno con aria un po' mafiosetta disse, "Chi si fa gli affari suoi campa millanni!" e noi allora ci incacchiammo e le dicemmo "a professorè macchè stai addì, manco matuslamme campa millanni!". E lei rimase interdetta e corse ad abbracciare un albero, ma lo trovò occupato da Astrosio e allora si fece una birra per dimenticare, poi passò agli spinelli e infine alla droga pesante... ho visto la migliore gioventù italiana stroncata da...
vabbè maccheccazzo sto dicendo?
ciao!

06 ottobre, 2008 12:25  
Anonymous pg said...

PS oggi è il sei ottobre, conoscete per caso qualcuno che è nato il sei ottobre a cui vi siete dimenticati di fare gli auguri?
eh?

06 ottobre, 2008 12:26  
Anonymous Rocco Loturzo said...

NO!

06 ottobre, 2008 12:46  
Anonymous Anonimo said...

occazzo sì! astrosio!

06 ottobre, 2008 14:38  
Anonymous Anonimo said...

occazzo sì! astrosio!

06 ottobre, 2008 14:38  
Anonymous cugina bottanica said...

angie...anche se però in certi casi, proprio proprio disperati...

mandoti foto

06 ottobre, 2008 14:51  
Blogger astrosio said...

rocco, ne convengo.

angie, mia musa adorata, la realta' supera la fantasia. e viceversa. ecco.

pg, la storia della tua maestra e' a dir poco fantastica. merita osbel e torte di compleanno.

cugina.... hehehe... hahaha... BUAHAHAH!!!

06 ottobre, 2008 15:38  
Anonymous cugina storica del blog said...

ecco, ma ad esempio, che fine ha fatto la signorina Amaranta di San Giovanni Rotondo? e la Tiz impazzita per la parafrasi, ha poi compiuto qualche follia? eh? eh?

06 ottobre, 2008 15:50  
Anonymous Anonimo said...

A.A.A. cercasi disperatamente Signorina Amaranta per celebrazioni terzo anno del BLOG!



cugino scusa, forse sono troppo invadente. ma ecco avevo pensato... ehm.

06 ottobre, 2008 15:55  
Blogger astrosio said...

cugina, tu invadente non sei mai. e poi mai. e poi mai. e poi mai. ecco. eppoi: torneranno. ecco. oh! se torneranno! e per il compleanno del blog... diciamo che c'e' una certa ricorrenza che sto aspettando. con tanto di agenda che ne riporta segno. ecco. intanto ti abbraccio.

06 ottobre, 2008 15:59  
Anonymous Anonimo said...

trippa alla parmigiana per tutti! fanculo vegetariani vegani e vissani!

06 ottobre, 2008 16:11  
Anonymous Anonimo said...

(cugina sbronza)

06 ottobre, 2008 16:12  
Anonymous bendateli said...

"in uno dei tanti convegni di cucina che affollano l’agenda degli chef, il nostro vede la foto di una trippa e questa, un po’ come quella che poi ci ha servito, gli ricorda una spugna di mare, quindi si dice: 'se dovessi veramente servire della spugna, con cosa la abbinerei?, ma col caviale, ovvio…' da qui poi si può fare una riflessione ulteriore, come l’unione della frattaglia più povera con quella più nobile...ispirata com’è dall’arte visiva, piuttosto che da un’idea più propriamente gastronomica".

06 ottobre, 2008 16:24  
Anonymous Anonimo said...

e perchè non con del badedas?

06 ottobre, 2008 16:25  
Anonymous Anonimo said...

o della pietra pomice?

06 ottobre, 2008 16:26  
Anonymous cugiina logorroica said...

questo solo per dire che non è ovvio affatto, come non sono ovvii gli orologi di dalì.

06 ottobre, 2008 16:33  
Anonymous rocco loturzo said...

non so quel che dico,
e nemmeno perchè...
ma lo devo dire

non mi va di festeggiare un compleanno con la trippa

preferisco la tagliata
o una fiorentina ebbasta
oppure il sushi..

insomma domenica sera che si mangia?
dove si va?
e soprattutto, chi c'è?

06 ottobre, 2008 16:42  
Anonymous Anonimo said...

domenica sera?? domenica quale???

se tu ogni tanto mi telefonassi ancora (ma non ora che ho un terribbile malditesta) invece di farmi pesare con immenso, assordante silenzio qualche peccatuccio gastronomico...
no niente, il periodo è troppo lungo.

06 ottobre, 2008 16:48  
Anonymous Anonimo said...

se non sei geloso del merluzzo si potrebbe andare dal Merluzzo Felice. mi dicono si mangi un discreto pesce. ma non mi intendo di ristoranti.

06 ottobre, 2008 16:51  
Anonymous rocco loturzo said...

si,
anche tu cihai raggione
ma ciò il telefeno rotto
e, per altri risvolti, la cosa non mi dispiacie nemmeno..

domenica prossima, per esempio, salisco a milano perchè lunedì pom vado a Salonicco...

quindi sto valutando offerte di asilo e sopratttutto pranzi e cienate di gusto...

06 ottobre, 2008 17:00  
Anonymous Anonimo said...

salonicco in brianza o salonicco in grecia? lunedì teoricamente lavoro, sentiamoci per domenica!

06 ottobre, 2008 17:07  
Anonymous rocco loturzo said...

Salonicchio in Salonicchia..
terra lontana accessibbile solo via mare o via aria, coll'aereo, che andarci in macchina è troppo lontano

06 ottobre, 2008 17:17  
Anonymous Umberto Tozzi said...

................
si gli altri siamo noi
fra gli indios e gli indù
ragazzi in farmacie
che ormai non ce la fanno più
famiglie di operai licenziati dai robot
e zingari dell'est in riserve di periferia
siamo tutti vittime e carnefici
tanto prima o poi gli altri siamo noi.
.................

06 ottobre, 2008 18:25  
Anonymous Umberto Tozzi said...

....e vi ricordo che entro la fine dell'anno uscirà il mio nuovo CD! Non fate come i soliti MERLUZZI che lo scaricano gratis.... voi.....COMPRATELO!!! Xkè gli altri....siamo noi!!!

p.s.: e cliccate sugli Adsense ognitnt!!!^_^

06 ottobre, 2008 18:27  
Anonymous rocco loturzo said...

guardi signior tozzi,
ci mancava solo lei...

quivi si esalta il gusto del privato e della discrezione
e lei salta in mezzo alla piazza a cantare dei cazzi degli altri..

pensi ai suoi di cazzi e si ritiri da dove è venuto, con tanto di ragniatele e papiri

sarcofago!!

06 ottobre, 2008 19:04  
Anonymous Anonimo said...

mio caro tozzi, lo so bene, lo so.

06 ottobre, 2008 20:15  
Anonymous EOP said...

EOP

06 ottobre, 2008 20:54  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home