giovedì, dicembre 18, 2008

ore fritte

non e' per fare polemica ma devo assolutamente ribellarmi all'andazzo degli ultimi giorni che sta condizionando il sistema delle ore fritte. le ore fritte esistono da secoli e non vedo perche' bisogna cambiarne il corso. le ore fritte sono delle ore che si mettono nella pastella e poi si buttano nell'olio bollente. poi si tirano fuori, si adagiano sulla carta assorbente e si cospargono di sale. mangiarsi un'ora fritta significa praticamente che ti stai mangiando un niente e questa storia delle ore fritte e' una gran puttanata. sono sicuro che da qualche parte nel mondo c'e' qualche esperto di metafore che intorno al concetto di ora fritta ci costruirebbe un non-so-bene-che di intelligente e interessante. ma io lo mando affanculo a priori. perche' se lo merita. ecco.

Etichette:

9 Comments:

Blogger STEFY said...

PRIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

18 dicembre, 2008 06:56  
Blogger STEFY said...

Quando ho letto il titolo... pensavo che avevo fritto tutti i giornali de: "Le Ore"....
"Penthause"...."Playboy"......ihihi

18 dicembre, 2008 06:58  
Blogger Kaishe said...

Io sono ghiotta di ore fritte... vanno giù che è un piacere e arrivi a notte senza nemmeno essertene resa conto.

Buongiorno!

18 dicembre, 2008 08:12  
Blogger NYY said...

Quanto mi piacciono le ore fritte, magari con un po di zucchero a velo ...
Io Terzo ... ho detto tutto, ecco!

18 dicembre, 2008 08:49  
Anonymous Rocco Loturzo said...

sono d'accordo!
anche se converrai anche TE che alle volte la frittura può essere pesante, soprattutto se mal eseguita o ancorpiùppeggio se si usano olii scadenti e quant'altro (tiè)

rimane il fatto che, che siano ore o che sia aria, vi sono indubbi, insospettabili ed accaniti estimatori di tale leccornia, così come ci sono anche persone che non la gradiscono affatto, o peggio anche casi di persone che manifestano intolleranze.

non perchè mi si faccia vanto di entrarne nel merito, ma la questione così posta mi spinge a riflettere in modo ancora più approfondito e duraturo, quindi vi saluto e vado in bagnio!
(allo specchio PG, allo specchio cazzo)

cordialità

18 dicembre, 2008 09:26  
Anonymous tra beethoven e sinatra said...

tra le ore fritte e la rolata con lo spago preferisco le nuvole di drago....ehehehhe...
(messaggio in codice per mio cugino)

18 dicembre, 2008 13:43  
Anonymous Tra Gesuiti ed Euclidei said...

tra gesuiti ed euclidei..
preferisco gli euclidei

una vecchia bretoneeeee
con un cappello e un ombrello di carta di riso e canna dibbambùùù-ùùùùù

18 dicembre, 2008 17:44  
Anonymous Pensiero profondo said...

checcoglione!!

non sono più capace nemmango di scrivere le battute che penzo...

tra gesuoto ed euclidei..
PREFERISCO GLI EPICUREI

era questo che avrebbi voluto scrivere unorasolativorreifa...

ho bisognio di una vacanza
ma da me stesso

robba tipo esco dal mio corpo e sono felicie

ma non come i miei semini, che fanno sempre una fine di mm....

come le mie deliziose scorreggie aromatizzate... quelle si che sono fortunateffelici che si diramano nell'aere stratosferico e viaggieno verso lidi lontani senza maippiù voltarsi indietro

si scusate lo sfogo npn avrei dovuto..
(sti cazzi.. sono un esagierato e sapete benissimo che continuerei a scrivere fino a stanotte.. menomale che devo andare a giocare con la mia icsbocs... seno...)

18 dicembre, 2008 19:14  
Anonymous come volevasi dimostrare said...

nemmanco l'errata corrige dell'errata corrige mi viene più..

Gesuoti...

basta me ne vado via

18 dicembre, 2008 19:15  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home