giovedì, gennaio 15, 2009

mille e mille

quando l'afganistan si rese indipendente dal peru', la cosa non ebbe grandi ripercussioni nella politica internazionale. infatti, l'afganistan non era mai stato dipendente dal peru'. pertanto e' abbastanza normale che non si ebbero grandi ripercussioni quando successe quel bel niente. anche se io divorzio da pamela anderson, per esempio, non succede alcunche'. in quanto non sono mai stato sposato con pamela anderson. e cosi' via. si potrebbero elencare mille e mille cose che non sono mai successe e che pertanto danno vita ad altre cose che non succedono e che pertanto non provocano ripercussione alcuna. l'elenco, di queste cose, sarebbe infinito. non basterebbero tutte le vite di tutti i sei miliardi di esseri umani viventi per completarlo. infatti sarebbe infinito. e infinito significa quello che significa.

Etichette:

10 Comments:

Blogger Kaishe said...

Già... non si può che convenire all'infinito!

Buongiorno caro!

15 gennaio, 2009 08:37  
Blogger astrosio said...

buongiorno, aurea kaishe. e grazie per il convenimento!

15 gennaio, 2009 09:19  
Anonymous quell'epistemologo di pg said...

e aggiungo un bronzo alla mia collezione! cosa che peraltro non ho (una collezione di bronzi) quindi la tal cosa secodno la tue teria complessa di sistemi astruisi afganoperuviani non ha ripercussioni. eppure caro astrosio anche cose che non esistono, come il linguaggio hanno ripercussioni, ad esempio se io ti dico imbecille. "imbecille" non esiste eppure tu vieni qui e mi schiavichi di mazzate, quindi come la mettiamo? Io la metterei lì sulla mensola accanto al piatto di cristallo kitch con sopra scolpita la sirenetta di cobenhaven tu?

15 gennaio, 2009 09:34  
Anonymous quell'epistemologo di pg said...

e aggiungo un bronzo alla mia collezione! cosa che peraltro non ho (una collezione di bronzi) quindi la tal cosa secodno la tue teria complessa di sistemi astruisi afganoperuviani non ha ripercussioni. eppure caro astrosio anche cose che non esistono, come il linguaggio hanno ripercussioni, ad esempio se io ti dico imbecille. "imbecille" non esiste eppure tu vieni qui e mi schiavichi di mazzate, quindi come la mettiamo? Io la metterei lì sulla mensola accanto al piatto di cristallo kitch con sopra scolpita la sirenetta di cobenhaven tu?

15 gennaio, 2009 09:34  
Anonymous un contrito pg said...

acc e mo come faccio a cancellarlo?
giuro che io non c'entro nulla è stato il signor blogger a fare il malestro! io ero girato dall'altra parte e gli dicevo, dai signor blogger non lo fare che poi Astroio si arrabbia, ma lui gnete oh lo voleva fare e alla fine l'ha fatto...
e mo?

15 gennaio, 2009 09:37  
Blogger astrosio said...

pg, tranquillo. e complimenti per il bronzo. ecco. e quel commento di piu' lo lasciamo li'. tranquillo. nella sua pascenza. che tipo viene dal verbo pascere. che mi piace un frego.

15 gennaio, 2009 09:40  
Blogger angie said...

a me piace molto il verbo mescere e la parola coatto.
nel senso della coercizione, tipo ricovereo coatto.
Ecco.

E convengo su tutto all'infinito.

ma soprattutto ti amo, e ho visto anche che hai citato uno dei film che in assoluto amo di più.
La vita non è solo essere belli, belli, belli, belli in modo assurdo, siamo figosi, mica immortali!

15 gennaio, 2009 11:13  
Blogger astrosio said...

angie, mia musa adorata, ecco.

15 gennaio, 2009 12:26  
Anonymous Siviglia said...

La logica ci insegna che nello schema "se A allora B", se A é falsa, allora B é vera. Quindi dall'indipendenza dell'Afghanistan posso far discendere l'uomo dalla scimmia, o la scimmia dall'uomo, ma non un ragazzino molesto da un'altalena. Si sa che con i ragazzini la logica non funziona. E via dicendo.

Sono anni infatti che conduco questa crociata per cacciare Giuseppe Dicendo, ma finora nessun risultato, aiutatemi!

15 gennaio, 2009 17:41  
Blogger astrosio said...

siviglia, ovviamente posso controbattere dicendo. nel senso che tu lo batti e io lo controbatto. giuseppe maledetto...

15 gennaio, 2009 17:49  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home