giovedì, marzo 19, 2009

quivi


voglio oggi mettere quivi in scena una macchietta dal sapore antico, in cui si ride per facezie, in cui si piange per inezie.
voglio oggi mettere quivi in scena una macchietta dal sapore antico, in cui si uccide per gelosia, in cui si rinasce per magia.
voglio oggi mettere quivi in scena una macchietta dal sapore antico, dove le donne sono tutte belle e provocanti, grandi ballerine e abili nei canti.
voglio oggi.
quivi.

Etichette:

9 Comments:

Anonymous Siviglia said...

Astro, esprimo il mio cordoglio,
giacchè commentare io voglio
ma il bisogno delle rime
questa voglia, ahimé, reprime.

Trovo infatti che la prosa
per quest'oggi mal si sposa
con lo scritto tuo curato
per sembrare dal passato.

Chino il capo derelitto
qui dinanzi a cotal scritto
e ritorno ai miei lavori
prima che mi sbattan fuori.

19 marzo, 2009 09:13  
Blogger astrosio said...

yo, bro!

19 marzo, 2009 09:23  
Anonymous Siviglia said...

U R like a brotha from N otha motha, bro, respect.

19 marzo, 2009 09:40  
Blogger astrosio said...

respect, yo!

19 marzo, 2009 09:53  
Blogger Kaishe said...

Quivi è un posto che mi garba... quasi quasi mi ci fermo, quivi.
Buongiorno Astrosio!

19 marzo, 2009 10:31  
Anonymous quel veneziano di un pg said...

beeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeelo!

non nel senso della pecora, ma nel senso della piacevole sensazione veneta!

19 marzo, 2009 12:12  
Anonymous cugina senza caparre said...

a proposito di piacevoli sensazioni venete, ma angie??

lo sa che ha rischiato una mia visita insieme a 60 adolescenti urlanti?

19 marzo, 2009 14:41  
Blogger NYY said...

Buon week end

20 marzo, 2009 08:50  
Blogger astrosio said...

comincia oggi? ottimo.

20 marzo, 2009 08:58  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home