lunedì, maggio 10, 2010

il vandalo meticolso


c'era un vandalo che ci teneva molto al suo lavoro. se faceva un buco in un muro, per esempio, arrivava sul posto con trapano, malta e cazzuola e, dopo aver fatto il buco, ne rifiniva i contorni e li ricopriva con la malta. quando rompeva un vetro, cercava di farlo per bene, prima di tutto lanciando una pietra o altro con stile invidiabile; poi raccoglieva i vetri, li smerigliava e ne faceva degli animaletti; poi passava a mettere delle guarnizioni di plastica intorno al buco e a passare il silicone trasparente sulle crepe. quando uno tornava a casa e trovava un buco nel vetro fatto dal vandalo meticoloso, ci restava certo male, ma non poi tanto. insomma, questo vandalo passava tanto tempo a compiere i suoi atti vandalici che una volta, dopo numerose indagini, la polizia riuscì a beccarlo sul fatto. lui chiese solo, prima di essere arrestato, di poter finire il suo lavoro. e fu cosi' che incise sulla porta di mogano della villa di un imprenditore la copia di un bassorilievo assiro, illuminato dai fari delle macchine della polizia.

Etichette:

9 Comments:

Anonymous Anonimo said...

bellezza riposata dei solai dove il rifiuto secolare dorme, beato lui!

chi mi porta un caffé?

:-)

10 maggio, 2010 08:19  
Anonymous Anonimo said...

dei solai o dei calzolai?

10 maggio, 2010 08:21  
Anonymous Se non so astruserie queste said...

un bassorilievo assiro.... che raffinatezza..

io no
stamattina (adesso) mi so svegliato bestemmiando in rime la signora delle pulizie d'affianco che mi urlava nelle recchie da mezzora!!

odio svegliarmi male
di lunedì
quando hai lavorato la notte prima
invece di giocare con gli amici

meno male che c'è il baasssooriiliieevoo assiiiiiro, che con la sua raffinatezza mi porta la serenità dell'arte tra il caffè, la sigaretta e il cesso!

mo vengo.. un attimino!

10 maggio, 2010 08:24  
Anonymous Anonimo said...

Rocco o la pianti di lavorare o ti spedisco in Spagna nel 20% di Zapatero!

eccheccazzo...

10 maggio, 2010 08:30  
Anonymous Anonimo said...

ps. con tre bagasce al seguito, offre la casa.

:-))

10 maggio, 2010 08:35  
Anonymous Rocco Loturzo said...

si ciai raggione
la devo piantare

ma poi chi la cura?

madò!!
la spagnia
zappatero
BRRRRR

nonononononono...

10 maggio, 2010 08:36  
Anonymous Rocco Loturzo said...

mudù..
3 bagasce?
magari 3 chiattone venezziane unltrasessantenni...
(astrò te lo ricordi il contest dei pomisi, che perle di rara senilità, ho avuto la stessa visione)

aaaaaaaaaahhhh
scusa...
ma mi ero svegliato ua merda, non che lo sia tuttora, sveglio dico,

astrosio mi rasserena con il suo baaasssooooriiiliiieevooooaaassiiiirooo...

e tu mi vuoi per forza fare agitare?

moohhccc
ultimamente mi vogliono tutti male!!!

mo è a sparàsc adavvèr!!!
(mo devo dileguarmi veramennte)

10 maggio, 2010 08:41  
Anonymous Anonimo said...

dileguarti un cazzo, vedi di non farmi girare le palle!


:-)

10 maggio, 2010 08:48  
Anonymous Rocco Loturzo said...

Anonimamoremio...
e chi se la piglia sta responsabbilità..

;oD

10 maggio, 2010 13:41  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home