venerdì, marzo 02, 2007

astruseria: fondamentali

L'Universo è un posto trasparente: se percepisci una cosa con gli occhi, le orecchie, la telepatia o che cazzo ne so, quella cosa è. Facile, anche il più idiota degli animali se ne rende conto. Una mela è una mela. Ma l'Uomo no. L'Uomo interpreta, cazzo. E' sicuro che così facendo si avvicini alla verità, ma non si rende conto che se ne allontana, perché la vita è quel che è, e nient'altro. La verità di un sasso è un sasso, e basta.

tipo mentre stiamo in islanda in vacanza e stiamo pensando a un amico che non vediamo da tanto tempo e lo incontriamo proprio in islanda dentro a un bar, allora la realtà ci scivola da sotto i piedi e diciamo: eccheccazzo! allora bisogna saper riformattare il sistema delle nostre convinzioni (stupide) sul buon senso e robe così. oppure diciamo: no, vabbè, che c'entra, mica è successo veramente niente di strano. col cazzo. è successo qualcosa di strano. e ne succedono spesso, di queste cose strane. solo che diciamo: no, vabbè, che c'entra, mica è successo veramente qualcosa di strano. invece è successo. questo per dire che non sono io ad essere astruso. sono gli altri che pensano di non esserlo. chi pensa di non esserlo, ovviamente. perché se uno lo pensa, allora la pensa come me. cioè che non sono io a essere astruso, ma l'astruseria impregna tutto. quindi, io per esempio, che sono molto furbo, dico: che cazzo ne so io che dopo la morte non posso campare ancora in qualche altra forma? allora arriva in genere uno con gli occhiali, un inteliggentone (scritto come si pronuncia, n.d.r.), che mi dice: no, è scientificamente provato che... bla bla bla... e io mentre parla penso: "parla parla, che sto cazzo ti sente!", e vado in stand by. poi, quando ha finito, io gli chiedo: "hai una sigaretta?" se ce l'ha, mi trattengo con lui ancora un po', per buona educazione. altrimenti trovo una scusa e vado via. anche perché quello è convinto che dopo la morte, muore. io no. succedono tante cose strane...

Etichette:

15 Comments:

Blogger Cipolla71 said...

gli inteliggggentoni.....razza purtroppo mai in via di estinzione!

gli sotuttoiodituttodipiù.....se li conosci li eviti!

02 marzo, 2007 16:08  
Blogger astrosio said...

ed è anche molto difficile che abbiano una sigaretta!

02 marzo, 2007 16:10  
Blogger Cipolla71 said...

io che non fumo.....tiro fuori il cell e inizio a messaggiare mentre loro ancora parlano.....è una cosa di una maleducazione estrema....ma funzia alla grandeeeee!

02 marzo, 2007 16:13  
Anonymous Winx said...

Io c credo... c'erto è ke ki nn lo pensa è solo superficiale... spesso pensi a una persona ke poi si materializza poco dopo e in forme strane... tu x me nn sei astruso, sei solo...Astrosio! ;)

02 marzo, 2007 16:16  
Blogger astrosio said...

perché, rompere le palle è buona educazione?

02 marzo, 2007 16:17  
Blogger astrosio said...

io sono astrosio, sì. e ne vado fiero! e mi pavoneggio in pubblico. (anche in privato, a dire la verità!)

02 marzo, 2007 16:18  
Blogger Cipolla71 said...

l'ars oratoria ha origini antichissime risalenti ai primi anni d.c. ed è oramai patrimonio di pochi al mondo.....a differenza di quella da scassamarones perpetuos che ha addirittura origini a.c.....e purtroppo ancor'oggi diffusisssima!

02 marzo, 2007 16:28  
Anonymous PG said...

Ho perso il filo...
Io che non penso di essere astruso... lo sono o no?

02 marzo, 2007 17:18  
Blogger astrosio said...

cipolla, grazie per la puntualizzazione patastorica.

pg, tu sei astruso ad honorem. è inutile che fai il vago.

02 marzo, 2007 17:59  
Anonymous Penelope said...

astrosio ti prego impegnati...

02 marzo, 2007 21:38  
Blogger astrosio said...

adesso? non puoi aspettare cinque minuti?

02 marzo, 2007 22:48  
Anonymous angie said...

Se mi posso permettere di entrare nella questione...
...ehm...lungi da me fare l'intelliggentona, ma vorrei citarvi i tre assiomi fondamentali di quel gran pezzo del Gorgia, un filosofo greco di non so che periodo.

1- nulla è.
2- se anche qualcosa fosse, non sarebbe comunicabile.
3- se anche fosse comunicabile, non sarebbe comprensibile.

per una che poi ha scelto il campo della comunicazione e del giornalismo è il massimo mi sembra...

Astrosio, pendo dalle tue piume da mesi, dimmi, o divino, posso entrare nel mondo degli astrusi?

05 marzo, 2007 11:34  
Blogger astrosio said...

cara angie,
puoi entrarci in pompa magna.
anche perché al contrario sarebbe scurrile.
tornanto al gorgia, è imparentato per caso con giorgia? la cantante? no, perché si sa, è tutto un magna magna.

05 marzo, 2007 11:42  
Anonymous angie said...

Se giorgia (la cantante) dovesse far parte del magna magna in pompa a gorgia (il filosofo) allora forse sarebbe un incesto, cioè un canestro.
ma non me li vedo a fare sesso da tre punti...

07 marzo, 2007 10:29  
Blogger astrosio said...

saggia riflessione, angie, saggia riflessione.

07 marzo, 2007 11:13  

Posta un commento

<< Home