venerdì, marzo 09, 2007

questo triste mondo malato

in che mondo viviamo? ce lo siamo mai chiesti? giorno dopo giorno dai mass media veniamo a sapere che in italia succedono cose sconvolgenti: figli ammazzano madri, madri ammazzano figli, la scamorza non è un agrume, nonne picchiano nipoti, persone muoiono negli incidenti stradali, i giovani si drogano, le donne vengono stuprate, i ricchi vengono rapiti, le bombe causano stragi eccetera. ma di chi è la colpa se il nostro è un triste mondo malato? sicuramente parte della colpa hanno i mass media che fanno vedere film e telefilm (ma a volte anche cartoni animati) in cui ci sono: figli che ammazzano madri, madri che ammazzano figli, documentari sugli agrumi e via discorrendo. su questo bisogna riflettere, lo ha detto pure paparazzi'ngher quest'oggi. (ha detto: i mass media sono utili ma a volte è vero tutto il contrario.) quindi insomma, se si riflettesse bene su quanta responsabilità hanno i mass media per i mali del mondo, si dovrebbe cominciare a cambiare i mass media. non devono più fare sapere niente, non devono più fare vedere niente, non devono più trasmettere ai giovani questi disvalori. così non si verificherebbe robe del tipo che lasciano i feti nei cassonetti, che i giovani si drogano e vanno veloci sulle strade e poi fanno gli incidenti stradali, e, più in generale, che al mondo la gente muore e non tutti sono buoni e\o intelligenti. (questo ragionamento non fa la benché minima grinza.)

Etichette:

18 Comments:

Anonymous angie said...

Caro Astrosio,
i media sono allo stesso tempo specchio e motore della società.
Però non tutte le bambine che hanno visto Lady Oscar sono diventate lesbiche (io fino ai 14 anni credevo che Oscar fosse un nome femminile), o tutti quelli che hanno visto Pollon tirano di coca (ti ricordi "sembra talco ma non è serve a darti l'allegria"?).
La riflessione si fa profonda e ci vorrebbero un sacco di specchi in fondo al mare, ma li sotto i nani salterini del marito di Costanzo non potrebbero ciarlare beatamente.
Peccato non si possa fare.
Da che mondo è mondo, e sappiamo bene che tutto il mondo è paese, queste cose succedono, e sempre succederanno, e trovo sia abbastanza inutile dare la colpa di tutti i mali del mondo ai mass media.
Che paparazzinger ci ripensi, e la smetta di strumentalizzare i media per interferire con la vita di uno stato (vorrebbe essere)laico.

ECCHECCAZZO (l'ho imparata guardando la tv).

09 marzo, 2007 16:11  
Anonymous ex-ex-tavolino said...

Oggi hai fatto il sugo coi funghi...allucinogeni? ;)
Lo sai ke poi nn lo digerisci!!!
Sì...lo so... vado a drogarmi ank'io! :(

09 marzo, 2007 16:13  
Anonymous Winx said...

Ma Angie...xdi pure tempo ad ascoltare il papa? :((((
Ahahahahhhah... t presto il mio Xanax rigorosamente in PASTIKKE (il tuo in gocce nn lo sopporto), così scordiamo sto stato di bigotti!!! :)

p.s.: sei xò Angie di Venezia, vero? :O

09 marzo, 2007 16:16  
Anonymous angie said...

Il pastore tedesco non lo sopporto proprio.

SIIIIIII, sono angie di venezia, e preciso lo prendo anche io in pasticche, ma esiste anche in gocce. Che meraviglia...

Adesso poi sto scoprendo le meraviglie della terapia antalgica...

...curioso eh?...

09 marzo, 2007 16:23  
Anonymous Winx said...

Ke bello Angie risentirti!!!:) Ma come stai? Sì, cioè...spero bene, ecco! Sei sparita da almeno...2 mesi (credo)!!!
Cmq nn so xkè sei così legata ai papi...ma sai...come recita l'art.1 della ns. costituzione: "L'Italia è una repubblica democratica, fondata sul lavoro... sotterraneo della chiesa" + esplicativo di così!;)
Quindi nn preoccuparti...dai...fra un po' muore pure il pastore tedesco...

09 marzo, 2007 16:32  
Anonymous angie said...

LEGATA AI PAPI IO?

MA SEI PER CASO IMPAZZITO?

Diceva il saggio: conosci il tuo nemico.
Sono curiosa, donna, e per di più con una laurea in comunicazione di massa in tasca, quindi mi interesso a tutto quello che capita, papi, sottopapi e laici laidi compresi.

Si, sono sparita per un paio di mesi causa malattia e cambio di lavoro (ma ho già presentato la giustificazione firmata dalla mamma a cipolla).
Sono tornata smaniosa di andare a rileggermi tutti i commenti nell'altro blog e ho scoperto l'ammutinamento del bounty...
...quindi ho ripiegato per il mio preferito, Astrosio.
Ma è veramente un piacere vedere che ti ricordi di me e della mia predisposizione per benziodiazepine...
...

09 marzo, 2007 17:00  
Blogger astrosio said...

io preferito mi garba anicchennò. e non credo di essere originale.
anche se alcuni pretenderebbero di sì. ma son bugiardi.

09 marzo, 2007 17:14  
Anonymous angie said...

Se non sei originale sei una copia.
Una copia da un originale o da un'altra copia.
Piuttosto.
Io sono un'inguaribile bugiarda.
E tu il mio preferito.

Anzichenò.

09 marzo, 2007 17:29  
Blogger astrosio said...

sposta l'oggetto dell'aggetto. e vienimi incontro. ma non prendermi sotto, altrimenti finiamo sui giornali.

09 marzo, 2007 17:32  
Anonymous angie said...

Io ti verrei anche incontro, ma non vorrei essere presa sottogamba,
sono egocentrica e non lo sopporterei, quindi non portare nessuno.
Se sposto l'oggetto di getto rischio di colpirti, e vorrei già averlo fatto.
E poi arrotolarmi sui giornali mi arrapa, e anche arravanella.
Ecco

09 marzo, 2007 17:54  
Blogger astrosio said...

arravanella anche me, la cosa e' reciproca.

09 marzo, 2007 18:06  
Anonymous angie said...

Ok. Trova la sede di un giornale che ti garba e andiamo a farlo su tutte le scrivanie.

09 marzo, 2007 18:24  
Blogger astrosio said...

affarefatto.

09 marzo, 2007 18:34  
Anonymous angie said...

Vengo io dove sei tu?
Vieni tu a bagnarti in laguna?
O forse è meglio se veniamo tutti e due e non se ne parla più.

09 marzo, 2007 18:49  
Blogger astrosio said...

direi che possiamo fare tutte e tre le cose.

09 marzo, 2007 19:06  
Blogger astrosio said...

p.s. sono a milano.

09 marzo, 2007 19:09  
Anonymous Mary said...

Se non diamo più notizie smettono anche di esserci le notizie da dare?

10 marzo, 2007 12:57  
Blogger astrosio said...

mah... difficile rispondere a questa domanda, quindi: bella domanda!

10 marzo, 2007 14:02  

Posta un commento

<< Home