giovedì, febbraio 28, 2008

sputacchiera

C’era un uomo che aveva una sputacchiera ma non la usava mai. La teneva sempre a portata di mano. Ma non la usava in quanto gli sembrava poco igienico e consono ai buoni costumi. Pertanto la teneva lì, inutilizzata, ma sempre lucida e pronta all’uso. Fra l’altro non molti sapevano che era una sputacchiera. Molti pensavano fosse un oggetto qualsiasi e non ci facevano caso. Pertanto quella sputacchiera era come se non esistesse. La gente sì e no se le dedicava un rapidissimo sguardo distratto. Quindi che fosse o meno una sputacchiera nelle intenzioni di chi l’aveva fabbricata è un fatto del tutto irrilevante. Ora era semplicemente una cosa di proprietà di un tizio che si occupava di tenerla lucida. Ma in realtà (colpo di scena!) quel tizio non esiste. Me lo sono inventato. Invece la sputacchiera no, esiste. Nel senso che da qualche parte, a questo mondo, ci sarà una sputacchiera dimenticata da tutti. Ma questo implica che, anche se c’è, è come se non ci fosse. Se “dimenticata” significa quello che significa. E se “tutti” significa quello che significa. Ma, sempre per le stesse ragioni, è come se non ci fosse, pertanto non posso essere sicuro al cento per cento che ci sia. Pertanto un po’ può anche essere che non ci sia. Tuttavia da qualche parte a questo mondo ci sarà una sputacchiera. E’ un fatto molto importante.

Etichette:

24 Comments:

Blogger Kaishe said...

PRIMAAAAAAAAAAAAAAA

28 febbraio, 2008 08:57  
Blogger STEFY said...

PRIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

28 febbraio, 2008 08:57  
Blogger STEFY said...

AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AHAA
AH AH AH AH AH AH AH AHA HA AH AHA

28 febbraio, 2008 08:58  
Blogger astrosio said...

grandissime! vi siete sovrapposte! tuttavia oggi l'oro va a kaishe e l'argento a steff! sul filo di lana, certo. ma che importa!?! siete grandissime!!! ecco.

28 febbraio, 2008 09:01  
Anonymous quel tardone di pg said...

PRIMOOOO

28 febbraio, 2008 09:50  
Anonymous IndovinaWinx said...

Caro Astro...mi compiaccio!!! Hai "catturato" quella sottile metafora del nostro vivere quotidiano in cui è inutile avere una sputacchiera in casa bella lucida, quando sputiamo smpr e cmq (come fanno pure i camerieri) nel piatto in cui mangiamo!!!:))))

28 febbraio, 2008 09:50  
Blogger astrosio said...

winx, io le metafore le colgo a pacchi. ecco.

pg... BUAHAHAHAHHA!!!

28 febbraio, 2008 09:53  
Anonymous il venture capitalist PG said...

CHI IDEONAAAA!!!!

apriamo una società di metafore...
le vendiamo a pacchi così la gente chiama il nostro centralino e dice: buongiorno sono lerripeig di google, volevo comprare due pacchi di metafore e allora il centralino risponde: un momento che le passo l'ing Loturzis de Avyedo, nostro direttone marketing end divelopment... e Rocco gli fa tipo un prezzo stratosferico, e con quei soldi lì poi ci quotiamo in borsa e speculiamo come pazzi creando la bolla delle metafore e tutti falliscono peggio dei subpraim ma noi no perchè avevamo fatto insaider treining autogeno, e andiamo alle caiman a spassarcela con le ballerine brasiliane che si chiamano tipo juanita o maria rosaria... e poi magari scopriamo che invece si chiamavano giuseppe e alfonso...

Cazz che storia atroce!

Rocco presto butta giù il bisnessplan! Presto!

28 febbraio, 2008 11:44  
Blogger astrosio said...

pg, sei impagabile. infatti non ti paghero'! BUHAHAHAHA!!!

28 febbraio, 2008 12:08  
Anonymous Anonimo said...

si. il post del partito era ieri. ed oggi non c'entra più una cippa. bè insomma lo slog ideale per il tuo partito del cazzo potrebbe essere "rialzati cazzo".

anacronisticamente, anonimo ammiratore. (già intervenuto a proposito di piragna incastonati nei forni a legna, di sedicenti professoresse porno e di mutande cucite ai pantaloni).

28 febbraio, 2008 13:16  
Anonymous prof. rocco de loturzis y azevedo said...

PG....
finalmente una ideona stratosferica.

ma andiamo per gradi.
in un mercato fondamentalmente basato su ignioranza latente, carenza di contenuti, superficialità, tempi ridotti all'osso, ed innovazione costante nelle nuove tecnologie, il sapere e la conoscenza si pongono su un piano parallelo rispetto a costume e società.

il che porta alla conclusione che la domanda di metafore alla bisognia, si presenti immediatamente copiosa e sia contestualmente caratterizzata da un costante tasso di crescita.

nel contesto sociale e di mercato sopra descritto appare evidente come una imresa così come da te ideata possa immediatamente ergersi a posizione dominante sul mercato.

E questo per la totale assenza di figure professionali e di spicco nel panorama culturale che si facciano carico della produzione delle stesse, nonchè della catalogazione e archiviazione del patrimonio passato, presente nelle varie letterature dei mercati o società alle quali si fa riferimento.

la volatilità, estemporaneità, assenza di tempo e soprattutto la tendenza alla terziarizzazione dei servizi, genererebbero inoltre una tendenza all'acquisizione del servizio, piuttosto che alla realizzazione di azioni competitive alla stessa.

il piano di marketing è semplice:
Investimento di base in press releases, coinvolgimento delle varie testate di attualità ed informazione, selezione di testimonials culturali di rilievo, attività di promozione cross media sul web, stimolando la diffusione virale a mezzo websurfers.

il servizio potrebbe essere quindi reso e venduto via web (eCommerce, eBay, amazon, etc.), attraverso il podcasting ed infine con un preciso servizio di diffusione ed acquisto con tecnologie di mobile selling (SMS, MMS, etc.)

in merito alla definizione analitica,d el piano di fattibilità e del business plan economico, ho bisogno di qualche ora per elaborare i possibili scenari finanziari e quindi redigere un conto economico di profitti e perdite che faccia riferimento al core business.
da una prima analisi spannometrica, il break even point è già raggiungibile agli 8 mesi di attività ed il ROI è da capogiro.

infine ho già in mente potenziali partnerships con grossi investitori sia italiani che stranieri, che possono ulteriormente essere interessati in azioni di comarketing con il loro prodotto servizio.

per me è ok, posso già darti un termine di tempo per la costituzione dell'impresa ed il relativo start-up.

saluti

Prof. Rocco de Loturzis Y Azevedo
Docente in sinifinicomania e praticità di campo
Università di Tubinga presso il distaccamento della fazenda di san Cosè


PS
Nota sulle performances di redazione:
Il tempo totale di produzione di questo documento (senza rilettura, che non è stata asolutamente effettuata) si aggira intorno ai 2 minuti e 24 secondi circa, un record

28 febbraio, 2008 13:40  
Anonymous l'ormai ebbro pg said...

dimmi di più rocco, dimmi di più!
Parlami della fase due: consolidamento e sviluppo con relativa quotazione in borsa e frode fiscale aggravata!

28 febbraio, 2008 13:59  
Blogger astrosio said...

anonimo ammiratore, non c'era bisogno che ti firmassi. ti avevo riconosciuto. bugia.

rocco, fantastico. io non ne voglio sapere niente. bugia.

pg, su questo blog non devono apparire certe istigazioni a delinquere! bugia.

28 febbraio, 2008 14:50  
Blogger angie said...

Vate, le sputacchiere mi hanno sempre affascinato. Pensa che vita di merda, te ne stai lì in un angolo tipo di un cinema di serie zeta negli anni '40 e tutti quelli che ti passano a fianco ti sputano addosso...

comunque, a prescindere...

Ma qui la cosa si fa seria!!!!
Rocco, Piggì, come posso collaborare?

Anonimo, "rialzati, cazzo!" è lo slogan migliore di tutti i tempi, cazzo!

28 febbraio, 2008 14:53  
Blogger astrosio said...

angie, mia musa adorata, condivido ogni sillaba da te digitata. non sai quanto ti amo. ecco.

28 febbraio, 2008 15:02  
Anonymous rocco loturzo said...

PG,
l'alta finanza e gli aspetti ad essa connessi, richiede accurata discrezione e perfetto tempismo.

saprai tutto a tempo debito...

Angie, dovresti occuparti dell'ufficio stampa e relazione con i Media

Astrosio,
aggiungi un'altra cassa di birra in frigo, c'è molto da fare..

PS
eppur si muoveeee
al fruscio del veeentooooooooo

28 febbraio, 2008 15:27  
Blogger angie said...

Rocco, giuro che sei il primo che mi offre un posto pertinente ai miei studi.

Ho trovato finalmente la mia strada.
La frode.


Vate, non so più come dirtelo...tu mi completi.

28 febbraio, 2008 15:37  
Blogger astrosio said...

rocco, fatto.

angie, mia musa adorata, tu di piu'.

28 febbraio, 2008 15:38  
Anonymous Anonimo said...

ma la sputacchiera un giorno s'incazzò di essere sempre sputata

e si cambiò il nome: la incazziera

da quel momento visse felice, ebbra di veemente furore

T.

28 febbraio, 2008 21:30  
Blogger astrosio said...

anonima... BUAHAHAHAHA!!! m'hai fatto rite, m'hai fatto! ecco.

28 febbraio, 2008 21:53  
Blogger La Tiz said...

tolto l'anonimato al fiocco rosa

28 febbraio, 2008 22:04  
Blogger astrosio said...

a be', ora sì che si capisce. bugia. ma vabbe'.

28 febbraio, 2008 22:08  
Blogger La Tiz said...

metto pure la foto

per Te

T.

28 febbraio, 2008 22:45  
Blogger astrosio said...

sì... ehm... grazie! ecco.

28 febbraio, 2008 23:13  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home