lunedì, marzo 03, 2008

l'ornitorinco veloce

ho sognato di essere inseguito da un ornitorinco. era velocissimo. e parlava. mentre mi inseguiva raccontava una serie di storie imperniate sulle vicende di un giovane intellettuale turbato dalla caducità della vita. che non sapeva se gli piacevano i maschi o le femmine. e nel dubbio si faceva la sorella. l'ornitorinco aveva un'espressione cattiva sul volto. e mentre parlava sputava una bava bianca. la cosa brutta era che mi dicevo: "un ornitorinco non dovrebbe essere così veloce, e soprattutto non dovrebbe parlare. ma se proprio deve parlare, non potrebbe evitare di raccontare queste cazzate?". e scappavo, scappavo, scappavo. nella foresta. saltando tronchi, evitando giunchi. e l'ornitorinco mi inseguiva. poi sono salito su un albero e mi sono ritrovato sul mio letto soppalcato. e mi sono svegliato. ma era bugia. non mi ero svegliato. e l'ornitorinco stava salendo sul letto. dalla scaletta. a quel punto, non avendo armi a disposizione, gli ho sputato addosso. l'ornitorinco si è messo a piangere e se ne è andato. ovviamente questo sogno me lo sono inventato. quindi, o lettore che gia' ti sei avventurato in letture froidiane, secondo me ti piace mangiare la cacca. questo sogno non l'ho fatto. quindi ne sai meno di un cazzo. BUAHAHAHAHAH!!!

Etichette:

32 Comments:

Anonymous Anonimo said...

ahahahhaha!!!! bè, dai, proprio inventato del tutto non direi...ahahahahh!!!

03 marzo, 2008 07:44  
Blogger astrosio said...

giuro. ecco.

03 marzo, 2008 07:52  
Anonymous Anonimo said...

ma pensa che io pensavo fosse il riassunto di ieri. giuro.

03 marzo, 2008 07:58  
Blogger astrosio said...

parli della pala della manta, vero? eh? eh? eh?

03 marzo, 2008 08:00  
Blogger STEFY said...

SECONDAAAAAAAAAAAAAAAAAAA


per un soffio. Ecco

03 marzo, 2008 08:07  
Anonymous Anonimo said...

bè, anche, dell'affresco col giovane che forse era gay ma forse no, della caducità, però scusa ma adesso devo correre in direzione opposta. tanto lo so che hai nascosto l'ultima fetta di torta sotto il cuscino!

03 marzo, 2008 08:10  
Blogger Kaishe said...

Mah... a parte i maledetti soffi... ti pare il modo di accogliere i lettori?

A me Froid mi fa una pippa, ecco!
E non mi diletto di sogni e la cacca non la mangio... la spalmo in faccia a chi dice che la mangio...

... E ... Prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

03 marzo, 2008 08:10  
Anonymous il cinesino di glad mille soffi said...

buongiorno mio Vate, ti amo freudianamente

03 marzo, 2008 08:18  
Blogger astrosio said...

steff, ottimo argento! grandissima! soffio o non soffio. ecco.

anonima cugina, capisco. e sotto il cuscino un pezzo di torta non durerebbe. ecco.

kaishe, era rivolto al famoso "terzo a caso". ecco. non certo a te. ecco. a te ti accolgo sempre a braccia aperte, ecco.

03 marzo, 2008 08:35  
Blogger astrosio said...

no, scusa, sei angie? sei la mia musa? eh? eh? eh? lo sai che ieri c'era uno che ti voleva leccare le scarpe? eh? eh? eh?

03 marzo, 2008 08:36  
Anonymous Heidi for Winx said...

Allora Astro...nn so se interesserà a qualcuno, ma stanotte ho sognato DVR ke accompagnavo mia cognata e mia nonna ai seggi elettorali x le elezioni ed io... nn volevo la matita xkè nn ero lì x votare!!! Poi, mia nonna m'ha detto di votare ed io...le ho risposto ke l'avrei fatto l'anno prox!!! Xò...devo ammettere ke mi sono svegliata con uno strano senso di colpa detto anke "peso sullo stomaco"!!!
Nn so cosa ne penserebbe Freud, ma alla luce di certi fatti... penso ke siano stati i canederli al burro fuso di ieri ke... forse erano un po' pesanti da digerire...forse!!!:/

03 marzo, 2008 09:41  
Blogger astrosio said...

winx, io mandarei i canederli a votare. così. giusto per.

03 marzo, 2008 10:02  
Anonymous l'ornitorinc-olimpionico said...

Prima poi ti auando e ti attarallo il deretano

cafone!!

cià la sputacchiera nella giungla e che fa?
ti sputa addosso, sto bradipo coprofago!!

03 marzo, 2008 10:14  
Blogger astrosio said...

tanto non esisti. BUAHAHAHA!!!

03 marzo, 2008 10:37  
Anonymous StefsTM said...

Arrivo qui cercando "maledetti+suonatori+di+bonghi" e trovo questo. Il signor Gugol ha capito tutto dalla vita, altro che maispèis.

Aloha StefsTM

03 marzo, 2008 10:57  
Blogger astrosio said...

è cosa buona e giusta. ma veramente, eh?

03 marzo, 2008 11:18  
Anonymous Rocco Loturzo, scendendo dall'autobus said...

in merito ai suonatori di bonghi.
ribadisco un concietto esternato in altra forma privata:
propongo Elio e Le storie Tese ambasciatori della virtù Urbana all'una esco

in merito alla inesistenza dell'ornitorinco, giuoco il giolli e dico che in realtà cosa è vero e cosa no

porto la palla al centro, ma trova la sua collega e ne nasce una bagarre perchè nel frattempo qualcuno ha già registrato il suo logo al quale ella ci teneva tanto.

in più, considerando che alla fine ambedue sottendono ad un fine più alto, e quivi mi riferisco a post politici preciedentemente postumizzati, la cosa creerà ulteriore disinfomazione.

non so se aumenteranno le chnces di coloro i quali, sempre alla fine, volenti o nolenti, si assoggetteranno al partito del culo (o della presa in quanto tale).

ma voglio tornare sul'ornitorinco, su 2 ruote, anzi mi piacierebbe anche quattro, ma mi è scaduta la ricarica della macchina, che m devo buttare.

insomma sono a piedi, e la cosa non mi sconfiffera, e solo epr citare abusivamente tale espressione, che merita come quant'altro

perseverando nella totale nonsense, pur comprendendo che a voi tutti non ve ne frega un gran partito, debbo convenire con qualcuno che mi accompagni, affinchè astrosio ritorni sulle sue posizioni nei riguardi di un essere notoriamente spiritoso e gioviale, simbolo a se stante di un senso dell'umorismo mistico ed irripetibile.

la domenica non devo giocare a salterello, che poi mi fanno male le ginocchia.

ho detto tutto, e per adesso è solo l'inizio.

ciao a tutti quelli che mi vogliono bene, nell'ottica del buonismo, i soldi falsi non erano i miei.

se lo fossero stati non se ne sarebbe accorto nessuno.

Rocco Loturzo

PS
oggi ho dovuto constatare amaramente che una delle mie più prime ciertezze della mia vita non era tale
cazzo io ero convinto che Remì fosse un ragazzino, ed invecie era una ragazzina, ad una storia triste si aggiunge un altra che sta prendendo piede nel mio intimo, come in un film di universi paralleli e viaggi nel tempo.

maledetto il lunedì

03 marzo, 2008 11:46  
Blogger astrosio said...

rocco, anche io non credevo ai miei occhi quando ho visto remi' femmina. forse domani che e' martedi' tutto tornera' come prima. ma non ne sono sicuro. ecco.

03 marzo, 2008 11:52  
Anonymous Rocco de loturzis y azevedo said...

Gli accadimenti quotidiani, nella loro ripetitività ciclica,
circadiana, settimanale mensile, in realtà nascondo profondi solchi che nn possono essere cancellati, seppure ricoperti dalle spire del tempo.
Essi segnano l'ineluttabilità dell'universo in movimento. Per quanto tu possa cercare altre virtù o passaggi o centomilalire perterra, non le troverai nemmanco con il microscopio o telescopio più migliore del mondo.

e questa è una grande verità, fino a quando non verrà fuori un neo niuton o ainschtain, che da un oggietto insignificante, preso a caso, tirerà fuori l'ennesima leggie suprema dell'universo.

conscio e tranquillizzato dal fatto che la sputacchiera è un oggietto oramai desueto ed introvabile, e spero vivamente che tu lo faccia sparire al più presto, sono turbato dal fatto che in giro per il mondo esistano ancora vespasiani e cloache.

meno male che i riciercatori non sono usi frequentarli... non reggierei ad una casualità di tale portata.

Rocco De Loturzis Y Azevedo
oggi è lunedì ed è giorno libero del mio titolo

03 marzo, 2008 12:01  
Blogger astrosio said...

rocco, l'importanza delle tue parole imbelletta il blog tutto. questo io penso. e sostengo. ecco.

03 marzo, 2008 12:07  
Blogger angie said...

More, si, ero io!

Chi è questo fellone che osa tutto ciò?

03 marzo, 2008 13:22  
Blogger astrosio said...

musa mia adorata, lo sapevo! lo sentivo... sara' perche' ti amo.

(un mio amico, ecco.)

03 marzo, 2008 13:26  
Anonymous diecimeno said...

E' che ti fermi a parlare con un ornitorinco. Non so...

Diecimeno

03 marzo, 2008 13:29  
Blogger angie said...

Mio adorato Vate!
Mai a nessuno permetterei ciò che solo tu vorrei mi facessi.
Ti amo.
Anche le mie scarpe ti amano

03 marzo, 2008 13:32  
Anonymous ilgiovanni delle paludi said...

http://creezdogg.splinder.com/post/15993497/Top+Ten

03 marzo, 2008 14:17  
Blogger astrosio said...

diecimeno, non mi sono fermato. correvo. e poi l'ho sputato. ecco.

angie, mia nusa adorata, leccherotti avidamente. dalle scarpe in poi.

g.d.p., grandissimo post. bellissimo. ecco.

03 marzo, 2008 14:52  
Blogger Bulbo Oculato said...

mai sputare a un ornitorinco: gli piace.

03 marzo, 2008 15:43  
Anonymous non lo so, forse è meglio che non si sappia said...

vorrei fare sfoggio di cultura sull'ornitorinco ma in realtà, non ne so un cazzo... so solo che tu ciai la fissa dell'ornitorinco, ma ci giri intorno e non scrivi un cazzo per sfogare questo sentimento di ammirazione così prorompente.

io credo che alla fine, TU sia proprio un ornitorinco e che tutto questo sia il centro di gravità di tutte le tue affermazioni.

alla fine Tu non hai sogniato veramente ciò che hai detto, e tantomeno hai in realtà scritto di quanto hai sogniato.

il piano dell'ornitorinco si pone parallelo alla tua stessa concezione di astruseria.

in mezzo c'è un consapevole e voluto nulla, che tu stesso riempi di vuoto, affinchè tali dimensioni mentali rimangano sempre coibentate, vivano l'una senza l'altra, consapevoli l'una dell'esistenza dell'altra, ma senza potersi in nessun modo sovrapporre.

tu sei contemporaneamente vulgus, platipus et deus exmachina, ed a questo punto mi chiedo dove ci vuoi portare.

io credo di essere ormai giunto alle soglie della pazzia, ma essa stessa è preoccupata per la sua stessa essenza, delle conseguenze che scaturirebbero se mi aprisse quella porta.

ebbene si, grazie alle tue parole ho capito che la pazzia ha paura di confrontarsi con me stesso, ridammi il mio trono, nefasta usurpatrice!!!

03 marzo, 2008 16:10  
Anonymous RCCLTRZ said...

sul corriere.it ti hanno rubato un post:

Corona fermato sull'autostrada in una bentley che spacciava banconote false da cento euri
ci mancava solo la colonna sonora di benny hill e sarebbe stato perfetto.

poi però il mondo sarebbe esploso...

03 marzo, 2008 16:14  
Blogger astrosio said...

bulbo, bugia. si e' messo a piangere.

rocco, quasi pensavo ti piacesse mangiare la cacca. poi, pero', no.

03 marzo, 2008 18:00  
Blogger STEFY (in onore di DANIELA) said...

Buongiorno

04 marzo, 2008 07:11  
Blogger astrosio said...

buongiorno a te, steff. ecco.

04 marzo, 2008 07:20  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home