martedì, ottobre 07, 2008

il mistero dei fiori di zucca

il 7 ottobre 1808 si verifico' uno strano fenomeno. le spighe di grano presero a germogliare e i fiori di zucca cominciarono a friggersi da soli, e cioe' si trovavano gia' fritti ancora attaccati ancora alla pianta. con la pastella e tutto quanto. parte del mistero venne risolta in quanto non era affatto il 7 ottobre ma un altro giorno in cui era normale che le spighe di grano germogliassero. era stata colpa del contadino che lavorava il podere: aveva un calendario da quattro soldi che non funzionava bene, comprato da un cinese. pertanto, come si diceva, la prima parte del mistero venne risolta facilmente. ma la seconda parte, il mistero dei fiori di zucca, ancora non aveva una spiegazione. sul posto giunsero numerosi studiosi e investigatori, e arrivarono le televisioni di tutto il mondo a riprendere l’evento. ma essendo ancora il 1808, la cosa risulto' problematica in quanto televisioni ancora non ce n'erano. allora, i poveri giornalisti si industriarono a costruire telecamere e microfoni di legno. che pero' non funzionavano. insomma, alla fine erano tutti stanchi e sfiduciati: i giornalisti perche' avevano lavorato inutilmente, gli studiosi e gli investigatori perche' non ci avevano capito un cazzo; e il contadino perche' aveva il calendario rotto. smadonnarono un po' e poi decisero che, vaffanculo, chi se ne fotteva del perche’ i fiori di zucca si erano fritti da soli. andarono a comprare delle birre e se li mangiarono. il contadino, i giornalisti, gli investigatori e gli studiosi. e il tutto infatti e' rimasto ignoto. fino ad oggi.

Etichette:

12 Comments:

Blogger LaStefy said...

PRIMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

07 ottobre, 2008 06:50  
Blogger LaStefy said...

...quanto mi piacciono i fiori di zucca fritti...

07 ottobre, 2008 06:52  
Blogger astrosio said...

steff, complimenti per l'oro! grandissima! eppoi: pure a me. e invidio un sacco quellilla'.

07 ottobre, 2008 07:05  
Blogger Kaishe said...

Che gran giornata!!!
Non oggi... dicevo il 7 ottobre 1808... Peccato non esserci stati e poterla raccontare di prima mano...

Vabbè intanto buon 7 ottobre 2008!!!

07 ottobre, 2008 08:32  
Blogger astrosio said...

kaishe, effettivamente una giornata coi fiocchi. anzi, coi fiori. di zucca. fritti. e complimenti per l'argento!

07 ottobre, 2008 08:50  
Anonymous rocco loturzo said...

che gran pezzo di cultura raffinata e piacievole..
ma come cazzo fai a sapere tutte queste cose?
alle volte ti invidio per il tuo possente ed ammirevole bagaglio culturale.

ma secondo me, ancora non hai ricevuto questa notizia (vera), che testè vado a pubblicare:

l’Ig Nobel per l’archeologia (disciplina che non viene considerata da Stoccolma) è finito al brasiliano Astolfo Gomes de Mello dell’Università di San Paolo, il quale ha dimostrato come gli armadilli - che scavano tunnel sotterranei come le talpe - sono in grado di "disturbare" i reperti interrati di diversi metri causando confusione nella successiva datazione..

mica cazzi

07 ottobre, 2008 08:52  
Blogger NYY said...

E meno male che ci sei tu a darci questa bella notizia!
Oggi sono in ritado e si vede sono quarto ...

07 ottobre, 2008 08:57  
Anonymous Astolfo Gomes de Mello dell’Università di San Paolo said...

Gracias Senòr..
Gracias..
muy obligado!!

07 ottobre, 2008 09:41  
Blogger astrosio said...

rocco, il mio bagaglio culturale comprende pesi e misure atti a sorprendere ratti che inseguono gatti. il che' la dice lunga. ma anche breve. a secondo.

nyy, credo che le notizie buone, se non ci sono, bisogna inventarsele.

astolfo, tu hai ragione. ma anche torto. nel senso che due piu' due fa quattro. ma non e' detto che quattro faccia due piu' due.

07 ottobre, 2008 11:03  
Anonymous rocco loturzo said...

si vabbè
era l'effetto serra
lo dicievano tutti i giornali più trendy dell'epoca

solo che erano solo 2,
i cui editori e redattori erano due cuggini che aveveno litigato.

ma nessuno li crebbe , no li credette, insomma avete capito
all'epoca non se ne fregava nessuno eprchè non cierano le macchine e le l'hobbies dei fabbricanti (gli proprietari dele fabbriche) non consentivano speculazioni sui loro loschi affari.

ma fatto sta che una notte piovve farina uova pangrattato sale e pepe e il giuorno dopo il sole le quoque come a bruto e insomma si frisser, si friggieron, uff vabbè..

il mistero durò poco, ma solo per gli scienziati più estremismici che si informaveno tramite fonti alternative

per il resto del mondo rimase un mistero e, insomma, rifaciendomi al post di ieri, degli altri ignioranti non se ne fregò nessuno..

PS
però sbagliarono il sale, ne cadde troppo e tutti bevvero troppa birra, si imbriacarono e non lasciareno traccia scientiforme dell'accaduto.

io lo so ma non vi posso dire perchè lo so

Rocco Loturzo

07 ottobre, 2008 17:22  
Blogger Kaishe said...

Dato che durante il giorno sono poco presente... passo a salutare almeno adesso che sono a casa e padrona del mio tempo.
Buonissima serata, Astrosio.
A domani!

07 ottobre, 2008 20:52  
Blogger astrosio said...

kaishe, graditissimo il tutto. e ricambio. e colgo l'occasione per dire che anchio in questo periodo sono un po' meno padrone. ecco. manaccia. puff... pant... che giornataccia!

07 ottobre, 2008 21:03  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home