martedì, febbraio 24, 2009

il tema di carletto

sono stato a sanremo, proprio al teatroariston, e ho seguito tutto il festival. poi, siccome mi avanzava un po' di tempo, sono andato anche a seguire altri eventi imprecisati che in questi giorni sono stati molto raccontati dai giornali e dalla televisione. sono stato dappertutto e dappertutto mi sono fatto un'idea e delle opinioni che mi piacerebbe condividere con chiunque legga questo post e avesse voglia, a sua volta, di condividere con me tutto quanto sopra indicato. creare degli interessanti dibattiti che aiutino a riflettere sul mondo, sui tempi, sull'amore, sulla fame nel mondo e altri temi molto importanti. come per esempio il tema di carletto, che faceva piu' o meno: e io che sono carletto l'ho fatta nel letto, l'ho fatta nel letto... ma cosa voglio dire con questo post? e' chiaro che c'e' un significato recondito, nascosto sotto strati e strati di non-sense. bugia. BUAHAHHA!!!

Etichette:

19 Comments:

Blogger Kaishe said...

Gli è !quanto mi piace questa introduzione!) che più i significati sono reconditi e più restano misteriosi.
Perciò concentriamoci su messaggi di più sicura interpretazione. Anche se quanche cantonata la rpenderemo comunque!!!

Buongiorno o lineare Astrosio...

24 febbraio, 2009 08:36  
Blogger astrosio said...

buongiorno o aurea kaishe! essi', i significati reconditi sono talvolta i significati reconditi. insomma, cioe', volevo dire... ecco.

24 febbraio, 2009 08:49  
Anonymous cugina concia said...

reconditi o recondìti?


Buongiorno a tutti.

burp!

24 febbraio, 2009 08:55  
Anonymous Siviglia said...

Mi chiedevo quando avresti tirato fuori questo piccolo capolavoro di astruseria, secondo solo a Pinocchio Chiò di Pippo Franco.

24 febbraio, 2009 09:00  
Blogger astrosio said...

giusto, o cugina argentea! giusto. ecco.

siviglia, pinocchiocchio'... effettivamente.

24 febbraio, 2009 09:02  
Blogger Kaishe said...

Infatti, cugina...
Tanto quanto i significati reconditi sono impenetrabilil così i significati recondìti sono pesanti.

24 febbraio, 2009 09:57  
Anonymous cugina condita said...

sagge parole, o carnica Kaishe.
a volte basta un dito per penetrare significati reconditi.

"son donne così, attive, prepotenti, nervose: se gli metti un dito nel culo ti strappano l'unghia".

24 febbraio, 2009 10:09  
Anonymous giovanni arpino said...

vabbè, so' stato io.

24 febbraio, 2009 10:11  
Blogger astrosio said...

ma che spettacolo! BUAHAHA!!!

24 febbraio, 2009 10:29  
Anonymous anonima proctologante said...

il prossimo che ride lo ispeziono con un utensile domestico a mia scelta.

chiaro?

24 febbraio, 2009 11:32  
Anonymous sigismondo froid said...

Il significato di questo post è che ti piace mangiare la tua cacca e che vorresti fare sesso con la mamma di qualcuno!

fanno 350 euri, può darli alla mia segretaria che sta passando ora col cappello. grazie

24 febbraio, 2009 12:41  
Blogger NYY said...

Come la mettiamo con la canzone della Zanicchi ... Un solo significato ... Trombami ecco!

24 febbraio, 2009 12:54  
Anonymous la segeretaria di froid said...

..segeretaria esperta e volenterosa cerca impiego,astenersi perditempo..
ops..ho sbagliato?non è il sito degli annunci?
uhm...

24 febbraio, 2009 12:59  
Anonymous sigismondo froid said...

Signorina Segretaria! Ma come si permette cribbio!
Io che l'amavo come... come una segretaria ecco!
come può farmi questo?

Si ricordi che comunque, voglio quel rapporto sul mio tavolo! meglio se stasera dopo le otto quando sono usciti tutti!
grazie

NB non dimentichi i 350 euri del dott astrosio, mi ci devo riparare la moto cribbio!

24 febbraio, 2009 13:06  
Anonymous Rocco, questo sconosciuto said...

che bello vivere in un altro mondo nel quale tutto ciò che voi dite non succiede,
cioè non so di che cosa state parlando
non so cosa sia sanremo e tutto il menage recondito ad esso collegato/collegabile
non so che cosa sia la carnia sebbene me ne crucci e possa lontanamente immaginare
non so chi abbia dato la patente a froid e non mi importa
nutro curiosità perverse per conoscere su quale utensile da cucina cadrà la scelta.
non so se domani il rapporto sul tavolo sarà lo stesso di ieri

so solo che ieri sera ho scoperto che un robbottino trasporta monnezza da solo è riuscito a cambiare le sorti di una umanità in preda al vizio dell'inedia da generazione, riportandola sul pianeta natio a riportare in vita ciò che aveva disctrutto

e questo è importante
e comincio a soffrire del fatto che non conosco di persona Gabriele La Porta e vorrei essere un suo amico.

ecco

uno sconosciuto (il contrario di illustre) sconosciuto

24 febbraio, 2009 13:41  
Anonymous anonimo said...

Rocco allora devi sapere che Gabriele la Porta è cresciuto in simbiosi con una lupa di nome D. che gli portò il nonno da Boscoreale quando aveva tre anni, e che oggi Gabriele è la chiave di volta, è il testimone vivente che uomini e lupi possono vivere insieme e avere un rapporto affettivo continuativo, contrariamente a quanto affermato in un bugiardo documetario trasmesso in un programma televisivo pomeridiano
che Gabriele ha giustamente denunciato.

24 febbraio, 2009 15:25  
Blogger astrosio said...

carissimo sigismond, e salto la o perche' conosco le lingue straniere, lei e' un impostore. e lo dimostrero' a suo tempo e luogo. forse e se mi va. ecco.

carissimo nyy, e come la dobbiamo mettere? a pecorina?

carissima cugina, non ridero' piu' e provero' a fare il riflessivo. ecco.

rocco, gabriele la porta e' un amico che tutti sogniamo nel cassetto. cioe', volevo dire... vabbe'.

24 febbraio, 2009 19:24  
Blogger astrosio said...

...e diciotto. no, scusate.

24 febbraio, 2009 19:25  
Anonymous anonimo said...

cugino bravo, almeno tu dammi soddisfazione! appena vedono una esse me lo confondono tutti col congiuntivo. tipo che io mi lavarsi.

24 febbraio, 2009 20:11  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home